20°

32°

La battaglia delle uova

La battaglia delle uova
Ricevi gratis le news
5

Non è la prima volta che Priamo Bocchi solleva il problema luna park in Cittadella. Questo parco, scrive in un post su Facebook, “dovrebbe essere a disposizione delle mamme coi figli piccoli, delle scolaresche, degli studenti, dei bambini…, dei pensionati che vanno a giocare a briscola…. Invece l'hanno consegnato per un mese al caos e al degrado dei baracconi”.
Ad aggravare la situazione, venerdì e sabato prossimi la Cittadella e, suppongo, anche viale Maria Luigia, saranno presi d’assalto da centinaia di studenti. Come capita da qualche anno, i ragazzi si daranno battaglia a lancio di uova, farina, cacao, passate di pomodoro, aranciata, vino, vernice. Un rito piuttosto tribale, al pari o forse peggio dei vandalismi di queste ore proprio in Cittadella, che registrerà spreco di generi alimentari con l’aggravante di lasciare molto sporchi i prati e l’asfalto. Tra l’altro: a spese di chi?
Ci si potrebbe ridere sopra se fosse una goliardata, i gavettoni hanno sempre rinfrescato anima e corpo, ma considerando com'era andata negli anni passati… è forse il caso di prevenire? O chiuderemo ancora un occhio, perché so’ ragazzi?
Come sarà ridotta la Cittadella lo vedremo nel weekend. Certamente occorre ripensare a un’educazione civica più profonda sia in famiglia sia a scuola: ma da qui a venerdì è un po’ tardi.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • Pevol

    03 Giugno @ 19.19

    Non tutti i Licei sono uguali. Mia figlia frequenta il Bertolucci, e lì, tali comportamenti, non sono tollerati. Durante l'anno i ragazzi vengono sensibilizzati sui temi della povertà e della solidarietà, anche con atti concreti a favore di associazioni cittadine. A fine anno, anziché gavettoni, viene effettuata una raccolta straordinaria di cibo per Emporio, raccogliendo quello che da altre parti buttano irresponsabilmente. Se poi qualcuno ha ancora velleità 'esibizionistiche', viene sanzionato 'senza se e senza ma' dal Preside con l'ammonizione e relativa ricaduta sugli scrutini. Sono molto contento di avere trovato un Liceo in cui, oltre alla matematica e al latino, viene insegnata, concretamente, la civiltà di comportamento. Bravi!

    Rispondi

  • Lulù

    03 Giugno @ 17.17

    Bisogna prendere provvedimenti

    Rispondi

  • Biffo

    03 Giugno @ 05.07

    Che siano i figli della crème di Parma e studenti di un Liceo Classico a perpetrare un rito becero come questo, mi lascia veramente basito. Ho frequentato anch'io, ai tempi, il Romagnosi, ma a nessuno dei liceali di allora sarebbe mai venuto anche solo alla mente un'idiozia demenziale del genere. Significa che lo studio dei classici non ha dato che frutti grami, rinsecchiti e di sapore ingrato. Questi sarebbero i componenti delle future classi dirigenziali del Paese? Intanto, che puliscano dove hanno sconciato è che meditino sul fatto che buttano per strada l'equivalente per nutrire centinaia di loro coetanei, che muoiono di fame e di sete, nel resto del mondo, fuori da Parma. I loro genitori si dovrebbero vergognare di aver portato dei cretini simili alla maggiore età!

    Rispondi

    • Edoardo

      03 Giugno @ 17.00

      Concordo in pieno e non per antiquato moralismo o per "invidia" di non essere più giovani. Non capisco proprio cosa ci sia di divertente nell'insozzare strade e piazze e nello sprecare una tale quantità di cibo! Sicuramente qui è mancata la "buona educazione", sia da parte degli enti scolastici, sia da parte dei genitori. Sarebbe ora che le scuole proibissero queste manifestazioni e che facessero pagare danni e pulizie ai responsabili. E i "genitori/amici" meditino sul fatto che giustificare sempre l'operato dei figli li farà restare degli eterni adolescenti, incapaci di affrontare la vita ed assumersi le responsabilità che essa comporta. "La libertà di ognuno finisce dove incomincia quella degli altri". Maria Luisa

      Rispondi

      • Biffo

        03 Giugno @ 18.28

        Mi ero dimenticato di muovere le mie lodi più sincere a prof e preside del Romagnosi; ai miei tempi, anni 1960-63, ci avrebbero punito, ammesso e non concesso che avessimo anche solo iniziato una scemenza del genere, con un 4 in condotta. Solo per aver scioperato, nel 1960, contro gli attentati dinamitardi in Alto Adige, ci eravamo beccati un 6 in ciondola, per cui se recidivi, alla fine dell'anno, ci avrebbero bocciati tutti in blocco. E i nostri genitori, avvertiti della nostra iniziativa, anche se per un motivo lodevole, ci hanno pestato come dei materassi; e tanti si erano poi scusati con i prof e il preside di allora.

        Rispondi

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Festa a Pontetaro: tutti sulla via Emilia

PGN

Festa a Pontetaro: tutti sulla via Emilia Foto

I commercianti: «Miren venga incontro alla città»

CONCORSO

Accordo su Miss Italia: finale a Milano in diretta su La7

Il battesimo reale del principe Louis: le foto

LONDRA

Il battesimo reale del principe Louis: le foto

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Vita "green": domani con la Gazzetta lo speciale "Ambiente"

INSERTO

Vita "green": con la Gazzetta lo speciale "Ambiente"

Lealtrenotizie

L'Onu dichiara guerra al Parmigiano: come il fumo. Coro di critiche

Il caso

L'Onu dichiara guerra al Parmigiano: come il fumo. Coro di critiche

SPACCIO

Affari d'oro con i ragazzini: condannati i baby pusher di piazzale Borri

TRIBUNALE

La insegue e quando lei scende dall'auto la molesta: condannato

TRAFFICO METEO NEWS

Buongiorno Parma! x

Traffico-Meteo-News: tutte le informazioni utili prima di uscire di casa

4commenti

Soragna

Morto il professor Demaldè una vita per i campi e per l'Università

COLORNO TORRILE

Dai sindaci il sì alla fusione: «Una grande opportunità»

Varano

Addio a Villani, una vita per l'agricoltura

Processo sms

La Procura picchia duro

Bedonia

Maturità da applauso allo Zappa Fermi con jeep e degustazioni

parma calcio

Chiuso il processo per il caso sms: le maxi-richieste della Procura, l'"estate di lacrime" di Calaiò Foto

19commenti

il caso

E' morto il 66enne che ha tentato di uccidere la moglie a Martorano

ANTEPRIMA GAZZETTA

Sale e grassi: prosciutto e Parmigiano Reggiano nel mirino di Onu e Oms

PARMA

Scontro auto-scooter a Fontanini: un ferito grave

VIOLENZA

Chiusa in casa per anni, picchiata e allontanata dai figli: fugge e fa bloccare il compagno

1commento

12 tg parma

Pusher arrestato in viale Vittoria: i residenti applaudono i carabinieri Video

5commenti

Paura

Adolescente scompare nel nulla. Ore di angoscia per i genitori

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Le donne e quei maschi da educare

di Georgia Azzali

DIGITALE

Ecco la Summer Promo: 2 mesi di Gazzetta a prezzo di 1

ITALIA/MONDO

Bologna

Confiscati beni per 7 milioni a un evasore "socialmente pericoloso" 

CARABINIERI

Concussione, peculato e mobbing: arrestato il vicecomandante dei vigili dell'Unione Val d'Enza

SPORT

CALCIO

Giornata di nervi tesi anche in ritiro. Amichevole con Naturno e Lana: il Parma vince 6-1 Video

calcio

Processo Figc: il procuratore chiede 15 punti di penalizzazione per il Chievo

SOCIETA'

VINO

Alessandro Borghese condurrà i Lambrusco Awards 2018: gara fra 248 vini "pop"

CALCIO

Reggiana verso il fallimento: il titolo sportivo è nelle mani del sindaco

MOTORI

MOTORI

"Spiaggina 58": rinasce la 500 della Dolce Vita

Motori

Allarme Assogomma: sempre più lisci gli pneumatici degli italiani