parma alla moviola

Due fuoriclasse e quella radio magica

Mauro Coruzzi a Radio Parma

Mauro Coruzzi a Radio Parma

Ricevi gratis le news
1

Aprivo la porta adagio, perchè quasi sempre il microfono era aperto e la diretta in corso. E lì dovevo aspettare per qualche minuto in attesa di una pausa musicale, nella quale consegnavo al programmatore le notizie del giornale radio da leggere di lì a pochi minuti, con eventuali spiegazioni.

E' in quei minuti che ho imparato la difficoltà e la magìa della radio. Lì ho capito quanto poco banale fosse quel mestiere fatto banalmente di parole: il parlare ogni giorno in diretta per un'ora o più, senza la possibilità di pause (che in radio sono letali), ma senza ripetere le stesse cose. Essere ogni giorno diversi e ogni giorno se stessi.

Quando la Gazzetta di Parma aveva acquistato Radio-Tv Parma, e io ero stato mandato lì come primo giornalista praticante, la sensazione diffusa fra noi era un po' quella di dover portare professionismo in una realtà un po' di dilettanti. Ma ho capito subito che non era così: in quei minuti passati ogni giorno ad ascoltare Annamaria, Betty, Claudia, Elisabetta, Graziella, Pia ho capito che, anche se non c'erano le tessere dell'ordine professionale, c'era lì una professionalità di cuore e di testa. E ho capito che uomini e donne di quella Radio-Tv (come dimenticare il coraggio del primo direttore Carlo Drapkind?) avevano scritto in realtà una pagina della storia del giornalismo parmigiano non minore e dalla quale semmai c'era molto da imparare, come avremmo fatto di lì a poco a redazione "completa", con i baffi di Francesco Silva e la sequenza dei direttori che ci arrivavano appunto dalla Gazzetta.

In mezzo a tutti, un fuoriclasse già evidente e riconosciuto da tutti: Mauro Coruzzi. Vederlo partire per Milano e conquistare una notorietà nazionale, da Costanzo a Sanremo, non è stata una sorpresa per nessuno, così come il permanere del suo filo diretto con Betty Zanlari quasi a rinsaldare le radici radiofoniche e il legame con Parma. Ma non è stata una sorpresa neppure rivederlo nei giorni scorsi, ospite di Maramao di Pedrabissi-Gatti, a "casa sua": con la stessa inteligenza e le stesse fulminanti battute, ma senza la corazza, proprio perchè consapevole di muoversi fra amici ("Ma la scrivania della Betty non ho voluto vederla"). E pochi giorni dopo è toccato a Gene Gnocchi, "gemello diversissimo" di Mauro: gemello, però, nella capacità di arrivare al successo nazionale ma di non perdere l'identità di provinciale nel senso migliore del termine.

Due fuoriclasse anche se talvolta dividono: fuoriclasse perchè altrimenti non si resiste al top per circa due decenni. E quella notte del novembre 1983, nella quale Mauro si inventò una lunghissima diretta telefonica con tutti i parmigiani che non riuscivano a prendere sonno dopo il forte terremoto del pomeriggio, resta da manuale del giornalismo. Due fuoriclasse e in sottofondo una magìa vecchia e rinnovata. Una magìa parmigiana che si può ancora racchiudere in un titolo che piaceva proprio a Betty: "Dalla radio al tuo cuore".

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • Biffo

    10 Giugno @ 11.47

    Gabriele, ieri ti ho rivisto, come sempre pertinente e misurato, in TV, a Crime Investigation, dove rievocavano il caso del povero Tommy. Un caro saluto!

    Rispondi

Video

1commento

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Giornata di sole sul LungoParma: le foto di Luca Radici a Michelle Maccagni

fotografia

In posa sul LungoParma in una giornata di sole Foto

Pronti per l’ultima stagione del Trono di spade? Ecco come prepararsi all’evento tra mappe interattive e le location della serie di culto_got

HI-TECH

Trono di spade: come prepararsi all’evento fra mappe interattive e le location della serie

Alseno: festa al Colle San Giuseppe. Ecco chi c'era: foto

feste pgn

Alseno: festa al Colle San Giuseppe Ecco chi c'era: foto

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Locanda del culatello

CHICHIBIO

«Locanda del culatello» C'è del nuovo e del buono nella Bassa

Lealtrenotizie

Il senegalese Diakite: «Insulti razzisti? Io non ho sentito nulla»

IL MATCH DELLA FOLLIA

Il senegalese Diakite: «Insulti razzisti? Io non ho sentito nulla»

Tribunale

Collecchio, condannato per stalking

L'anniversario

La mamma di Filippo Ricotti: «Sono passati due anni. Ma per mio figlio nessuna giustizia»

TRAFFICO METEO NEWS

Buongiorno Parma! x

Traffico-Meteo-News: tutte le informazioni utili prima di uscire di casa

4commenti

Sentenza

Guerra dell'acqua, Montagna 2000 deve 600mila euro a Berceto

INTERVISTA

Amanda Sandrelli: «La seduzione secondo Mirandolina»

Intervista

Giulia ce l'ha fatta: «Vado a Oxford a studiare matematica»

Zibello

È morto Corrado Tencati: preparò lo strolghino record del November Porc

TRIBUNALE

San Giovanni, entra in sagrestia e tenta di rapinare due monaci: condannato

PARMA

Aeroporto Verdi, siglato l'accordo con Bologna per il rilancio e nuovi voli  Video

1commento

JUNIORES

Insulti razzisti e rissa sugli spalti: 75 euro di multa per Marzolara e Fontanellato e fino a 6 turni di squalifica

FATTO DEL GIORNO

La "partita della vergogna", Brambilla: "Abbiamo un attaccamento esagerato per i figli: gli siamo troppo addosso"

1commento

Triste record

41enne parmigiana arrestata tre volte in dieci giorni

pablo

Polizia allertata dai consiglieri di quartiere: e i pusher scappano abbandonando le dosi

1commento

TEP

Dal fine settimana 9 nuovi bus sulle strade di Parma. Novità sul fronte filobus

3commenti

IL CASO

Pur di mettere nei guai l'amante della moglie, si autodenuncia e viene condannato

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

May, sconfitta devastante. Ma non c'è alternativa

di Paolo Ferrandi

ITINERARI VINTAGE

Il viaggio e l'avventura: l'età dell'autostop

di Italo Abelli

ITALIA/MONDO

BREXIT

La May ottiene la fiducia del Parlamento

MISTERO

Sequestrato un 45enne nel Bresciano: ricerche in corso

SPORT

CALCIO

1-0 al Milan, la Juventus vince la Supercoppa italiana

FORMULA 1

Ferrari, l'uomo giusto è il parmigiano Almondo?

SOCIETA'

catania

L'aspetta all'aeroporto col palloncino "Mi vuoi sposare". Lei lo lascia

TRIBUTO

Il bollo auto senza segreti: quando, come, dove si paga

MOTORI

IL VIAGGIO

Citroën: la C5 Aircross scalda i motori andando... al Polo Nord

CROSSOVER

Fiat 500X: ecco la versione Mirror Cross