-0°

Il ritorno di Gavino Ledda

Dopo 40 anni esce allo scoperto con un progetto nobile

Il ritorno di Gavino Ledda
Ricevi gratis le news
0

Gavino Ledda dà del tu alla natura. Non argomenta filosofeggiando, niente a che vedere con i poemi del passato (da Lucrezio in poi). L'autore del capolavoro «Padre padrone» si rivolge direttamente alla Madre, con la naturalezza e l'amore traboccante di un figlio devoto e riconoscente. A lei confessa uno  smarrimento terreno e spirituale per non averla ancora conosciuta fino in fondo e lancia un grido di dolore per tutte le azioni e i  misfatti dell'uomo contro ogni sua forma. La missiva è firmata e datata dallo scrittore e la risposta sopraggiunge nella parola più congeniale alla Madre: la modalità del sogno. Dopo oltre 40 anni di studio, vissuti in una sorta di ritiro e dedicati interamente alla ricerca di un nuovo linguaggio, («pluridimensionale ed elettromagnetico»), Ledda, che dagli anni '70  non ha più pubblicato  (anche se in verità ha scritto tantissimo) torna a coinvolgere lettori e sostenitori con un testo intitolato «Èssere ed essèscere – Lettera alla Natura», che comprende anche il primo atto di una commedia. La nuova opera (prologo di una trilogia in itinere) è pubblicata dall'associazione Eurena  (www.gavinoledda.it) e può essere scaricata in pdf. Il contributo che ciascuno vorrà donare costituirà un ulteriore tassello per salvare la casa di «Padre padrone». Lo scrittore, infatti, vuole comprarla per fondare un'ara dell'arte, un luogo dove insegnare la parola pluripatente, superamento di dettami non più attuali, che non tengono conto del progresso della scienza. E dopo un silenzio durato decenni, Ledda non poteva che ripartire dalla natura,  con cui ha un legame   atavico, unico e privilegiato. Leggendo e rileggendo  le pagine scritte da un poetante mai domo come lui, il verbo diventa  melodia inebriante, in cui si intrecciano la parola nuova e tutto il pathos del «lavoro di una vita», affascinante e coraggioso. «Nessuno ha mai scritto alla natura, che non è solo materia, ma anche spirito– premette Ledda –. Mi rivolgo a lei come  pluralità: potrei essere erba, acqua, luce, polvere, un qualsiasi animale» e prende le distanze dall'antropocentrismo: «A me basta essere figlio della natura – dice Ledda –  e tutti dovremmo vivere in equilibrio come fanno i vegetali e gli animali, che non hanno mai infierito sulla natura: semplicemente errano per errare. Solo l'homo sapiens, errore errante, l'ha violentata, insultata, adulterata». Il dolore per uno scempio protratto e inarrestabile viene urlato e riurlato con un ritornello incalzante. La natura risponde in sogno, «meglio definirli sognìli che visioni oniriche – spiega Ledda, precisando subito che nulla di ciò che esprime ha a che vedere con Freud».  Ma del sonno rimarrà poco, «sarà tutto un sembrare-sembrato, proprio perché l'uomo paga il male che fa alla natura. Anche sveglio, non ha immagini nitide, è egoista e non sa guardarla. La osserva per usarla,  non per conoscerla».
Un'ultima curiosità: come nasce la parola essèscere? «Sono un uomo di 77 anni, che ha dedicato cinquant'anni della sua vita allo studio della parola, lontano da qualsiasi ribalta e dal business – risponde Ledda -. Osservando la natura ho capito che il verbo essere non è umano: appartiene solo a Dio. Il Creatore non ha bisogno di predicati, può semplicemente dire “io sono”; l'uomo lo coniuga e lo flette come reminescenza di Dio. Il verbo essere non compie azioni, occorre innescarlo  per rappresentare  il vagito della natura, i mutamenti continui. Divenire sarebbe stato  iconicamente debole, èssèscere rappresenta con più vigore  il verbo essere che diviene». L'opera di Ledda è puro movimento dell'anima, è amore incondizionato e incontaminato. La parola nuova «essèsce»  come parte integrante della narrazione poetica e  sono davvero toccanti le pagine in cui l'autore descrive l'arrivo del sonno, il risveglio e la meminescenza dell'aver vissuto.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

brad pitt & charlize theron

gossip

Brad Pitt e Charlize Theron stanno insieme (secondo la stampa inglese)

L'espressività della danza "catturata" in 25 scatti: mostra a Bibbiano

FOTOGRAFIA

L'espressività della danza "catturata" in 25 scatti: mostra a Bibbiano Foto Video

Marco eliminato, allievi Amici occupano la scuola

Foto da Instagram di Marco Alimenti

televisione

Marco eliminato dal professore di ballo: gli allievi di Amici occupano la scuola

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Il CineFilo

CINEMA

Da Maria Stuarda al film-realtà "Mia e il leone bianco": i consigli del Cinefilo Video

di Filiberto Molossi

Lealtrenotizie

Ladri messi in fuga e fotografati da un passante

L'immagine dei quattro malviventi con passamontagna

furto

San Secondo: ladri messi in fuga e fotografati da un passante

POLEMICA

Romagnosi, prof contro la civetta. «Ricorda l'aquila fascista»

6commenti

FIDENZA

Nel sottopasso con il rosso: 94enne (ubriaco) provoca un incidente

Colorno

Si introduce nell'oratorio. Il prete che lo allontana resta ferito

AUTOSTRADA

Incidente e veicolo in avaria: mattinata difficile in A1 tra Fidenza e Parma

Colorno

Morta Donatella Censori, una vita per la politica e la scuola

QUALITÀ DELL'ARIA

Polveri sottili, dati incoraggianti a inizio 2019

DISAGI

Via Spezia, al buio la rotatoria e gli svincoli della tangenziale

Gazzareporter

"Un assaggio... di luna rossa" Manda le tue foto

Cinema

Incassi in calo, ma Parma è 11ª in Italia

4commenti

BASEBALL

A Parma e Bologna il girone preolimpico

Gazzareporter

Via Trento, "il sottopasso ha bisogno di un lifting" Foto

FIDENZA

Cabriolo: ferito un ciclista caduto in via Ponte Nuovo Video

L'uomo ha riportato ferite di media gravità

APPELLO

Massacro di Natale, i giudici: «Alessio senza pietà, ma subalterno al padre ed educato al cinismo e alla violenza»

Gazzareporter

Suggestioni pazzesche con i colli parmensi e il castello di Torrechiara Le foto

FIDENZA

È morto il professor Rossini

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Cesare Battisti e il peccatore che vive in noi

di Michele Brambilla

1commento

IL DISCO

Led Zeppelin I, quando la leggenda ebbe inizio Video

di Michele Ceparano

ITALIA/MONDO

VICENZA

Getta a terra la figlia neonata e tenta il suicidio: la piccola è morta, arrestata una 41enne

MILANO

Taxista travolto e ucciso: arrestato il presunto pirata della strada

SPORT

football americano

Pronostici stravolti, il Superbowl sarà Patriots (ancora loro) - Rams

FORLI'

L'ex pilota Loris Reggiani debutta come costruttore di moto elettriche

SOCIETA'

cucina

"Il sale rosa dell'Himalaya è un bluff: è impuro e costa il doppio"

12 tg parma

A Parma il fenomeno "Momo": allarme sui cellulari dei giovanissimi Video

MOTORI

MOTORI

Citroën: ecco C3 Uptown, l'auto «pour homme»

CROSSOVER

Fiat 500X: ecco la versione Mirror Cross