17°

30°

blog

Oltre l'8 Marzo

Oltre l'8 Marzo
Ricevi gratis le news
1

L’8 febbraio lanciai questo post su Facebook. “Non me ne vogliano i fioristi. L’8 Marzo, anziché regalare le mimose, facciamo un gesto. Da oggi abbiamo un mese davanti per pensarci. Poi, però, facciamo un altro gesto il 9 marzo, il 10, e così via. Fino all’8 marzo 2017 e per gli anni a seguire. Sì, ogni giorno. La sera dell’8 Marzo, o i giorni dopo, mi piacerebbe sapere cosa avete fatto. E’ chiaro che il gesto può essere accompagnato da un fiore. Si può fare qualcosa, ma anche rinunciare a qualcosa. O semplicemente ascoltare. Oppure dire qualcosa. Non necessariamente alla propria moglie, compagna o fidanzata, ma anche alla mamma, alla sorella, alla vicina di casa, alla signora che si incontra al supermercato, alla collega. Mi piacerebbe raccontarlo (rispettando chi preferirà restare anonimo, oppure citando solo il nome). Scrivetemi in privato cosa farete voi uomini o, mi rivolgo alle donne, cosa avranno fatto i vostri fratelli, mariti, compagni, fidanzati, amici. Per raccogliere un bel mazzo di idee”.

Di solito preferisco la sintesi, ma mi sono arrivate diverse cose fatte da mariti, mogli, figli, amici, ragazze, ragazzi. Mi spiace non riuscire a pubblicarle tutte. Le ho scelte a mio piacimento (e di chi se no?). Sono piccoli passi verso una parità a mio parere ancora lontana, perché non è solo con gli episodi che si va avanti, ma occorrono anche la costanza e un modo di pensare e di agire diversi, con la consapevolezza che non è facile cambiare la forma mentis. Si può, se si vuole. Pur essendo iniziative lodevoli, ho eliminato l’elenco dei regali e delle cene, perché portare a casa un paio di orecchini o uscire a mangiare in  un ristorante non lo considero sufficiente per un cambio di rotta, tenendo presente il fine per cui ho scritto il post.

Iniziamo da Andrea, che è riuscito trovare il coraggio per dire “ti amo” dopo diversi anni di matrimonio. “Ci vogliamo molto bene e ci amiamo davvero, ma è un linguaggio che ho sempre faticato a usare. Lei non poteva credere alle sue orecchie”.

Laura confida – lo riporto con un po’ di imbarazzo - che grazie al mio post alcune sue amiche sono andate in giro a dire che ci sono ancora uomini che considerano le donne, una è riuscita a non farsi più etichettare da suo marito come “fa la casalinga” (ma credo che il merito sia soprattutto di Fabrizia Dalcò, che si occupa del blog “In genere” per questo stesso giornale).

Michele ha ripreso a “rendere onore alla madre dopo anni che non la consideravo: l’ho portata fuori a cena per dirle a quattrocchi che le voglio bene, aggiungendo: scusa”.

Anche Gabriele ha chiesto "scusa" a sua figlia di 20 anni per averla troppo spesso sottovalutata.

Guarda Cesare – mi ha scritto un insegnante che preferisce restare anonimo – io ho fatto fare un tema in classe chiedendo ai ragazzi di descrivere l’universo femminile e alle ragazze quello maschile. Le femmine hanno saputo descrivere l’altro sesso (soprattutto sui comportamenti, intendo), mentre i maschi non hanno capito niente di chi sono le donne, una superficialità disarmante. Questo mi ha dato lo spunto per parlarne in classe e dopo qualche giorno alcuni ragazzi mi hanno ringraziato”.

Daniela racconta che lei e il suo compagno non riescono mai a trovare un accordo sui libri da leggere, per questo lui le ha chiesto di iniziare a leggere un libro assieme, leggendo ad alta voce un capitolo a testa. Lui ha definito questa idea “leggere in simbiosi per capire l’altra/o”.

C’è chi la butta sull’ironico: “Mia figlia 17enne è appena tornata da un viaggio all’estero. Ha parlato in auto da Malpensa a Fidenza, poi a cena e anche prima di addormentarsi. Non l’ho mai interrotta: vale?”.

Giulio fa l’impiegato e ogni mattina incontra una ragazza con lo chador: “Ieri mattina l’ho fermata, le ho spiegato il significato di questa giornata e l’ho abbracciata”.

Maria Teresa ha 64 anni, vive con sua figlia nel quartiere Pablo, in un condominio senza ascensore. Due studenti le hanno chiesto la lista della spesa e non solo glie l’hanno portata a casa, ma hanno stabilito che d’ora in poi ogni volta che faranno spesa per se stessi aggiungeranno qualcosa per Maria Teresa e per sua figlia.

Io ho fatto leggere il suo post ai miei due figli maschi di 14 e 19 anni, al più grande ho imposto di farlo leggere ai suoi amici”.

Sonia e Bernardo sono due sportivi, amano sciare, correre, giocare a tennis, sono andati a Siena per visitare la mostra “L’emancipazione femminile vista attraverso i Giochi Olimpici”.

Cinzia ha regalato un libro di Simone de Beauvoir a suo padre, raccomandandogli di leggerlo bene.

Paolo ha 54 anni e vive con la figlia. E’ lei che cura la casa, perché il papà è spesso fuori. Le ha chiesto di insegnargli a stirare.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • Biffo

    09 Marzo @ 12.11

    Dopo anni drammatici, ridotto ad una larva fisica e ad un fantasma psichico, 57 kg. x 1,83 cm., la Betta mi ha incontrato sulla sua strada, mi ha raccolto, non più uomo, ma animale ferito, dolente e vilipeso, e mi ha ridato nuova linfa e calda speranza, con la sua gentile e delicata amorevolezza da parmigiana DOC. Da 29 anni è la mia divinità in terra, cui vorrei erigere un monumento aere perennius, nei metalli e nelle materie più preziose e scintillanti. La voglio ritrovare anche un giorno, nell'Aldilà, per donarle tutto l'amore che posso, per l'eternità; e lei sarò ancora lì, al mio fianco a sostenermi ed a consigliarmi per il meglio, con le sue doti di grande semplificatrice dei problemi della vita. Biffo

    Rispondi

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Un nuovo amore (americano) per Scialpi dopo la separazione

gossip

Un nuovo amore (americano) per Scialpi dopo la separazione

1commento

Festa per i soci di Parma partecipazioni calcistiche: ecco chi c'era   Fotogallery

Noceto

Festa per i soci di Parma partecipazioni calcistiche: ecco chi c'era Foto

Felino: tanti auguri a Martina

FESTE PGN

Felino: tanti auguri a Martina Fotogallery

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Ritorna bambino: dai cartoni ai super eroi il meglio dei nostri quiz

GAZZAFUN

Torna bambino e decidi qual è il miglior cartone animato degli anni '80!

Lealtrenotizie

Colpo nella notte al Mercatone uno di via Mantova

PARMA

Ladri nella notte al Mercatone Uno di via Mantova: rubata la cassaforte

Sfondata una finestra nel retro dell'edificio

1commento

calestano

Cade da una scarpata: un 40enne motociclista è grave al Maggiore

evento

Una suggestiva (senza auto) piazza Garibaldi pronta per la Notte del Terzo Giorno Video

calciomercato

Balotelli al Parma? Qualcosa di più concreto del fantacalcio

LANGHIRANO

In fila sulla Massese per chiedere più sicurezza e per ricordare le vittime della strada Foto

Una giornata di iniziative a Langhirano

1commento

CARABINIERI

Banda del caveau: ecco come i malviventi si orientavano nel sottosuolo di Parma Video

2commenti

weekend

Tra fiori, cavalli e la Notte del Terzo giorno: l'agenda del sabato

PARMA

Rissa con feriti: la questura sospende per 20 giorni l'attività di un circolo

VIA CALATAFIMI

Rubata la borsa lasciata in auto: dentro un tablet e 300 euro

1commento

Violenze alla materna

Una mamma: «In un video ho visto mio figlio maltrattato»

CALCIO

I calciatori del Parma in municipio. Domani arriva Lizhang Video

Il ds Faggiano: "I big? Solo se hanno voglia"

GAZZAREPORTER

Auto in fiamme: l'intervento in viale Vittoria Video

Ecco un video sull'emergenza di ieri pomeriggio

FIDENZA

Camion perde una barriera «new jersey», tragedia sfiorata

PARMA

Anziana truffata da un finto addetto Iren in via Furlotti Video

E' intervenuta la polizia: ecco la notizia del 12 TgParma

OLTRETORRENTE

Premio da 10mila euro con un "gratta e vinci" in via D'Azeglio

CARABINIERI

Traffico di droga: sequestrati beni per 500mila euro a un 45enne agli arresti domiciliari a Parma

Leonardo Losito, pregiudicato, è accusato di essere l'organizzatore di un traffico di droga nella zona di Andria, in Puglia

1commento

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Conte in mezzo a un braccio di ferro

di Stefano Pileri

CHICHIBIO

Il ristorante: «Il buonumore» - Il «pescato» del giorno nel piatto

ITALIA/MONDO

Il caso

Rossella fu abusata per settimane dalla banda di Izzo

nasa

E' morto Bean, il quarto uomo a sbarcare sulla Luna

SPORT

Calcio

Il Real batte il Liverpool e vince la Champions per la terza volta consecutiva

formula uno

F1, Gp Montecarlo: una "pole" che cambia il mercato piloti

SOCIETA'

studenti

Il FabLab in una manciata di secondi Video

LIBRI

Fra blues, avventure noir e... Bollywood: serata parmigiana con Massimo Carlotto Video

MOTORI

IL TEST

Nuova Mercedes Classe A. Come va

il test

Skoda Superb, la sicurezza non è più un optional