13°

20°

blog

Oltre l'8 Marzo

Oltre l'8 Marzo
Ricevi gratis le news
1

L’8 febbraio lanciai questo post su Facebook. “Non me ne vogliano i fioristi. L’8 Marzo, anziché regalare le mimose, facciamo un gesto. Da oggi abbiamo un mese davanti per pensarci. Poi, però, facciamo un altro gesto il 9 marzo, il 10, e così via. Fino all’8 marzo 2017 e per gli anni a seguire. Sì, ogni giorno. La sera dell’8 Marzo, o i giorni dopo, mi piacerebbe sapere cosa avete fatto. E’ chiaro che il gesto può essere accompagnato da un fiore. Si può fare qualcosa, ma anche rinunciare a qualcosa. O semplicemente ascoltare. Oppure dire qualcosa. Non necessariamente alla propria moglie, compagna o fidanzata, ma anche alla mamma, alla sorella, alla vicina di casa, alla signora che si incontra al supermercato, alla collega. Mi piacerebbe raccontarlo (rispettando chi preferirà restare anonimo, oppure citando solo il nome). Scrivetemi in privato cosa farete voi uomini o, mi rivolgo alle donne, cosa avranno fatto i vostri fratelli, mariti, compagni, fidanzati, amici. Per raccogliere un bel mazzo di idee”.

Di solito preferisco la sintesi, ma mi sono arrivate diverse cose fatte da mariti, mogli, figli, amici, ragazze, ragazzi. Mi spiace non riuscire a pubblicarle tutte. Le ho scelte a mio piacimento (e di chi se no?). Sono piccoli passi verso una parità a mio parere ancora lontana, perché non è solo con gli episodi che si va avanti, ma occorrono anche la costanza e un modo di pensare e di agire diversi, con la consapevolezza che non è facile cambiare la forma mentis. Si può, se si vuole. Pur essendo iniziative lodevoli, ho eliminato l’elenco dei regali e delle cene, perché portare a casa un paio di orecchini o uscire a mangiare in  un ristorante non lo considero sufficiente per un cambio di rotta, tenendo presente il fine per cui ho scritto il post.

Iniziamo da Andrea, che è riuscito trovare il coraggio per dire “ti amo” dopo diversi anni di matrimonio. “Ci vogliamo molto bene e ci amiamo davvero, ma è un linguaggio che ho sempre faticato a usare. Lei non poteva credere alle sue orecchie”.

Laura confida – lo riporto con un po’ di imbarazzo - che grazie al mio post alcune sue amiche sono andate in giro a dire che ci sono ancora uomini che considerano le donne, una è riuscita a non farsi più etichettare da suo marito come “fa la casalinga” (ma credo che il merito sia soprattutto di Fabrizia Dalcò, che si occupa del blog “In genere” per questo stesso giornale).

Michele ha ripreso a “rendere onore alla madre dopo anni che non la consideravo: l’ho portata fuori a cena per dirle a quattrocchi che le voglio bene, aggiungendo: scusa”.

Anche Gabriele ha chiesto "scusa" a sua figlia di 20 anni per averla troppo spesso sottovalutata.

Guarda Cesare – mi ha scritto un insegnante che preferisce restare anonimo – io ho fatto fare un tema in classe chiedendo ai ragazzi di descrivere l’universo femminile e alle ragazze quello maschile. Le femmine hanno saputo descrivere l’altro sesso (soprattutto sui comportamenti, intendo), mentre i maschi non hanno capito niente di chi sono le donne, una superficialità disarmante. Questo mi ha dato lo spunto per parlarne in classe e dopo qualche giorno alcuni ragazzi mi hanno ringraziato”.

Daniela racconta che lei e il suo compagno non riescono mai a trovare un accordo sui libri da leggere, per questo lui le ha chiesto di iniziare a leggere un libro assieme, leggendo ad alta voce un capitolo a testa. Lui ha definito questa idea “leggere in simbiosi per capire l’altra/o”.

C’è chi la butta sull’ironico: “Mia figlia 17enne è appena tornata da un viaggio all’estero. Ha parlato in auto da Malpensa a Fidenza, poi a cena e anche prima di addormentarsi. Non l’ho mai interrotta: vale?”.

Giulio fa l’impiegato e ogni mattina incontra una ragazza con lo chador: “Ieri mattina l’ho fermata, le ho spiegato il significato di questa giornata e l’ho abbracciata”.

Maria Teresa ha 64 anni, vive con sua figlia nel quartiere Pablo, in un condominio senza ascensore. Due studenti le hanno chiesto la lista della spesa e non solo glie l’hanno portata a casa, ma hanno stabilito che d’ora in poi ogni volta che faranno spesa per se stessi aggiungeranno qualcosa per Maria Teresa e per sua figlia.

Io ho fatto leggere il suo post ai miei due figli maschi di 14 e 19 anni, al più grande ho imposto di farlo leggere ai suoi amici”.

Sonia e Bernardo sono due sportivi, amano sciare, correre, giocare a tennis, sono andati a Siena per visitare la mostra “L’emancipazione femminile vista attraverso i Giochi Olimpici”.

Cinzia ha regalato un libro di Simone de Beauvoir a suo padre, raccomandandogli di leggerlo bene.

Paolo ha 54 anni e vive con la figlia. E’ lei che cura la casa, perché il papà è spesso fuori. Le ha chiesto di insegnargli a stirare.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • Biffo

    09 Marzo @ 12.11

    Dopo anni drammatici, ridotto ad una larva fisica e ad un fantasma psichico, 57 kg. x 1,83 cm., la Betta mi ha incontrato sulla sua strada, mi ha raccolto, non più uomo, ma animale ferito, dolente e vilipeso, e mi ha ridato nuova linfa e calda speranza, con la sua gentile e delicata amorevolezza da parmigiana DOC. Da 29 anni è la mia divinità in terra, cui vorrei erigere un monumento aere perennius, nei metalli e nelle materie più preziose e scintillanti. La voglio ritrovare anche un giorno, nell'Aldilà, per donarle tutto l'amore che posso, per l'eternità; e lei sarò ancora lì, al mio fianco a sostenermi ed a consigliarmi per il meglio, con le sue doti di grande semplificatrice dei problemi della vita. Biffo

    Rispondi

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Miguel Bosé e il compagno si separano: separata anche la custodia dei figli

gossip

Miguel Bosé e il compagno si separano: separata anche la custodia dei figli

Stereo, pattini e maglietta: Giulia Guasti interpreta gli anni '80 negli scatti di Fabrizio Effedueotto

fotografia

Stereo, pattini e maglietta: Giulia Guasti interpreta gli anni '80 Foto

Sabato latino al New York: ecco chi c'era - Foto

GAZZAREPORTER

Sabato latino al New York: ecco chi c'era Foto

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Lavoro all'estero: evitare le doppie imposizioni

L'ESPERTO

Lavoro all'estero: evitare le doppie imposizioni

di Daniele Rubini*

Lealtrenotizie

Furto in un bar di Sanguinaro, il colpo ripreso dalle videocamere

colpo

Furto in un bar di Sanguinaro, il ladro striscia (Guarda il video) ma l'allarme suona lo stesso

3commenti

anteprima gazzetta

I ladri non si fermano davanti a nulla: furti "importanti" in città e provincia

2commenti

FIDENZA

Maxi furto all'ospedale di Vaio: rubati macchinari per 300mila euro Video

3commenti

incidente probatorio

Caso Pesci, la giovane che ha denunciato gli abusi sarà interrogata lunedì Video

il caso

Comune, no alla sala civica per Fiore. Forza Nuova: "Abbiamo pagato, faremo l'incontro"

2commenti

ECONOMIA

Piano 2020: il Gruppo Custom cresce e investe a Parma Videointervista

PARMA

Mascherati su un'auto al Barilla Center: la polizia intercetta 4 giovani. "Era uno scherzo"

Si tratta di un gruppo di ventenni che volevano fare uno scherzo. I giovani sono stati redarguiti dagli agenti

gazzareporter

E in viale Vittoria "spunta anche" la siringa

Gazzareporter

Auto si "gira" in Tangenziale Sud nel primo pomeriggio: incidente o contromano?

Via Spezia

La storica Salumeria Zannoni ha chiuso: ha preparato pacchi natalizi per tutto il mondo

7commenti

parma

Dimarco, operazione riuscita: "Tornerò più forte di prima"

PARMA

Da oggi si può accendere il riscaldamento. Smog: pm10 sempre alte Video

5commenti

MASSESE

Dopo lo schianto più controlli per chi guida e ha bevuto, ma l'emergenza resta

2commenti

Fidenza

Addio a Claudia Servini, elegante «stilista» borghigiana

sport

I 5mila della Parma Marathon: sorrisi, sudore e sfida attraversano la città Foto 1- 2

2commenti

giornate Fai

Che successo!Tutti in (lunga) coda per ammirare la Certosa Gallery

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

L'esempio di Ilaria Cucchi Donna ostinata sorella di tutti

di Filiberto Molossi

4commenti

HI-TECH

Escursioni in montagna: Cairn, un aiuto dalla tecnologia

di Riccardo Anselmi

ITALIA/MONDO

napoli

Si candida (alleandosi) con Salvini: calciatrice fuori squadra

2commenti

frontiera "calda"

Migranti scaricati al confine italiano da un furgone della gendarmerie francese

1commento

SPORT

TIFOSI

Inaugurato il Parma Club "Roberto D'Aversa" in via Mantova

mondiali pallavolo

Decima vittoria consecutiva per le azzurre: battuto il Giappone, Italia in semifinale

SOCIETA'

MUSICA

I Foo Fighters fanno salire il piccolo fan sul palco. Lui suona i Metallica e stupisce tutti

LONDRA

Meghan e Harry aspettano un figlio. Nome già quotato dai bookmaker: Diana in testa

1commento

MOTORI

MOTO

Comparativa maxi enduro 21″ – Honda Africa Twin

GLAMOUR

Lapo Elkann firma Renault Captur Tokyo Edition