×
×
☰ MENU

BORGOTARO

«Tu acquisti, il tuo Comune investe»: lo shopping responsabile è un successo

Scontrini fotografati e inviati via Whatsapp: a fine mese erano già più di 1.500

natale borgotaro

di Lorenzo Benedetti

04 Gennaio 2022,22:14

«Tu acquisti, il Comune investe»: un'iniziativa singolare. Iniziativa che sta proseguendo con successo a Borgotaro ed è stata ideata a vantaggio del commercio locale e promossa dall’amministrazione comunale per sostenere gli operatori economici del paese, coinvolgendo tutta la popolazione nel periodo di festa.
«Ad oggi c’è molta soddisfazione fra i cittadini e, in particolare, fra i commercianti per l’andamento del progetto – spiega l’assessore al turismo del capoluogo valtarese Stefania Mortali –. Fino al 16 gennaio, acquistando prodotti e beni sul territorio comunale, i cittadini permetteranno al comune di investire risorse per potenziare l’arredo urbano».
L’idea nasce dalla volontà di coniugare un aiuto concreto all’economia locale con il desiderio di attrezzare ulteriormente gli spazi pubblici: ancora per due settimane, chi acquista potrà fotografare lo scontrino, la ricevuta fiscale o la fattura emessa, assicurandosi che siano ben visibili il nome dell’esercizio e il prezzo pagato. L'acquirente dovrà poi inviare la foto tramite Whatsapp al numero dedicato 389 0434150.


Oltre a negozi ed esercizi artigianali, verranno considerate valide anche le spese sostenute in bar, ristoranti, alberghi, agriturismi e servizi di tal genere.
«Siamo ora a oltre 165 messaggi ricevuti – prosegue l’assessore Mortali –; ciascuno contiene, in media, dieci scontrini, dunque abbiamo abbondantemente superato i 1.500, e questi dati si riferiscono ancora al 2021. La percentuale destinata all’incremento dell’arredo urbano verrà definita in occasione della redazione del bilancio di previsione 2022, e sarà calcolata sugli acquisti effettivamente documentati», conclude l'assessore.


«Dopo il 16 gennaio, al termine del periodo dedicato all’iniziativa, un gruppo di amministratori e commercianti determinerà il totale, che sarà reso noto. A quel punto non ci resterà che decidere come utilizzarlo per il bene della collettività». 

© Riproduzione riservata

Commenta la notizia

Comment

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

CRONACA DI PARMA

GUSTO

GOSSIP

ANIMALI