×
×
☰ MENU
☰ MENU

Sparafucile «da asporto» - Non solo crudi, la buona cucina da finire a casa

Sparafucile «da asporto» - Non solo crudi,  la buona cucina da finire a casa

Si torna arancioni e si torna all’asporto. Certo la pandemia è sempre preoccupante per la complessità delle dinamiche del contagio e le sue varianti, per la esitante campagna di vaccinazione in corso, per i sempre più gravi effetti socio economici di cui i ristoranti sono tra le vittime più significative.

Aprire chiudere, nessun dialogo, decisioni all’ultimo minuto quando tutte le indicazioni sanitarie sono state rispettate e anche di più, appare giustamente insopportabile. Una situazione complessa richiede soluzioni elastiche e rispondenti alle reali situazioni della zona, le aperture/chiusure delle attività devono essere legate agli indici di circolazione del Covid altrimenti penalizzano i virtuosi. L’alto numero dei contagi nel bolognese ha portato la regione all’arancione, quando misure di contenimento per zone, anche su base provinciale, sarebbero state più giuste e efficaci. E nonostante tutto i ristoratori tengono aperte le loro cucine, preparano per noi i loro piatti di certo, in questo momento, i migliori.

LA CUCINA, I PIATTI
Da «Sparafucile» è a disposizione il menu completo, quindi tutta la lista dei crudi, carpacci e tartare e gli antipasti cotti, sempre di pesce, che basterà intiepidire. Le paste meglio cuocerle a casa con i condimenti da riscaldare, così come alcuni secondi. Quanto viene proposto alla griglia viene tenuto a mezza cottura in modo che un passaggio in padella possa portarlo al punto giusto. Stesse modalità per le proposte di carne.

Dalla lista di mare ecco l’insalata di mare tiepida con cozze, vongole, cannolicchi, gamberi, tocchetti di polpo, seppie, olio gentile e limone: un piatto semplice e classico dove risaltano la qualità dei gamberi e delle vongole veraci. Le noci di capesante arrostite sono morbide e suadenti accompagnate da un leggera crema di patate all’olio d’oliva. Per i primi «risottiamo» noi lo spaghettoro Verrigni nel sugo fatto con battuto di gamberi, scampi e astice. Passaggio finale in padella anche per i tenaci paccheri in saporoso sugo di scorfano. Filetto di baccalà a vapore con crema di acciuga e capperi o fritto di paranza che perde un po’ di fragranza, ma resta croccante se libererete la vaschetta dalla stagnola che lo copre.

PER FINIRE
Cheese cake, panna cotta, cannoli, sbrisolona. I prezzi: antipasti 14-18 (25 i crudi); primi 12-18; secondi 16-26; dolci 6,50.

© Riproduzione riservata

ALTRI RISTORANTI