Sei in Cinema

Angelina Jolie e Michelle Pfeiffer a Roma: insieme per 'Maleficent' - Foto

07 ottobre 2019, 16:38

Chiudi
PrevNext
1 di 8

Angelina Jolie e Michelle Pfeiffer, nell’ambito di 'Alice nella Citta”, sezione indipendente della Festa del Cinema di Roma, hanno presentato "Maleficent 2 - Signora del Male", in uscita il 17 ottobre per la Disney. Jolie torna a vestire i panni di Malefica, la fata madrina di Aurora (Elle Fanning), la bella addomentata nel bosco, e questa volta dovrà scontrarsi con una suocera cattiva, Ingrith, interpretata da Michelle Pfeiffer. "E' molto divertente essere Malefica, esci fuori dalla tua mente e giochi ed è anche liberatorio per un’artista avere così tanto spazio. I temi sono reali, ma noi giochiamo e vi invitiamo a giocare con noi", afferma Jolie. "Quando si affronta un personaggio fantastico, si affronta come gli altri: si cerca l'umanità, ma al contempo è più divertente perchè puoi anche infrangere tutte le regole perchè in realtà non ci sono", aggiunge Pfeiffer. Tanti i temi che affronta il film, tra cui quello della maternità. Entrambe le attrici nella vita reale sono sia madri biologiche che adottive e ci tengono a rimarcare l'importanza di questo aspetto all’interno del film. 

"Credo che la famiglia non dipenda solo dal sangue, sono così fortunata di poter avere la famiglia che ho in questa vita e i figli che ho e poter essere la loro mamma. Ho imparato così tanto da ciascuno di loro", dichiara Angelina Jolie. Poi, riferendosi alla collega, continua: "io e Michelle siamo entrambe madri e non madri di sangue e proprio per questo ci siamo molto impegnate su quella battuta di Ingrith, 'tu non sei una vera madrè, che tocca nel profondo Malefica". Conferma Michelle Pfeiffer che dice: "Si sente dire dalle persone questo è il tuo vero figlio, tu sei la vera madre e questo ha a che fare con l’ignoranza". Un altro tema importante nel film, è l’invito all’inclusione e al rispetto delle diversità. Su questo le due attrici puntano sulle giovani generazioni: "molte persone hanno successo politicamente concentrandosi sulle diversità e sulla paura, ma invece siamo tutti più forti quando siamo uniti", dichiara Jolie con sicurezza. Per Michelle Pfeiffer "sappiamo tutti che la diversità non è soltanto una forza ma è una modo di sopravvivere. Anzi sta anche purtroppo sparendo a livello naturale. Io credo che i giovani stiano venendo al mondo con una maggiore tolleranza rispetto a noi".