Solo un luna park di effetti speciali

Solo un luna park di effetti speciali
  • RegiaPATTY JENKINS
  • Cast:GAL GADOT, ROBIN WRIGHT, CHRIS PINE, CONNIE NIELSEN
  • Genere:FANTASY/AZIONE

Trama

Ha il volto della bellissima Gal Gadot la nuova Wonder Woman. Forte e impavida, praticamente invincibile, l’eroina DC comics torna ora dopo anni di naftalina, in un film lontano dalla Wonder Woman che ricordavamo e firmato dalla regista di «Monster». La «falsità» kitsch della prima parte simil-mitologica, nella quale si raccontano l’infanzia e l’adolescenza di Diana fra le Amazzoni dell’isola «incantata» di Themyscira, con figure ai limiti del bozzetto comico involontario, è già un avvio con l’handicap difficile da recuperare: e infatti ciò che viene dopo non migliora il quadro d’insieme. L’arrivo di Diana nel «mondo reale», ad affiancare la spia Chris Pine contro i tedeschi della grande guerra (la ragazza vuole trovare e sconfiggere Ares, il dio della guerra che ha rovinato l’armonia tra gli uomini) è un vero luna park degli effetti speciali, in un susseguirsi di esplosioni e prove di forza che di fatto affogano anche ciò che di buono poteva esserci, nelle intenzioni (la scoperta del mondo e dell’uomo in una sorta di romanzo di formazione, la risposta alla propria vocazione eroica da parte di Diana), in questa nuova avventura dell’eroina proto-femminista. Manca una sceneggiatura convincente e ben scritta, manca – soprattutto – una vera profondità. E 141 minuti sono troppi.