PETS 2 - VITA DA ANIMALI

PETS 2 - VITA DA ANIMALI
  • Data di uscita:06/06/2019
  • RegiaChris Renaud
  • Cast:Jenny Slate, Patton Oswalt, Eric Stonestreet, Kevin Hart
  • Genere:Animazione

Trama

La sua padrona si è sposata e ha avuto un figlio e il cane Max si ritrova improvvisamente ansioso, vittima della sindrome del genitore iper apprensivo, e torturato per questo da un prurito psicosomatico. Quale miglior cura di un soggiorno in campagna? Nel frattempo, a New York, a presidiare il quartiere e il pupazzetto preferito di Max, restano Gidget, che imparerà a fingersi un gatto per affrontare la moltitudine di felini di una vecchia del palazzo, e il coniglio Nevosetto, che avrà modo di soddisfare la sua sete di avventura liberando un cucciolo di tigre dalla gabbia di un losco direttore di circo.

Guarda il trailer

Il giudizio del nostro critico:

Filiberto Molossi

Il teorema è semplice: si chiamano animali da compagnia, di sicuro possono farci compagnia anche al cinema. E poi, se ci pensi, c'è persino chi ha dato vita propria ai giocattoli:  trasformare in (divertente e strampalata) comunità cani e gatti (e, all'occorrenza, pecorelle smarrite...) è un gioco da ragazzi. Certo la Fox, sia detto, non è la Pixar e si vede: ma il primo film di questa serie a quattro zampe aveva toccato ovunque incassi vertiginosi. Così, un sequel di «Pets» più che atteso era obbligato: peccato però che la freschezza dell'originale (che non è comunque una pietra miliare) sia andata quasi completamente perduta e il risultato stavolta, seppure il contesto sia simpatico e tenerissimo, sia un po' sciapo. 
Sì perché questo «Pets 2», narrativamente poco compatto (manca un'idea forte a cui personaggi vecchi e nuovi possano aggrapparsi), prende sin troppe strade: ci sono i cani di città al cospetto degli animali della fattoria, un blitz per liberare un cucciolo di tigre bianca (con chiaro messaggio animalista – ancora più che in «Dumbo» - anti circo), un rapporto bimbo-cagnolino che aumenta a dismisura l'ansia protettiva di quest'ultimo, il recupero, degno di «Mission: impossible», di una palletta smarrita in una casa piena di gatti... Un po' troppe storie, nessuna delle quali realmente dominante, che rendono il film dispersivo, per quanto l'animazione sia efficace e alcune trovate risultino divertenti.
Coniglietti che si credono supereroi, gatte grasse, annoiatissime e un po' sballate, pomerania che si travestono da micie: chi ama gli animali avrà giustamente di che divertirsi, magari passando anche sopra a un doppiaggio non sempre esaltante. Ma pochi usciranno entusiasti, orfani di invenzioni che nell'universo libero di Cartoonia è doveroso non solo aspettarsi, ma pretendere.

GIUDIZIO●●●●●

© RIPRODUZIONE RISERVATA