×
×
☰ MENU

Nove colpi nella Bassa parmense: i carabinieri restituiscono agli anziani i gioielli rubati dai truffatori

Nove colpi nella Bassa parmense: i carabinieri restituiscono agli anziani i gioielli rubati dai truffatori

17 Novembre 2021,10:38

Nei gironi scorsi, i carabinieri di Colorno, a seguito del dissequestro dei beni sottratti, hanno restituito ad alcuni truffati parte dei gioielli rubati tra la fine del 2019 e gli inizi del 2020, per un valore complessivo di circa 10.000 euro.

Grande la soddisfazione delle vittime, che temevano di non rivedere mai più i gioielli che, nella maggior parte dei casi, costituivano oggetti conservati più che altro per il loro valore affettivo.

La vicenda ha inizio a fine 2019, quando la Stazione carabinieri di Colorno e l’Aliquota Operativa della Compagnia di Fidenza, hanno condotto una complessa attività di indagine per svelare gli autori di almeno nove tra furti e truffe nella Bassa Parmense.

I gravi indizi di colpevolezza acquisiti hanno consentito all’Autorità Giudiziaria di richiedere e ottenere dal Giup due ordinanze di custodia cautelare in carcere eseguite, a marzo del 2020, nei confronti di due sinti piemontesi residenti nel cuneese.

Gli arrestati suonavano al campanello di persone anziane e mettevano in scena la truffa del “finto appartenente alle forze dell’ordine”. rubando gioielli e denaro per circa 50mila euro.

Nel corso delle perquisizioni effettuate in Piemonte, i militari, hanno rinvenuto e sequestrato circa cento gioielli, per un valore complessivo di diverse centinaia di migliaia di euro.

Gli indagati, tuttora sottoposti a misure cautelari, hanno risarcito le vittime ma non sono riusciti ad evitare la condanna, recentemente divenuta irrevocabile per un totale di otto anni circa di reclusione.

© Riproduzione riservata

Commenta la notizia

Comment

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

CRONACA DI PARMA

GUSTO

GOSSIP

ANIMALI