×
×
☰ MENU

Prefettura

Nuove misure anticovid, varato il piano dei controlli

Nuove misure anticovid, varato il piano dei controlli

03 Dicembre 2021,16:49

“Ci siamo preparati in vista del 6 dicembre, quando entreranno in vigore le nuove misure sul green pass rinforzato. Ci saranno controlli capillari e rigorosi”

Così il prefetto Antonio Garufi sintetizza gli esiti del comitato per l’ordine e la sicurezza pubblica, svoltosi stamattina con la partecipazione dei vertici provinciali delle forze dell’ordine, dell’assessore comunale Cristiano Casa e del Comandante della Polizia locale Cassano.

Già l’altro ieri si era avuto un primo momento di confronto, con la partecipazione di Ascom, Confesercenti, CNA e Confartigianato, le associazioni delle categorie maggiormente interessate dalle limitazioni introdotte dal decreto legge n.172, che il Governo ha adottato in risposta all’incremento dei contagi.

Alle Associazioni il Prefetto ha chiesto di esercitare una forte azione di sensibilizzazione nei confronti dei propri iscritti, ricordando che sono in prima battuta proprio gli esercenti, i gestori a dover verificare il possesso del green pass, e che le violazioni sono pesantemente sanzionate.

Piena collaborazione manifestata in ogni caso dalle categorie: obiettivo comune è infatti quello di contribuire tutti al rispetto delle norme anti-covid anche per scongiurare ulteriori e più penalizzanti restrizioni.

Tornando ad oggi, altro approfondimento, questa volta sul tema dei trasporti, alla luce anche delle direttive giunte ieri sera dal Ministero dell’Interno; con TEP si sono messe a punto le linee strategiche per attuare la disposizione sulle verifiche, a campione, del green pass da parte di chi si avvale del trasporto pubblico locale.

Su questo piano, le Forze di polizia supporteranno i controlli degli accertatori dell’azienda di trasporto, con preferenza sulle tratte di maggior frequentazione e negli orari più affollati, mantenendo comunque di mira la fluidità del servizio.

Quanto agli esercizi, il prefetto è stato chiaro: “ogni settimana a partire dal 6 dicembre sarà oggetto di controlli almeno il 20% del totale degli esercizi pubblici, sia del capoluogo che in provincia; tenendo conto del periodo indicato nel decreto legge (fino al 15 gennaio), l’obiettivo è che in media tutti saranno controllati”.

Le indicazioni maturate in comitato, fatte proprie dal prefetto, saranno declinate in misure operative di dettaglio al tavolo tecnico coordinato dal questore, al quale saranno chiamate anche tutte le polizie locali dei Comuni della provincia.

“Con concretezza, dobbiamo però dire – ha concluso il prefetto – che i controlli saranno sempre insufficienti se non saranno sostenuti dalla collaborazione responsabile dei cittadini: se vogliamo evitare che il covid ci faccia ritornare indietro, alle chiusure dell’anno scorso, se vogliamo trascorrere buone festività, questo è il momento in cui tutti noi, con maturità e con grande senso civico, dobbiamo fare la nostra parte per garantire e far garantire il massimo rispetto delle disposizioni anti-contagio”.



© Riproduzione riservata

Commenta la notizia

Comment

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

CRONACA DI PARMA

GUSTO

GOSSIP

ANIMALI