10°

24°

film recensioni

Tre manifesti a Ebbing, Missouri - Grande Frances McDormand

Un dramma furente nell'America profonda

Tre manifesti a Ebbing, Missouri  -  Grande Frances McDormand
Ricevi gratis le news
0

Ci sono film che te ne accorgi subito, li riconosci al primo istante: e li ami da allora, d’istinto, di pelle. Come se quello che ci fosse stato prima o dopo contasse poco, oppure niente: perché importano solo quelle due ore lì, che vane non sono. E nemmeno perse.
Succede anche con «Tre manifesti a Ebbing, Missouri», cazzuto già dal titolo (che non ammicca né cerca favori), un colpo di fulmine sin dal trailer, ben prima dei 4 Golden Globes vinti l’altro giorno, tra cui quello per il miglior film drammatico dell’anno.
Nell’America profonda dove «rabbia genera rabbia», la provincia violenta e razzista che semina odio e raccoglie rancore, un apologo struggente e politicamente scorretto dove il western moderno incontra il cinema civile, un dramma furente e iracondo squarciato da improvvisi (e spesso irresistibili) lampi di umorismo nerissimo.
La figlia adolescente di Mildred, madre coraggio spaccata in due dalla vita, ferita e ostinata, è stata stuprata e poi uccisa: ma dell’assassino dopo mesi ancora nessuna traccia. Per dare la sveglia alla polizia locale, allora, la donna decide di affittare tre grandi cartelloni pubblicitari stradali facendo sapere a caratteri cubitali alla città e allo sceriffo (e al suo vice odioso e violento) che la sua pazienza è finita...
Indignazione e riscatto, facce sfatte e senso di colpa, orgoglio e perdono: diretto dal Martin McDonagh di «In Bruges», che ne ha firmato anche lo sfaccettato e brillantissimo copione, «Tre manifesti» va al di là della solita epica dell’«una contro tutti» per esaltare con personalità una scrittura a contrasto dove l’ironia, per quanto amara, pugnala alla schiena un contesto ovviamente serissimo.
McDonagh lavora molto bene sull’evoluzione dei personaggi (anche di contorno: il poliziotto mammone, il nano corteggiatore, lo sceriffo che sa di essere all’ultimo round), coglie l’enormità del loro strazio, ma senza celarne (né cicatrizzarne) le imperfezioni, ne studia e ricama le sfumature: girando così un film arrabbiato e springsteeniano che a colpi di battute fulminanti sbriciola il muro delle convinzioni più ovvie.
Salutato alla Mostra di Venezia dello scorso settembre (dove vinse il premio per la miglior sceneggiatura) da applausi a scena aperta, «Tre manifesti a Ebbing, Missouri», tra i grandi favoriti all’Oscar, è uno dei film che non si possono perdere quest’anno. Per molte ragioni: una ha anche un nome e un cognome. Frances McDormand, enorme nel ruolo della protagonista in un film dove anche i sassi sembrano avere preso lezioni di recitazione.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

2commenti

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Corona paparazzato con Belen, Silvia Provvedi lo lascia!

milano

Belen al ristorante con Corona: il gossip impazza

Nathalie Caldonazzo

Nathalie Caldonazzo

ROMA

Incidente stradale per la Caldonazzo: ferita

E' morto Marco Garofalo, coreografo di tanti show

TELEVISIONE

E' morto Marco Garofalo, coreografo di "Amici"

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Formazione e specializzazione: le armi vincenti per trovare lavoro

CONSIGLI

Formazione e specializzazione: le armi vincenti per trovare lavoro

Lealtrenotizie

Precipita in un bosco facendo parapendio a Langhirano: ferito un 50enne

tragedia sfiorata

Precipita in una scarpata facendo parapendio a Langhirano: ferito un 50enne Video

anteprima gazzetta

Bimba di dieci anni, da Bari salvata al Maggiore dopo mesi da incubo Video

ARTE

"Il Terzo Giorno" porte aperte al Palazzo del Governatore Fotogallery

ALLUVIONE

Pizzarotti attacca la procura: "Crede che le persone siano individui da sbattere in prima pagina"

Il sindaco su Fb: "Oggi ci vuole un pazzo per fare il sindaco"

16commenti

METEO

Anticipo d'estate, caldo anomalo in mezza Europa

Temperature da inizio giugno a Nord, picchi di 27-28 gradi

PARMA

Auto si ribalta in via Montebello: ferita una 72enne Video

1commento

manifestazione

Quanta Parma a Vinitaly (Guarda chi c'era)

Polemica

Parco del Dono, abitanti contro migranti

22commenti

ASSEMBLEA

Parmalat: Bernier conferma i target 2018. Scontro con il fondo Amber

L'INCHIESTA

Maxi frode, via agli interrogatori di garanzia

PROGETTO

Esselunga, formazione per nuove assunzioni

la foto

Intervento dei vigili dei fuoco in via Mantova

tg parma

Circolo La Raquette: indetto il nuovo bando per la gestione Video

PARMA

Trovata una bicicletta: di chi è?

La polizia municipale pubblica la foto su Twitter

tg parma

Scontro auto-scooter in viale Pasini: un ferito, disagi al traffico Video

L'incidente si è verificato attorno alle 11

Montecchio

«Nuvola», morta la maestra paladina della natura

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Casellati subito prigioniera dei veti

di Vittorio Testa

L'ESPERTO

Termovalvole: se non si usa il riscaldamento si paga solo la quota fissa

di Mario Del Chicca*

1commento

ITALIA/MONDO

Brescia

Bimbo di 4 anni muore investito dalla mamma

Parco d'Abruzzo

Un orso muore durante la cattura e si riapre la polemica

SPORT

Rugby

L'addio di Manici: "Il mio corpo dice basta, ora farò l'allenatore" Video

Calciomercato

Morata, ecco il bomber di ritorno

SOCIETA'

Musica

Nessun colpevole per la morte di Prince

MOBILITA'

Auto senza pilota: parte anche in Italia la sperimentazione

MOTORI

MOTORI

Audi e le altre: la Design week a quattro ruote

MOTORI

Mahindra KUV100, il city Suv che non ti aspetti