13°

ULTIME NOTIZIE DA NON PERDERE!

Il giornale di oggi

abbonati

sfoglia

Cerca il meteo del tuo Comune

SCOPRI LE altre SEZIONI

Adriano Panatta e Serena Grandi
GOSSIP

Serena Grandi: "Storia d’amore segreta con Panatta durata 2 anni»

 
Lodo Guenzi (Stato Sociale), la storia dell'Impressionismo e "Ogni bellissima cosa"BELLISSIMA COSA>
VELLUTO ROSSO

Lodo Guenzi (Stato Sociale), la storia dell'Impressionismo e "Ogni bellissima cosa"

 
Ponte Morandi: la Pizzarotti e la Siag di Danilo Coppe fra le 10 aziende contattate per la ricostruzione
GENOVA

Ponte Morandi: la Pizzarotti e la Siag di Danilo Coppe fra le 10 aziende contattate per la ricostruzione

 
Alla Feltrinelli in via Farini giovedì 22 Aldo Cazzullo racconta il '48
libri

Alla Feltrinelli in via Farini giovedì 22 Aldo Cazzullo racconta il '48

 
Kia, arriva la nuova Soul: sarà svelata a Los Angeles
ANTEPRIMA

Kia, arriva la nuova Soul: sarà svelata a Los Angeles

 
Nasce lo spazzino di quartiere, venti operatori per le varie zone della città
Parma

Nasce lo "spazzino di quartiere": 20 operatori in tutta la città. Video di "Io parlo parmigiano"

 
CHESIL BEACH - IL SEGRETO DI UNA NOTTE

CHESIL BEACH - IL SEGRETO DI UNA NOTTE

 
L'influencer Paola Turani si racconta: le giornate in tuta e il suo matrimonio con tre abiti
Pgn

L'influencer Paola Turani si racconta: le giornate in tuta e il suo matrimonio con tre abiti

 
Lettere inedite di Giuseppe Verdi all'asta a New York in dicembre
SOTHEBY'S

Lettere inedite di Giuseppe Verdi all'asta a New York in dicembre

 
Cucina di casa alla parmigiana con fantasia
CHICHIBIO

Trattoria Vigolante: cucina di casa alla parmigiana con fantasia

 
Barilla conferma manifestazione di interesse per un ramo d’azienda di pasta Zara
economia

Barilla conferma: "Interessati a un ramo d’azienda di Pasta Zara"

 
Le foto di Furoncoli raccontano il Sessantotto a Parma
MOSTRA

Le foto di Furoncoli raccontano il Sessantotto a Parma

 
Gazzetta Lavoro
impiego

Gazzetta Lavoro

 
iPad pro, il tablet che sostituisce il Pc
HI-TECH

iPad pro, il tablet che sostituisce il Pc

 
Torta alla crema d'arance, semplice e profumata
LA PEPPA

La ricetta Torta alla crema d'arance, semplice e profumata

 
Toledo, le meraviglie della città delle tre culture
VIAGGI

Toledo, le meraviglie della città delle tre culture

 
70 anni vissuti nel segno della parmigianità
AQUILA LONGHI

70 anni vissuti nel segno della parmigianità

 
Spettacoli, mostre, retrospettive e cena finale: è il Mese della Cultura albanese
«Scanderbeg»

Spettacoli, mostre, retrospettive e cena finale: è il Mese della Cultura albanese

 
Don Maggiali, 60 anni di sacerdozio
DIOCESI

Don Maggiali, 60 anni di sacerdozio

 
Studente dell’Università di Parma testimonial per programma di scambi in Cina
UNIVERSITA'

Uno studente parmigiano diventa "testimonial" di un programma di scambi in Cina Video

 
Sfilare a New York? Un affare delle sorelle Hadid
MODA

Sfilare a New York? Un affare delle sorelle Hadid Video

 
Corale Verdi: risate assicurate ad agosto con le commedie dialettali
12 tg parma

Corale Verdi: risate assicurate ad agosto con le commedie dialettali Video

 
Torna Gazzarock
MUSICA

L'unico ParmAwards deciso dal pubblico: votate il "vostro" Gazzarock

 
Offerte Kauppa
scegli la tua

Offerte Kauppa

 

cinema

A Ciambra: Cinema di periferia: torna il neorealismo?

cinema
0

Li ha conosciuti dopo il furto della Panda su cui aveva lasciato l'attrezzatura della troupe: un altro avrebbe fatto denuncia, lui, invece, ci ha fatto un film. Portandoli tutti prima sullo schermo e poi al Festival di Cannes. E' originale, inedito e coraggioso sin nel progetto, «A Ciambra», l'opera seconda del 33enne Jonas Carpignano, cresciuto a New York da padre italiano, che gira, in dialetto strettissimo (in un coacervo linguistico sporcato da mille inflessioni) un film autentico, diretto e senza pregiudizi sugli Amato, grande famiglia della comunità rom di Gioia Tauro, in Calabria.
Un cinema invisibile ai radar, nomade come e più dei suoi (ormai stanziali) protagonisti: sempre in movimento, in marcia, sempre sulla strada (unica vera maestra di vita), nella babele un'Italia che non finisce in copertina, dove i rom interpretano se stessi, affrancandosi però da una facile tentazione retorico-documentaristica, per aderire invece, con la massima disponibilità, a un modello narrativo che li include, là dove la società civile («ricorda, siamo noi contro il mondo») di solito invece li rifiuta, li respinge a priori.
Americano solo per studi e passaporto, ma estremamente europeo in quello sguardo che si porta dietro la lezione non dispersa del neorealismo (il pedinamento zavattiniano, quel cavallo onirico che pare uscito da «Sciuscià»...), l'onestà e la sensibilità truffautiana e certe inquadrature alla Dardenne (e alla Audiard), Carpignano rispolvera un suo corto e gli dà dignità di lungometraggio raccontando il romanzo di formazione (e l'educazione criminale) di Pio, 14enne rom che fuma, beve e guida la macchina. Ma non sa né leggere né scrivere e ha più paura di chiedere il numero a una ragazza che di rubare...
Spaccato, anche esistenziale, di un mondo «altro» dove, in una sorta di integrazione non dichiarata (che è reale per Pio ma non per altri), convivono rom, calabresi, immigrati africani e la 'ndrangheta, «A Ciambra», premiato alla «Quinzaine des réalisateurs», è un film fisico, periferico, ruvido, vitale: una pellicola di confine (tra infanzia e età adulta, famiglia vera e di fatto) che ha conquistato sin dal primo montaggio persino Martin Scorsese, che l'ha voluta produrre. Colpito probabilmente dalla franchezza delle intenzioni di un regista che rifiuta il buonismo e va incontro alla realtà senza pensare di essere in diritto di giudicarla. fil.m.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

commenti 0