22°

31°

cinema

Dogman, il "Canaro" Un mite all'inferno

Il riuscitissimo film di Garrone ambientato in una Roma spettrale

Dogman, il "Canaro" Un mite all'inferno
Ricevi gratis le news
0

E' un film che mostra i denti, che morde, che ti sta addosso, che ti tira dentro per la giacca; un film chiuso in gabbia che si apre solo nell'ultimo, quasi felliniano, fotogramma: in quella vendetta fatalmente arida, di esausta solitudine, svuotata di ogni senso.
Metafisico e straniante, eppure colmo di umana pietas, «Dogman», il potente, evocativo, bellissimo noir con cui Matteo Garrone, il grande regista di «Gomorra» e «Reality», ha appena presentato a Cannes. Nello squallore (anche etico) di una Roma quasi astratta, deragliata, da Far West, ultimo, scrostato e selvaggio avamposto dell'impero, la tragedia di un uomo non tanto ridicolo quanto mite e insignificante costretto a guardare negli occhi l'altrui e il proprio abisso: come il punto di non ritorno di un sub che non riesce a tornare in superficie. Dove, in ogni caso, non lo aspetta nessuno.
Ispirato a uno dei più cruenti ed efferati fatti di cronaca nera degli anni '80 - il delitto del Canaro, ossia l'omicidio dell'ex pugile Giancarlo Ricci da parte di Pietro De Negri (che, libero dopo avere scontato 16 anni di carcere, ora vorrebbe solo essere dimenticato), «Dogman» va molto oltre la storia vera (che serve solo come base di partenza) per tracciare invece un brutale, cupo, straordinario spaccato esistenziale: quello di Marcello, timido e inoffensivo toelettatore per cani nella periferia più marginale, vessato da Simoncino, balordo cocainomane che lo umilia e lo maltratta, trascinandolo nei suoi affari sporchi.
Fisico, aggressivo sin da subito, molto stretto sui suoi personaggi, il film di Garrone scende in profondità indagando (ed esaltando) le contraddizioni del rapporto di forza tra i due protagonisti, dove a colpire è soprattutto (prima che i ruoli si ribaltino) la fascinazione «malata» ma solo fino a un certo punto irrazionale di una vittima capace addirittura di salvare il suo carnefice.
Ispiratissimo nell'ambientazione (il film è girato a Castel Volturno dove il regista aveva già ambientato «L'imbalsamatore» e alcune sequenze di «Gomorra») e nella fotografia verde acido di Nicolai Bruel, essenziali nel dettare il mood del film, «Dogman» trova, in quel volere essere benvoluto da tutti di Marcello, nel suo faticosissimo desiderio di vedere affermata la sua dignità (grande) di uomo piccolo piccolo, paure, insofferenze e miserie contemporanee di una società contagiata dalla violenza. Ma se il film, violentato da rumori di fondo (le moto, i cani...) di una realtà che non ha pace, arriva forte, feroce, il merito va anche alla clamorosa, davvero incredibile, prova del protagonista Marcello Fonte, prima ex custode di un cinema occupato, poi attore per caso (venne chiamato a sostituire l'interprete di uno spettacolo, morto durante le prove...), infine anti star di un film scritto sulla sua faccia.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Via Emilia Est: il lungo aperitivo. Ecco chi c'era: foto

Arte&Gusto

Via Emilia Est: il lungo aperitivo Ecco chi c'era: foto

Beyoncé vuole girare un video al Colosseo ma arriva lo stop: è già occupato da Alberto Angela

ROMA

Colosseo off limits per Beyoncé: è già occupato da Alberto Angela, ilarità sul web Foto

Realcake dinastico

LONDRA

Servita al battesimo di Louis la torta nuziale dei principi. Sette anni dopo

1commento

Notiziepiùlette

Ultime notizie

La folle guerra dell'Onu al Parmigiano

IL CASO

La folle guerra dell'Onu al Parmigiano: il commento

di Claudio Rinaldi

5commenti

Lealtrenotizie

Paura per un uomo armato di coltello

Viale Duca Alessandro

Paura per un uomo armato di coltello

2commenti

CARABINIERI

Ruba la borsa di un medico a San Secondo: arrestata 50enne Video

Anteprima Gazzetta

Processo al Parma, la rabbia di Capitan Lucarelli

PARMA

Un'auto e un camion a fuoco: doppio intervento dei vigili del fuoco Foto

Denunciato

Il commesso ruba nel proprio negozio

2commenti

MUSICA

Il concerto di Mannarino a Fontanellato: ecco chi c'era Foto

12Tg Parma

Max Bugani (5 Stelle): "Pizzarotti in Regione? Meglio di Bonaccini" Video

2commenti

POLEMICA

Onu contro il Parmigiano, Beltrami: «Grave errore demonizzarlo»

4commenti

12 tg parma

Nuovo anno scolastico, in provincia ci sono ancora 400 cattedre scoperte Video

POLEMICA

Pizzarotti: "Mangio il Parmigiano e saluto chi lo scredita"

Il sindaco di Parma pubblica un post su Facebook per inserirsi nella polemica sul caso "Onu - Parmigiano Reggiano"

Parma calcio

Carra: «Siamo ottimisti e il mercato procede ma che danno d'immagine per noi»

1commento

GAZZAREPORTER

Le foto del lettore Mattia: "Parco Ducale, quelle statue che attendono di essere ripulite"

PARMA

Tep, crescono viaggiatori e ricavi. Aumentano anche le multe

2commenti

Enpa

Gatti, è allarme randagismo

2commenti

ECONOMIA

Cft si rafforza: acquisita la maggioranza della bergamasca Comac

L'azienda è attiva nel settore delle macchine per il confezionamento della birra

corniglio

La provinciale 116 sarà interrotta per lavori a Ponte Romano

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Maltrattare gli animali, tradire l'amicizia

di Filiberto Molossi

1commento

DIGITALE

Ecco la Summer Promo: 2 mesi di Gazzetta a prezzo di 1

ITALIA/MONDO

politica

Salvini querela Saviano: "I suoi post su Facebook ledono il ministero"

A14

Motociclista va contromano in autostrada: "Avevo dimenticato lo zainetto"

SPORT

Sport

Stelle del Fair-play brillano a Firenze

formula 1

Hamilton rinnova con la Mercedes fino al 2020

SOCIETA'

CHICHIBIO

"Trattoria della pieve", la tradizione e i sapori del paese

VERONA

Sberla in faccia a uno studente, condannata prof di matematica

MOTORI

Motori

Jeep Wrangler, il mito Usa è sempre pronto a tutto

MOTORI

"Spiaggina 58": rinasce la 500 della Dolce Vita