Sei in Economia

Lactalis, il Consorzio del Parmigiano: 'La filiera è sana, perciò attrae'

23 maggio 2019, 15:48

Lactalis, il Consorzio del Parmigiano: 'La filiera è sana, perciò attrae'

«Da italiani, vorremmo che anche il business degli esportatori rimanesse 100% italiano, ma l'interessamento di Lactalis testimonia la buona salute della nostra filiera e l’attrattività economico-finanziaria per investitori esteri». Il Consorzio del Parmigiano Reggiano commenta così il presunto interessamento del gruppo francese Lactalis per uno tra i primi dieci esportatori italiani di Parmigiano Reggiano. «Si tratta - precisa il Consorzio - di un soggetto che ricopre un ruolo importante nella commercializzazione del «Re dei Formaggi» ma che fa parte di un universo composto da tante altre aziende che sono italiane e rimarranno in Italia. E poichè il Parmigiano Reggiano sviluppa il 40% delle vendite fuori dall’Italia, è naturale che vi siano investitori interessati ad entrare nel sistema». Tuttavia il Consorzio si chiede perchè non vi sia capitale italiano interessato ad investire sulla Dop italiana col più alto valore alla produzione: il giro d’affari è 1,4 mld nel 2018, un giro d’affari al consumo di 2,4 miliardi di euro, quota export 40%.