Sei in Economia

FERROVIE NORD MILANO

Hyperloop Milano-Malpensa in 10 minuti? E' allo studio

Costerebbe fra 20 e 40 mld di dollari al km. Il supertreno a levitazione viaggia a 1200 km/h

di Paolo Verdura -

20 febbraio 2020, 20:22

Hyperloop Milano-Malpensa in 10 minuti? E' allo studio

Ferrovie Nord Milano studia il supertreno a levitazione magnetica per collegare la stazione di Milano-Cadorna con l’aeroporto di Malpensa in 10 minuti. Il presidente Andrea Gibelli ha sottoscritto la lettera d’intenti con Bibop Gresta, fondatore e amministratore delegato di Hyperloop Italia. Lo scopo, ha spiegato Gibelli, è «valutare la fattibilità di una opera colossale per la sua complessità che ci consente di porre il cuore oltre l’ostacolo». «Il ruolo di Fnm - ha aggiunto - è di valutare la tecnologia Hyperloop, di cui l’Ue ha definito standard negli ultimi mesi, e valuterà un’opportunità unica nel suo genere rispetto a una tecnologia che definire innovativa è un termine riduttivo».

Con la capsula che corre fino a 1200 Km all’ora in un tunnel a bassa pressione producendo più energia di quanta ne consuma, sarà possibile coprire il percorso in 10 minuti, contro gli attuali 40. «Fnm è aperta alle novità - ha spiegato Gibelli - e ha superato una grande crisi negli ultimi anni, ha acquistato 176 treni che verranno affidati a Trenord e vuole essere in prima linea per valutare tutte le nuove tecnologie». «La Cadorna-Malpensa - ha detto Gibelli - è una delle aree più popolate del Paese e con questa tecnologia la Lombardia potrebbe avere due City Airport, Linate e Malpensa, equidistanti da Milano».

Lo studio «dura 6 mesi», gli ha fatto eco Gresta, e qualora fosse realizzabile l'opera consentirebbe all’Italia di essere «il primo network al mondo con tecnologia Hyperloop». Ad oggi esiste una capsula prototipo lunga 32 metri a Tolosa, per il 90% in fibra di carbonio e le sperimentazioni avvengono in un tubo lungo 320 metri. Quanto ai costi, secondo Gresta, viaggiano dai 20 ai 40 miliardi di dollari al Km. e per la Milano-Cadorna servirebbero da 800 milioni a 1,6 miliardi.