Sei in L'esperto

LA PAROLA ALL'ESPERTO

Ritirare la posta del condominio: i compiti del portiere

17 febbraio 2020, 09:11

Ritirare la posta del condominio: i compiti del portiere

   il quesito   
Vorrei sapere se il portiere di un condominio è tenuto al ritiro delle  lettere in contrassegno e degli  atti giudiziari.
Lettera firmata

______________________________________

   Giovanni Mazzoli*   

Fra le mansioni del portiere di condominio rientra il ritiro della corrispondenza ordinaria, senza alcuna indennità aggiuntiva alla normale retribuzione. Il ritiro invece della corrispondenza straordinaria, intendendo quella che richiede una sottoscrizione come una raccomandata, è sancito come compito solo previa delega scritta da parte del singolo condòmino e per lo svolgimento di questo servizio è prevista una indennità che prescinde dal volume della corrispondenza da ritirare. Nel caso di lettere o plichi in contrassegno il portiere non è tenuto ad anticipare i soldi, salvo che abbia ricevuto un fondo spese specifico. 
Qualora il portiere che ha ricevuto apposita delega si rifiuti di ritirare un plico da un corriere, salvo il caso di contrassegno senza aver ricevuto un fondo spese, può incorrere in un inadempimento contrattuale.

GLI ATTI GIUDIZIARI
Quanto al ritiro degli atti giudiziari, l’art. 139 del codice di procedura civile ammette la notifica al portiere che deve sottoscrivere una ricevuta e l’Ufficiale giudiziario dà notizia al destinatario dell’avvenuta notificazione dell’atto a mezzo di lettera raccomandata. Il portiere quindi è obbligato a ricevere le notifiche degli atti giudiziari e le cartelle esattoriali, atti che pur non rientrando nella corrispondenza ordinaria non richiedono delega. 
In ogni caso sia per il ritiro della corrispondenza straordinaria, dei pacchi e degli atti giudiziari, il portiere deve annotare in un apposito registro gli arrivi e le consegne e farsi firmare dai condòmini interessati l’avvenuta consegna, questo per garantire la sicurezza ed il corretto svolgimento del servizio.

L'INDENNITA'
È da rilevare che il recente rinnovo del C.C.N.L. per i dipendenti da proprietari di fabbricati prevede una indennità specifica per il ritiro della corrispondenza straordinaria, indennità maggiorata se oltre alla corrispondenza è previsto anche il ritiro dei pacchi.

*Consulente del Lavoro c/o Confedilizia 
______________________________________  
Inviate le vostre domande su fisco, lavoro, casa, previdenza a esperto@gazzettadiparma.net  

IN COLLABORAZIONE CON