Sei in L'esperto

L'ESPERTO / CASA

Superbonus, le detrazioni in caso di demolizione

Inviate i vostri quesiti su casa, fisco, lavoro, previdenza a esperto@gazzettadiparma.net

di Studio professionale Tre * -

14 aprile 2021, 20:44

Superbonus, le detrazioni in caso di demolizione

IL QUESITO
Sono proprietario di un edificio civile risalente agli anni 60, posso demolirlo e ricostruirlo modificandone aspetto e volumetrie e usufruire degli incentivi previsti da Superbonus e Sismabonus?
Lettera firmata


Al fine di poter usufruire delle detrazioni fiscali previste dagli strumenti riguardanti il Superbonus e il Sismabonus al 110%, introdotti dal decreto Rilancio, è possibile in linea generale demolire e ricostruire un edificio, anche modificandone la sagoma, purché la volumetria originale risulti invariata.

La legge 9 agosto 2013, n. 98, di conversione del decreto-legge 21 giugno 2013, n. 69 (il c.d. Decreto del Fare), in vigore dal 21 agosto 2013 in materia di Disposizioni urgenti per il rilancio dell'economia, ha infatti rivisto la definizione di “ristrutturazione edilizia” contenuta nel Testo Unico Edilizia eliminando all’art. 3, comma 1, lett. d) del Dpr 380/2001 il riferimento alla “sagoma” di un edificio.

Dal 21 agosto 2013, quindi, sono compresi tra gli interventi di ristrutturazione edilizia anche quelli che consistono nella demolizione e ricostruzione di un immobile con la stessa volumetria di quello precedente, senza che sia necessario rispettarne la sagoma originale.

La demolizione e successiva ricostruzione dovranno avvenire però, oltre che nel rispetto delle normative volte all’ottenimento dei bonus energetici e sismici, anche nel rispetto delle leggi comunali e del Regolamento Urbanistico ed Edilizio che definisce nel dettaglio i parametri urbanistico-edilizi per gli interventi ordinari nel territorio di competenza
In collaborazione con Confedilizia Parma