Sei in Hi tech

Amazon prime day: i consigli per risparmiare_online_amazonprimeday2019

di Riccardo Anselmi -

13 luglio 2019, 18:58

Amazon prime day: i consigli per risparmiare_online_amazonprimeday2019

Anche se Jeff Bezos, dopo il divorzio miliardario, sarà forse costretto a cedere qualche gradino nella classifica degli uomini più ricchi del mondo, l’economia globale continua a guardare alla sua creatura, Amazon, diventato in venticinque anni molto più di un negozio online. Tra pochissimo, alle 00.01 del 15 luglio (quindi nella notte tra domenica e lunedì) partirà la tradizionale maratona di 48 ore di sconti del Prime day, che fino alle 23.59 di martedì 16 luglio proporrà oltre un milione di offerte speciali riservate agli iscritti al programma fedeltà del sito i quali, pagando i 3,99 euro al mese del servizio Prime, possono usufruire di spedizioni gratuite senza limiti di spesa e avere accesso a varie tipologie di contenuti in abbonamento, dalle serie tv alla musica, agli ebook. 

Come già avviene per la corsa al ribasso del weekend del Black Friday, anche il battage attorno al Prime day fa sì che Amazon non sia l’unico negozio a rilanciare forti sconti in questo periodo. Anzi, soprattutto online, dove i prezzi cambiano continuamente in base spesso a complessi algoritmi, non è detto che quella che viene strillata come un’offerta irripetibile lo sia davvero. Se si è a caccia del risparmio, su Amazon può essere il momento buono per valutare l’acquisto dei lettori di libri elettronici Kindle e degli smart speaker della famiglia Echo, prodotti direttamente dall’azienda di Bezos. 

In generale, per muoversi nella selva delle offerte, un aiuto arriva dai siti comparatori, che mostrano anche le variazioni di prezzo del prodotto che ci interessa, dando maggiori elementi per valutare l’effettivo valore dello sconto. Per esempio Keepa e Camelcamelcamel sono portali di questo tipo interamente dedicati ad Amazon, ma ce ne sono altri, come Pagomeno, che permettono di confrontare il costo dei prodotti allargando la ricerca a più store. 
Si stanno poi diffondendo soluzioni come Honey: app o estensioni da installare nel browser del computer che, quando facciamo acquisti, si occupano di caricare automaticamente nel carrello anche tutti i codici sconto - recuperabili online ma di cui magari non conoscevamo neppure l’esistenza - per quella merce, aggiungendo ulteriore risparmio.