Sei in Parma

Progetto Ycom: nuove frontiere per il welfare in azienda

Siglato un accordo con Medicalbox

10 dicembre 2018, 13:50

Chiudi
PrevNext
1 di 5

Quando si parla di salute a 360 gradi, il posto di lavoro diventa oggi uno dei fattori più rilevanti da considerare; qualità della giornata lavorativa e livello di stress incidono infatti notevolmente su corpo e mente. In questo senso le aziende più lungimiranti si stanno muovendo per garantire un ambiente più salubre ai dipendenti in una chiave assolutamente innovativa. Ad esempio YCOM, azienda nata nel 2008 da una costola del Gruppo Dallara e specializzata nella consulenza e sviluppo di soluzioni in materiale composito per il motorsport.
I due fondatori, Mario Saccone e Nicola Scimeca, ingenieri di spicco nel mondo delle corse, hanno portato l’azienda di Stradella a crescere esponenzialmente, arrivando a trionfare alla 24 Ore di Le Mans e alla conquista del miglior tempo alla Pikes Peaks 2018 con la Volkswagen I.D.R..
Come spiega l’ingegner Saccone: «Alcuni aspetti dello stile di vita sono più modificabili di altri ed aumentare il livello di prevenzione, pensiamo sia sicuramente un ottimo modo di prendersi cura di sé; oltre tutto l’avere la possibilità di accedere a un servizio di screening completo direttamente in azienda su vere e proprie cliniche mobili parcheggiate di fronte al nostro Headquarter, di certo faciliterà notevolmente le cose».
Sull’onda di questa innovativa filosofia imprenditoriale che prende corpo dal concetto del «mens sana in corpore sano» attualizzato ai giorni nostri, YCOM ha siglato un importante accordo con l’azienda Medicalbox, nata come piattaforma web specializzata nella prenotazione di esami diagnostici e visite specialistiche che raggruppa 230 strutture mediche in 46 città d’Italia e oltre 4500 medici specialistici e oggi leader nel segmento del welfare sanitario aziendale.
La nuova partnership che sposa il principio «dell’Happy people in a Healthy company» in una prima fase, spiega il responsabile commerciale di Medicalbox Riccardo Maria Bosi, garantirà a tutti i dipendenti, check-up ematologici e cardiologici tramite l’impiego di medici sportivi, su cliniche mobili brandizzate con le grafiche dell’azienda cliente, per poi strutturarsi in un concreto progetto di prevenzione a lungo termine, che comprenderà esami di prevenzione uomo, prevenzione donna e check-up nei, personalizzati a seconda delle esigenze dei singoli dipendenti, il tutto accompagnato da eventi formativi periodici con l’impiego di medici professionisti, psicoterapeuti e testimonial sportivi per aumentarne l’impatto emotivo. L’intero progetto sarà poi accompagnato dalla presenza di una figura di «health counselor» a disposizione dei dipendenti. Oggi più che mai dunque l’obiettivo delle aziende di successo è volto a consentire ai propri dipendenti di raggiungere il cosiddetto «Work Life Balance».