Sei in Parma

CONFCOOPERATIVE

Bonati confermato presidente

L'assemblea conferma anche il consiglio provinciale. Il ringraziamento dei lavoratori 

 

17 luglio 2020, 17:27

Bonati confermato presidente

Avrebbe dovuto essere una cerimonia in "pompa magna", l'assemblea di Confcooperative di Parma, per onorare la conquista di Parma Capitale della Cultura "Parma 2020" ma  a causa del Covid-19, i toni sono stati smorzati ma non certamente i valori e la capacità di azione e reazione che il movimento cooperativo è in grado di offrire.  Mai come in questa occasione è stato più centrato il titolo che era stato assegnato alla Assemblea che si sarebbe dovuta celebrare lo scorso 29 febbraio: "Costruttori di bene comune" era e resterà per sempre il motto fondante di ogni azione del movimento cooperativo.

Le parole di Bonati L'introduzione ai lavori assembleari del Presidente uscente, Andrea Bonati, non poteva tralasciare i ricordi di quel pesante periodo di lockdown e dei sacrifici delle persone e delle imprese cooperative. "Mesi di cui difficilmente dimenticheremo le strade deserte, - è il passaggio introduttivo di Andrea Bonati - il silenzio interrotto dalle tante sirene delle autoambulanze che correvano veloci verso i nostri ospedali pieni. L’aria pregna di preoccupazione e di paura. Lasciatemi rivolgere un fortissimo ringraziamento a tutti quei cooperatori che si sono trovati sul fronte, in prima linea, e che non hanno mai ceduto … E a quelli che sono stati costretti a cedere…"  Bonati ha tracciato un profilo del suo mandato: "Questi anni, per Confcooperative Parma e per il movimento cooperativo italiano, sono stati intensi e importanti. Nonostante la crisi e le molte difficoltà, l’Organizzazione ha saputo innovarsi, infatti pur conservando la sua tradizionale rappresentanza nel mondo agricolo, è riuscita ad assumere una connotazione plurisettoriale, crescendo anche in altre aree di attività. Quello di oggi, è un sistema più ricco perché imprese cooperative diverse fra loro, interagiscono con maggiore facilità, e generano energie nuove, a vantaggio di tutti. Dal 2016 abbiamo lavorato per sviluppare e riorganizzare società di sistema, funzionali all’operatività dell’Organizzazione. Questo è un lavoro che prosegue ed è in continua evoluzione.

Parma 2020 -   "Abbiamo promosso - ha proseguito Bonati - diversi eventi di riflessione e condivisione dei nostri valori. L’inizio del 2020, ci ha permesso di assistere, il 12 ed il 13 Gennaio scorso, alla bellissima inaugurazione di Parma Capitale Italiana della Cultura per il 2020, che doveva aprire un anno molto importante per Parma e per tutta la sua Provincia. E di questo ci complimentiamo con l’Amministrazione Comunale di Parma – con il Sindaco Federico Pizzarotti, con l’Assessore alla Cultura Michele Guerra e con tutto il gruppo degli Assessori – per aver raccolto questa bella opportunità, intitolata “La Cultura batte il Tempo”.

Gli interventi Infine il presidente ha fatto un excursus sui diversi settori che compongono la struttura di Confcooperative prima di giungere alle conclusioni dell'intervento al quale hanno fatto seguito i discorsi programmati di Cristina Bazzini (Vice presidente e federlavoro), Roberta Lasagna (Solidarietà), Ilenia Rosi (Agricoltura) e Eugenio Caggiati (Cultura e associazione culturale Micheli), ai quali si sono aggiunti gli interventi di Lorenzo Sartori (Emilbanca), Fabio Faccini (Consorzio Solidarietà Sociale), Giorgio Grenzi (CAP).

L'assemblea infine si è espressa per la nomina del nuovo Presidente, che ha visto la riconferma di Andrea Bonati, e del Consiglio Provinciale al quale è demandato il compito di nominare il consiglio di presidenza e
la vicepresidenza dell'organizzazione. Le conclusioni sono state tratte dal Presidente Regionale  Francesco Milza il quale  ha posto l'accento sulla nuova impostazione della Regione Emilia Romagna improntata su relazioni forti che proseguono ancora adesso, alla fine della fase emergenziale. "La Regione, sottolinea Francesco Milza, ha ragionato in termini cooperativistici e ha riconosciuto il ruolo della cooperazione. " Inoltre "Il presidente Bonaccini, ha
aggiunto il presidente regionale, vuole riaccendere il patto per il lavoro" al quale Confcooperative dovrà farsi trovare preparata e "giocare d'attacco".

La sorpresa - Ma sul finire c'è stato posto anche per le emozioni quando, a sorpresa, i dipendenti di Confocooperative e Uniservice si sono avvicinati al tavolo della dirigenza per consegnare una targa commemorativa e un omaggio al Presidente Andrea Bonati accompagnati dal seguente messaggio letto da Barbara Cocconcelli: "I dipendenti Confcooperative Parma e Uniservice, con i colleghi delle società di sistema, vogliono dedicare un momento di ringraziamento a lei Presidente Andrea Bonati, con il grande riconoscimento di avere agito sempre richiamato dal senso di responsabilità nei nostri confronti, in particolare nei momenti in cui, per anche serie ragioni di salute, ha buttato il cuore oltre l’ostacolo continuando ad esercitare il suo impegno. Il fatto che in questo difficile frangente lei abbia accettato di portare avanti la famiglia Confcooperative, Uniservice e le società a noi vicine rappresenta per noi dipendenti un grande gesto di riguardo anche nei nostri confronti e delle nostre famiglie".

Andrea Bonati, sorpreso e visibilmente commosso, ha ringraziato tutti , compresi i consiglieri, per la vicinanza e il sostegno ricevuti, specie in certi particolari momenti connessi alla salute.

 

ESITO ELEZIONI
L'assemblea all'unanimità ha eletto Andrea Bonati alla Presidenza per i prossimo quadriennio e sarà
coadiuvato da 30 consiglieri provinciali i quali eleggeranno il Consiglio di Presidenza e il Vice Presidente.
La Assemblea ha anche eletto gli organi di controllo e nominati i delegati alle assemblee regionale e
nazionale di Confcooperative.
Presidente
Andrea Bonati
Organo di controllo
Presidente Francesco Pizzigoni
Componente effettivo Margherita Banchini
Componente effettivo Andrea Dondi
Consiglio Provinciale 30 componenti
Bazzini Cristina
Bricoli Giordano
Cacchioli Stefano
Caggiati Eugenio
Cattani Claudia
Concari Mauro
Corradi Gianluca
Corsi Paolo
Costa Fabrizio
Cotti Luca
Delpogetto Fabio
Faccini Fabio
Gaiani Daniele
Gelfi Roberto
Ghillani Matteo
Ghiretti Michele
Lasagna Roberta
Maggiali Luciano
Mora Ermanno
Morelli Marina
Peri Valentino
Pezzani Antonio
Poletti Giovanni
Ramelli Giacomo
Rosi ilenia
Rosi Valerio
Stanghellini Laura
Tavani Maria Stefania
Venturini Monica