Sei in Parma

AGROALIMENTARE

Il Prosciuttificio San Michele e Parma Is investono 13,5 milioni di euro

L'assessore Colla: "Un ambizioso piano di sviluppo con ricadute occupazionali". Dalla Regione cofinanziamento di oltre 400 mila euro. Previsti due nuovi stabilimenti con, a regime, 45 assunzioni 

03 agosto 2020, 21:14

Il Prosciuttificio San Michele e Parma Is investono 13,5 milioni di euro

Prosciuttificio San Michele e Parma Is investono 13,5 milioni di euro fra Lesignano e Traversetolo per ampliare e innovare la produzione di salumi, sandwich e salse. Sono previsti due nuovi stabilimenti, con 45 assunzioni complessive: 30 per il prosciuttificio e 15 per Parma Is (specializzata nella produzione di salumi anche preconfezionati). 
È stato siglato un Accordo di programma tra il ministero dello Sviluppo economico, la Regione, Invitalia e le due aziende per avviare un progetto di ampliamento. L’ accordo prevede un cofinanziamento della Regione (su un possibile contributo pubblico di oltre 5 milioni) per 404.600 euro. Ieri in Regione si è tenuto un incontro con le due imprese per fare il punto.
«Questi investimenti sono la conferma della dinamicità e la competitività delle nostre imprese e della Food valley - ha detto l’assessore regionale allo Sviluppo economico e Lavoro, Vincenzo Colla -. Si accompagnano alle politiche industriali e di filiera che abbiamo attivato in questi anni per rendere attrattivo il nostro territorio e per guidare uno sviluppo basato su nuove tecnologie, ricerca e competenze, per generare posti di lavoro di qualità. L’Emilia-Romagna vuole entrare decisa nella Fase 2 della pandemia, puntando sugli investimenti nella green economy».
Gli Accordi di programma sono previsti dal decreto ministeriale sulla disciplina dei contratti di sviluppo. Danno a progetti di grandi dimensioni e portata strategica, anche dal punto di vista della sostenibilità ambientale, una corsia preferenziale e risorse dedicate.
A Lesignano, Prosciuttificio San Michele srl amplierà il reparto di spedizione e realizzerà un nuovo magazzino automatizzato per semilavorati e prodotti finiti. Negli stabilimenti di Traversetolo è prevista la realizzazione di nuove linee di affettamento salumi a media automazione, con l’installazione di un nuovo impianto per trattamenti in alta pressione di prodotti alimentari mediante l’utilizzo della tecnologia Hpp (High pressure processing, importata dalla Nasa). 
Gli investimenti promossi da Parma Is srl riguarderanno il recupero di due immobili a Traversetolo. Il primo per un nuovo stabilimento per prodotti di gastronomia (in particolare sandwich), per far fronte alla crescente domanda di mercato, in sostegno alla produzione attuale terno dell’azienda. Il secondo immobile diventerà uno stabilimento per la produzione di salse fresche a base vegetale (in particolare dadolata di pomodoro). Un settore che presenta ampi margini di espansione. Qui è prevista lavorazione di prodotti freschi e non pastorizzati e si userà la tecnologia Hpp.