Eventi

Mercatini, musica e torta fritta: Oltretorrente in festa

Appuntamento con «Imbriani sotto le luminarie» in attesa delle feste natalizie

  • DATA - ORA INIZIO:01/12/2013 09:00
  • DATA - ORA FINE:01/12/2013 20:00
Mercatini, musica e torta fritta: Oltretorrente in festa

 

Beppe Facchini
Mercatini con prodotti biologici e a chilometro zero, degustazioni di salumi, dolci, birre artigianali e vini biodinamici, stand di antiquariato e modernariato e tanta musica dal vivo. Ma non solo: all’interno di un’installazione gonfiabile, in tessuto 100% riciclato, ci saranno esposizioni per scoprire la flora e la fauna del Parco nazionale dell’Appennino Tosco Emiliano, i volontari della Croce Rossa, in occasione della Giornata mondiale nella lotta all’Hiv, daranno informazioni sulle buone pratiche di prevenzione, mentre quelli della Protezione civile cucineranno torta fritta per tutti. Insomma, domenica prossima, «Imbriani sotto le luminarie» sarà una festa per tutti i gusti, con i commercianti e i residenti della strada intitolata allo storico patriota campano, piazzale Picelli e tutto l’Oltretorrente, coinvolti in una manifestazione rivolta «non solo agli abitanti della zona, ma anche e soprattutto a quelli dell’intera città e dei paesi limitrofi».
 Lo spirito dell’evento, in programma dalle 9 alle 20, è così sintetizzato da Luca Marola, presidente dell’associazione «Dedlà de l’acua», organizzatrice di un evento sponsorizzato con entusiasmo dall’assessore al Commercio, Cristiano Casa. 
«Per l’amministrazione comunale  questa associazione rappresenta un punto di riferimento col quale confrontarsi e discutere dei problemi del quartiere o delle proposte per il suo rilancio - ha spiegato ieri l’assessore, durante una conferenza stampa in Municipio -. Oggi è fondamentale fare gruppo e relazionarsi, tutti insieme, con noi amministratori: mi piacerebbe che anche in altre zone della città venissero  intraprese iniziative simili». 
Quella di domenica, iniziativa promossa in attesa delle festività natalizie e dell’accensione delle luminarie in Oltretorrente (prevista il 6 dicembre), ha l’obiettivo di regalare alla città «una giornata tutta da vivere nel nostro quartiere», ha aggiunto Marola, mentre Cristina Novelli, commerciante arrivata da pochi mesi in zona, ha sottolineato «l’impegno messo da ognuno di noi, nel proprio piccolo, per contribuire all’organizzazione dell’evento». 
Beppe Facchini

Mercatini con prodotti biologici e a chilometro zero, degustazioni di salumi, dolci, birre artigianali e vini biodinamici, stand di antiquariato e modernariato e tanta musica dal vivo. Ma non solo: all’interno di un’installazione gonfiabile, in tessuto 100% riciclato, ci saranno esposizioni per scoprire la flora e la fauna del Parco nazionale dell’Appennino Tosco Emiliano, i volontari della Croce Rossa, in occasione della Giornata mondiale nella lotta all’Hiv, daranno informazioni sulle buone pratiche di prevenzione, mentre quelli della Protezione civile cucineranno torta fritta per tutti. Insomma, domenica prossima, «Imbriani sotto le luminarie» sarà una festa per tutti i gusti, con i commercianti e i residenti della strada intitolata allo storico patriota campano, piazzale Picelli e tutto l’Oltretorrente, coinvolti in una manifestazione rivolta «non solo agli abitanti della zona, ma anche e soprattutto a quelli dell’intera città e dei paesi limitrofi». Lo spirito dell’evento, in programma dalle 9 alle 20, è così sintetizzato da Luca Marola, presidente dell’associazione «Dedlà de l’acua», organizzatrice di un evento sponsorizzato con entusiasmo dall’assessore al Commercio, Cristiano Casa. «Per l’amministrazione comunale  questa associazione rappresenta un punto di riferimento col quale confrontarsi e discutere dei problemi del quartiere o delle proposte per il suo rilancio - ha spiegato ieri l’assessore, durante una conferenza stampa in Municipio -. Oggi è fondamentale fare gruppo e relazionarsi, tutti insieme, con noi amministratori: mi piacerebbe che anche in altre zone della città venissero  intraprese iniziative simili». Quella di domenica, iniziativa promossa in attesa delle festività natalizie e dell’accensione delle luminarie in Oltretorrente (prevista il 6 dicembre), ha l’obiettivo di regalare alla città «una giornata tutta da vivere nel nostro quartiere», ha aggiunto Marola, mentre Cristina Novelli, commerciante arrivata da pochi mesi in zona, ha sottolineato «l’impegno messo da ognuno di noi, nel proprio piccolo, per contribuire all’organizzazione dell’evento».