Eventi

Nel castello nasce il Museo archeologico della valle del Ceno

  • DATA - ORA INIZIO:11/05/2014 17:00
  • DATA - ORA FINE:11/05/2014 20:00
Nel castello nasce il Museo archeologico della valle del Ceno

E' tutto pronto per la grande inaugurazione del «Museo Archeologico della valle del Ceno», che si terrà domenica, alle 17, presso le sale della fortezza dei Landi.
La nuova sezione - curata da Angelo Ghiretti e frutto della collaborazione tra Comune di Bardi, Provincia di Parma, Soprintendenza per i Beni Archeologici dell’Emilia-Romagna e Centro Studi della Valle del Ceno “Card. A. Samorè”, con il sostegno di Fondazione Cariparma - punta su una soluzione espositiva non comune: rinunciando a svolgere l’intero filo delle tracce, spesso esigue, pertinenti a tutto l’arco della preistoria e protostoria presenti nella valle, ha preferito concentrare l’attenzione sulle due testimonianze principali: lo sfruttamento del diaspro del Monte Lama e l’indagine sul sito arroccato del Groppo Predellara a Varsi.
Si tratta di due dei temi che maggiormente caratterizzano la preistoria e protostoria dell’Appennino del Parmense occidentale.
Il diaspro del Monte Lama ha rappresentato una risorsa litica preziosa già a partire dal Paleolitico medio e soprattutto nel corso del Paleolitico superiore e poi nell’età del Rame.
Le indagini condotte dall’Università di Pisa consentono non solo di descrivere un sito che ha straordinarie potenzialità per la ricerca futura, ma anche di richiamare, nei pannelli di inquadramento, una serie di aspetti fondamentali per la conoscenza delle nostre origini e del modo di vivere di allora.
Le ricerche effettuate da Angelo Ghiretti, in qualità di collaboratore della Soprintendenza per i Beni Archeologici dell’Emilia-Romagna, nel sito arroccato del Groppo Predellara, permettono invece di affrontare altre problematiche, connesse con la ripetuta occupazione, in fasi diverse, di un luogo naturalmente difeso. Info: 0525.733066 - 380.1088315.Erika Martorana