Eventi

Le nuove avventure del Commissario Bordelli

  • DATA - ORA INIZIO:18/10/2014 18:30
  • DATA - ORA FINE:18/10/2014 19:30
Le nuove avventure del Commissario Bordelli

Una nuova rassegna della libreria Ubik partirà sabato 18 ottobre alle 18,30 (via Oberdan 4/C) con il ritorno di Marco Vichi e del suo nuovo romanzo "Fantasmi del passato. Una nuova indagine del Commissario Bordelli" (Guanda). 
L'autore ritorna a Parma per trasportarci nella sua Firenze con un autentico Commissario Bordelli, eroe disilluso, uomo teso tra il passato e il presente, ma ancora legato al ricordo di una brutta guerra non poi così lontana.
E viene voglia di bere un bicchiere di vino in sua compagnia, mentre in silenzio osservi la campagna toscana e i suoi colori per poi rientrare al caldo, davanti il camino che arde, per ascoltarlo raccontare le sue storie e i suoi segreti.
Sarà Chiara Cabassi, giornalista e bibliotecaria, a condurre il primo appuntamento della rassegna "Un tocco di Noir".
L'evento è organizzato in collaborazione con l'associazione Filodijuta.
Il Filodijuta è un’Associazione di Promozione Sociale che si occupa di cooperazione internazionale allo sviluppo (regolarmente iscritta al registro provinciale di Parma) con progetti in Bangladesh. L’associazione è stata costituita nel 2005 ed è presente in prima persona nel territorio d’intervento, implementando “scuole di villaggio” rivolte alle fasce più povere e svantaggiate della popolazione bengalese.
Grazie alla preziosa collaborazione e amicizia con lo scrittore Marco Vichi l'associazione è riuscita a dedicare la scuola del villaggio di Khona, nel sud del Paese, a Paola Cannas, in ricordo della mamma dello scrittore recentemente scomparsa. L’obiettivo principale del progetto è la diminuzione del tasso di analfabetismo dell’area d’intervento, garantendo il diritto allo studio e all’istruzione ai soggetti di bassa estrazione sociale.

 

Qualche nota sul libro:
Firenze, dicembre 1967. L'alluvione è passata da poco più di un anno, lasciando a sua memoria una spessa riga nera sui muri dei palazzi, ma la vita in città ha ripreso a scorrere con i ritmi di sempre. Il commissario Bordelli è appesantito dai rimorsi di una faccenda non lontana nel tempo e dal desiderio struggente di una donna che ha perduto. Il ricordo di sua madre, scomparsa ormai da diversi anni, lo avvolge di dolce malinconia. Nel freddo di dicembre, in una villa sulle colline di Firenze, un uomo molto ricco e ben voluto da tutti viene ucciso con un fioretto, senza lasciare alcuna traccia. Alle prese con questo difficile caso, Bordelli cercherà di scovare un minimo indizio che possa metterlo sulla buona strada per inchiodare l'assassino, e nel frattempo si troverà a vivere situazioni del tutto inaspettate… e a dominare ogni cosa saranno i fantasmi del passato.
Con questo romanzo Vichi ci consegna un'altra magica storia disseminata di personaggi indimenticabili, che va ad arricchire l'ormai celebre universo “bordelliano”.