Eventi

Sant'Antonio e gli animali

Domenica la tradizionale benedizione Alle 11 verrà celebrata la messa

  • DATA - ORA INIZIO:11/01/2015 11:00
  • DATA - ORA FINE:11/01/2015 21:00
Sant'Antonio e gli animali

Bardi, giocando d'anticipo (la data esatta è il 17 gennaio), si prepara ad onorare Sant’Antonio abate.
Si tratta di una ricorrenza molto sentita in tutta la Valceno e, in particolare, in tutte le zone montane, dove una volta, proprio in occasione di questa importante giornata, i parroci si recavano nelle aziende agricole e nelle stalle per benedire gli animali e lasciare un santino.
Le stalle, di conseguenza, venivano pulite in previsione dell’evento e lo stesso avveniva per gli animali, veri protagonisti delle celebrazioni.
La festa di domenica verrà organizzata, come di consueto, dalla locale Pro loco, in collaborazione con l’Amministrazione comunale di Bardi. I festeggiamenti in onore di Sant’Antonio, tanto cari, come detto, alla civiltà contadina di un tempo, che si appellava al santo perché proteggesse gli animali, si aprirà nella mattinata con un ricco ed interessante programma che vedrà, come da tradizione, la partecipazione di numerosissimi residenti.
Importante ricorrenza
«Come ogni anno agli inizi del mese di gennaio - ha spiegato la presidente della Pro loco, Lucia Subacchi - ci ritroveremo per onorare questo appuntamento. Il ritrovo di tutti i partecipanti è previsto per le 10 al parco Don Bosco, situato di fronte alla Casa della gioventù. Proprio per quell’ora, infatti, arriveranno gli animali accompagnati dai loro proprietari. Il parroco, don Luigi Pini, provvederà alla benedizione di tutti gli animali presenti che, come vuole la tradizione, saranno particolarmente numerosi».
Per l'occasione funzionerà anche un servizio ristoro.
La festa, poi, continuerà con la messa che verrà celebrata alle 11 nella chiesa della Beata Vergine Maria Addolorata. Una funzione, come sempre, molto sentita e partecipata da parte dei fedeli. Erika Martorana