Eventi

Jazz d'autore al Ridotto del Teatro Regio

Domani alle 11 il quartetto della Toscanini esegue la suite di Bolling

  • DATA - ORA INIZIO:22/02/2015 11:00
  • DATA - ORA FINE:22/02/2015 13:00
Jazz d'autore al Ridotto del Teatro Regio

Sarà un incontro con il jazz d’autore il Concerto Aperitivo al Ridotto del Teatro Regio (domani ore 11). La rassegna cameristica organizzata dalla Fondazione Arturo Toscanini e dalla Fondazione Teatro Regio di Parma prosegue con l’Ensemble della Filarmonica Arturo Toscanini e con un programma interamente dedicato all’esecuzione della Suite per violoncello e jazz piano trio di Claude Bolling.
La varietà dei programmi, che spaziano in ogni genere musicale, e delle formazioni chiamate ad interpretarli è un tratto distintivo della rassegna, che l’Ensemble della Filarmonica cittadina, composto da Micaela Milone (violoncello), Alessandro Nidi (pianoforte), Claudio Saguatti (contrabbasso) e Gianni Giangrasso (percussioni e batteria) ha saputo cogliere.
La Suite per violoncello e jazz piano trio, creata dal compositore francese Claude Bolling nel 1984, è stata registrata in quello stesso anno con la presenza straordinaria di Yo-Yo Ma come solista, a dimostrazione del valore del brano e del suo autore. Il brano presenta un’intrigante combinazione di elementi jazz e classici molto ben plasmati: l’introduzione bachiana funge da ispirazione, ma poi si fa strada una piacevolissima scrittura più jazzistica varia ed umorale, mirata a creare non poche magiche suggestioni.
Bolling, nato a Cannes nel 1930, è stato anche attore ma è, soprattutto, pianista jazz e arrangiatore di formidabile tecnica, oltre che autore di più di cento colonne sonore, tra cui quella per Borsalino, il famoso gangster-movie, con Alain Delon e Jean-Paul Belmondo, del 1979. Ha collaborato con alcuni dei più celebri musicisti del Novecento. Il lavoro di Claude Bolling esplora le analogie tra il jazz e la musica classica. Inizialmente elogiato per la sua dedizione a mantenere vivo il jazz tradizionale, Bolling ha dimostrato la sua capacità di integrare solisti classici in un ensemble di jazz, la Big Band da lui diretta e con la quale è stato in tournée in moltissimi paesi, senza compromettere la tradizione.
Come di consueto, i locali del Gran Caffè del Teatro ospiteranno, al termine di ogni concerto, l’aperitivo offerto agli spettatori.
I biglietti sono già in vendita, dal martedì al sabato alla biglietteria del Teatro Regio di Parma, tel. 0521-203999, biglietteria@teatroregioparma.org. Il prezzo del posto unico numerato è di 13 euro (5 euro per i minori di 14 anni). L’infopoint della Fondazione Toscanini di Vicolo San Moderanno 3, aperto dal lunedì al venerdì dalle 14 alle 17 (tel. 0521-200145, infopoint@fondazionetoscanini.it), resta a disposizione per informazioni, prenotazioni e richieste particolari. Domani mattina la biglietteria del Teatro sarà aperta a partire dalle 10.

© RIPRODUZIONE RISERVATA