Eventi

Shall We Dance», la sfida dei talenti

Sabato alle 20,30

  • DATA - ORA INIZIO:28/02/2015 20:30
  • DATA - ORA FINE:28/02/2015 23:30

Danzare sì, ma con i piedi ben saldi a terra. E' la storia sulla punte della nascente Compagnia Emilia Ballet: sei ragazzi, età media vent'anni, che hanno fatto di Parma il loro punto di aggregazione. Meritano un applauso, a sipario ancora chiuso, per avere avuto il coraggio di plasmare un sogno, diventando «imprenditori» d'arte. Dopo aver realizzato il galà «Stelle nascenti» al Regio, nel novembre 2013, tornano in scena con un nuovo progetto da esportazione. Giorgia Cerri, Chiara Gasparini, Virginia Gruzza, Anna Zardi, Giacomo Citton e Giacomo Cussigh, coraggiose promesse della danza, hanno trovato in Paolo Nocera un nume tutelare. Dall'incontro è nato uno spettacolo, «Shall we dance» che vedrà la luce sabato alle 20.30, ospitato al Cid di via Pasubio, special guest Michael Vaiasinni.
«La serata - spiegano i ragazzi - sarà il numero zero di uno spettacolo con coreografie sulle musiche di Gershwin, ma anche Otello, Chére Kitty, intenso e toccante balletto tratto da Il diario di Anna Frank, e molte altre coreografie sia del maestro Nocera che del repertorio classico e moderno. La nostra ambizione è quella di portare lo spettacolo in molti teatri italiani e anche all’estero. Siamo grati a Paolo Nocera che, pur avendo raggiunto risultati e riconoscimenti degni di un grande professionista, ha intrapreso con entusiasmo l’avventura di formare una nuova compagnia, composta da giovani. E' la sfida di fare danza in Italia».
Biglietti 10 euro, tel. 0521.781770. M. P.