Eventi

Vincitori di borse di studio in concerto per il Lions day

Domenica a ingresso libero all'Auditorium del Carmine. Sul palco i cinque allievi del "Boito" sostenuti dai club di Parma

  • DATA - ORA INIZIO:19/04/2015 17:30
  • DATA - ORA FINE:19/04/2015 19:00
Vincitori di borse di studio in concerto per il Lions day

di Mariagrazia Manghi

I Lions Club di Parma festeggiano domenica il Lions day con un concerto all’Auditorium del Carmine aperto a tutta la cittadinanza. Un appuntamento che si rinnova, per la nona volta, e che alle 17,30 vede in scena i cinque allievi del Conservatorio «Boito», vincitori delle borse di studio che il club internazionale destina ad artisti di talento selezionati dall’istituto scolastico.
«La generosità dell’associazione ci ha permesso di assegnare un contributo di 500 euro ciascuno a studenti iscritti ai corsi di canto, pianoforte, strumento ad arco, strumento a fiato e, per la prima volta, composizione - ha precisato il direttore del Conservatorio Roberto Cappello - e di mantenere una continuità che rafforza l’intero progetto».
Sul palco Nozomi Kato, mezzosoprano allieva di Adriana Cicogna, Ayumi Matsumoto al pianoforte, allievo di Andrea Padova, il giovanissimo Filippo Jakova al violino, allievo di Luigi Mazza, Cinzia Zucchi, al flauto allieva di Claudia Rosi e Giovanni Guerreschi, che studia composizione con il maestro Giorgio Tosi. In programma brani di Jolivet, Cilea, Bellini, Martucci, Messiaen, Mendelssohn e Guerreschi.
«Il Lions International è un’associazione presente in 210 paesi nel mondo - precisano Clara Caroli, che è anche ex allieva del Conservatorio e Giacomo Bolzoni, presidenti di zona di Parma e provincia - domenica 19 il distretto intero sarà idealmente unito da un momento celebrativo a cui parteciperà il governatore Enrico Malucelli».
Il Lyons day, festeggiato in tutto il mondo, è l’occasione per “I cavalieri della luce” di presentare l’attività che si sviluppa con interventi nel campo della cultura e della formazione, come nel caso delle borse di studio al Conservatorio e nella solidarietà. «Doneremo un cane guida a un non vedente - dice Donato Carlucci responsabile del Lions day - e intanto prepariamo l’edizione del prossimo anno in cui celebreremo il decimo anniversario della relazione con un’eccellenza come il Conservatorio».
«Una giornata dedicata alla città intera - ha voluto sottolineare Luca Piazza, presidente della circoscrizione di Parma e La Spezia, che ha approfittato della conferenza di presentazione dell’evento per ringraziare tutta la squadra che ha lavorato nell’organizzazione - e ispirata alla musica. Ammireremo questi artisti, giovani che tra qualche anno, ci piacerà applaudire nei teatri di tutto il mondo».