Eventi

Dialetto lingua viva

  • DATA - ORA INIZIO:03/12/2015 18:00
  • DATA - ORA FINE:03/12/2015 19:30
Dialetto lingua viva

Giovedì 3 dicembre nella sede della Famija Pramzana dalle 18 alle 19.30 si terrà il primo di dieci incontri con Giovanni Petrolini, docente di Linguistica italiana e di dialettologia italiana all’Università di Parma. Le lezioni che seguiranno saranno tenute e coordinate da Giuseppe Mezzadri assieme ad Aldo Pesce, Giorgio Capelli e Giovanni Mori. Nella seconda metà del corso il compito di coordinamento sarà affidato al capocomico della compagnia dialettale della Famija Pramzàna Franco Greci. L’organizzazione di entrambi i cicli di incontri è affidata a Claudio Cavazzini.
Il corso, che tratterà di storia, grammatica, poesie, personaggi parmigiani, proverbi e modi di dire, ha lo scopo difendere e divulgare il nostro dialetto che, per la verità, solo per comodità definiamo dialetto. In realtà la nostra parlata è una lingua con tutta la dignità di una lingua. Ma non è una lingua qualsiasi, è la nostra lingua che dovremmo tenerci cara come teniamo ai nostri genitori perché sono i nostri. È la lingua che permetteva alle persone di esprimersi e capire il prossimo perché, come scriveva Renzo pezzani, il nostro maggior poeta, il nostro dialetto «è bello, armonioso e bastevole a tutte le necessità e contingenze della vita e dello spirito». Oltre al corso, di primo livello, si terranno incontri dedicati a coloro che desiderano migliorare la loro dizione e la conoscenza dei nostri autori saranno curati da Ettorina Cacciani e Aldo Pesce in collaborazione con la Biblioteca civica comunale (e in particolare con Roberto Montali) dove si svolgeranno buona parte degli incontri e dove saranno disponibili i testi più adatti allo scopo. Per questo ciclo di incontri, intitolati a «Bruno Lanfranchi», le iscrizioni verranno accettate in Famija Pramzana a costi «popolarissimi». Gli incontri si svolgeranno in orari pre-serali all’interno dell’apertura e chiusura delle biblioteche.