Eventi

Rivive il fasto di Maria Luigia

  • DATA - ORA INIZIO:11/06/2016 19:30
  • DATA - ORA FINE:11/06/2016 22:00

Oggi a partire dalle 19,30, come già annunciato, sarà di scena, al Convitto Maria Luigia, “Le Accademie con Buffet à la table di Maria Luigia”, evento conviviale organizzato dalle Verdissime.com per ricordare l’anniversario dell’insediamento al ducato di Maria Luigia.
Una manifestazione per far rivivere un’epoca di grandi fasti e apprendere interessanti notizie riguardo ai cibi, alle ricette, alla mise en place, il tutto ravvivato da musiche cameristiche in voga in quegli anni. Lo spunto viene dalle Accademie che la Duchessa, aveva voluto e finanziato all’interno della quale ha trovato un grande sviluppo la musica da camera.
Protagonista sarà l’Ensemble della Duchessa formato da Giuseppe Vaccaro maestro concertatore al pianoforte, Giordano Olivieri flauto, Carla They arpa Saverio Rufo percussioni, Aoi Yonamine, soprano che eseguirà estratti dal «Te Deum» di Haydn, «Vaga luna che inargenti» romanza per soprano e arpa di Mathilde Juva Branca, «Fedel Arpa – Oh quante grazie o cara» arietta coll'accompagnamento dell'arpa e intermezzo di Filippo Rolla, «Ninna nanna per la nascita dell'Aiglon» per soprano e arpa di Päer, «Andante con Variazioni per arpa sola» di Clementi, il Tema e III variazione della Serenata Op.127 per flauto e chitarra/arpa di Giuliani, «Necessaria è lla femmena» aria buffa da camera per soprano di Cimarosa, estratti della Cantata per soli, coro e orchestra di Simonis, testo dell’avvocato Ferdinando Maestri per l’”Annunzio del vicino arrivo di Sua Maestà la Principessa Imperiale Arciduchessa d'Austria Maria Luigia, Duchessa di Parma, Piacenza e Guastalla", Six Walses austrichiennes per pianoforte del conte Adam Albert von Neipperg, S.431 Salve Maria de Jerusalem from I Lombardi per pianoforte e Studio n.3 La Campanella da "Grandes études de Paganini" per pianoforte di Liszt.
I brani di Haydn, Cimarosa e Lizst/Verdi costituiscono un diretto omaggio a Maria Luigia: la prima come buon auspicio per il suo arrivo a Parma, la seconda, una rarità, fa riferimento in modo spiritoso ad una donna speciale e l’altra è legata alla dedica dei Lombardi alla Prima Crociata che Verdi ha fatto alla duchessa. Sottolineiamo anche i sei valzer austriaci, una creazione del secondo marito Neipperg di Maria Luigia.
Tra un brano e l’altro verranno raccontati dall’attrice Giulia Canali divertenti aneddoti sulla duchessa e la sua epoca, come il ‘Gioco di Napoleone’ e il ‘Talismano di Maria Luigia’.
Al termine del concerto sarà allestito, nel giardino-cortile del Convitto, Il Banchetto di Sua Maestà ricco di piatti che faranno guastare specialità dell’epoca. Presenta la manifestazione Stefania Melloni (Amelia, Un ballo in maschera).
Parte del ricavato della serata verrà devoluto per una borsa di studio ad un allievo della Scuola Maria Luigia. Serata su prenotazione. www.verdissime.com.