Eventi

Il jazz di Harrell, tra senso lirico e bop

  • DATA - ORA INIZIO:26/04/2017 21:00
  • DATA - ORA FINE:26/04/2017 23:30
Il jazz di Harrell, tra senso lirico e bop

Crossroads, il festival itinerante organizzato da Jazz Network e dall’assessorato alla Cultura della Regione Emilia-Romagna, torna mercoledì alla Casa della Musica, eletta quest’anno a sede privilegiata per l’esibizione di grandi trombettisti. Dopo Avishai Cohen, protagonista di questo secondo appuntamento (con inizio alle 21) sarà infatti Tom Harrell, solista nel cui stile la forza espressiva del bop e un toccante senso lirico si intrecciano con rara intensità. La sua ritmica è una squadra ormai affiatata da una lunga esperienza in comune: Danny Grissett al pianoforte, Ugonna Okegwo al contrabbasso e Adam Cruz alla batteria. Il concerto è realizzato con il sostegno dell’assessorato alla Cultura del Comune di Parma – Casa della Musica e in collaborazione con Ars Canto G. Verdi di Parma. Biglietti: intero 15 euro, ridotto 12.
Anche per questo secondo appuntamento di Crossroads alla Casa della Musica l’esperienza d’ascolto troverà un sostengo nelle degustazioni a cura di Chef to Chef (a partire dalle 18, usufruibili anche indipendentemente dal concerto), con un buffet affidato allo chef Fabrizio Mantovani (10 euro) e una selezione di vini curata dal vigneron Gianmaria Cunial (2,50 euro a calice).
Tom Harrell, ovvero quando la musica vince sulle ombre di una annichilente malattia. Nato nel 1946 a Urbana (Illinois), l'artista ha trovato nella tromba la migliore cura per alleviare i sintomi di una grave forma di schizofrenia. Il contatto con lo strumento lo libera infatti dai suoi fantasmi e ciò risuona chiaramente nelle sue note cristalline, le linee melodiche e il fraseggio che esprimono un commovente senso di liberazione e serenità, anche nei frangenti ritmicamente più esplosivi.