Eventi

Music Faces di Luciano Viti per PARMA 360

  • DATA - ORA INIZIO:14/05/2017 10:00
  • DATA - ORA FINE:14/05/2017 18:00
Music Faces di Luciano Viti per PARMA 360

Music Faces di Luciano Viti, prodotta da Fogg – Art Photo Gallery e  a cura di Chiara Allegri e Camilla Mineo, non vuole solo essere una personale di un grande fotografo italiano. E’ una celebrazione del ritratto delle leggende della musica internazionale sotto una nuova luce.

La mostra è organizzata nell’ambito della seconda edizione di PARMA 360 Festival della creatività contemporanea, manifestazione culturale dedicata alla creatività contemporanea italiana in programma a Parma dal 1 aprile al 14 maggio.
Il ritratto d’autore delle stelle della musica è storicamente legato all’industria musicale, dall’editoria alla discografia. In questo contesto, la fotografia si riappropria della sua dimensione altamente artistica dialogando, per l’occasione, esteriormente con le architetture seicentesche ed interiormente con la storiografia del ritratto.

In una pepinière unica e preziosa per numero di opere, per qualità di stampa ed incorniciatura e per allestimento, la mostra rende omaggio ai grandi della musica quali Miles Davis, Eric Clapton, Ray Charles, Frank Zappa, B.B. King, Keith Richards dei Rolling Stones.

Particolare attenzione meritano i ritratti di Miles Davis presentato in una sequenza di tre fotografie eccezionali. Luciano Viti è tra i pochissimi fotografi ad avere ritratto in posa Davis e in un’opera qui esposta il grande musicista viene presentato con una stampa preziosa virata sul blu, in omaggio al celebre album Kind of Blue.
Con il ritratto di Eric Clapton, detto SlowHand, Viti propone una lettura altamente sofisticata soffermandosi sulla parte del corpo che incide a livello di espressività emotiva quanto il volto. Sono le mani di Clapton il suo vero viso, non essendo solo veicolo di sensorialità, quanto piuttosto essenza ed identificazione del soggetto stesso.
La mostra conduce lo spettatore a riflettere naturalmente non solo sulla bellezza ed unicità dei ritratti di Viti, ma lo spinge all’essenza stessa della virtù, del talento, della vita stessa dei soggetti celebri rappresentati immortalati in un attimo face to face in cui il dialogo tra fotografo e soggetto diventa spirito stesso della fotografia.

Ingresso libero
apertura: da mercoledì a domenica dalle 10 alle 18