Eventi

Al Castello di Tabiano week end con fate, maghi, macchine magiche e garden food

  • DATA - ORA INIZIO:08/07/2017 20:00
  • DATA - ORA FINE:08/07/2017 23:59
Al Castello di Tabiano week end con fate, maghi, macchine magiche e garden food

Fate e maghi, cantastorie, antichi organetti e carillon, ma anche burattini, sculture meccaniche e oggetti curiosi, originali, introvabili: l’8 e il 9 luglio il Castello di Tabiano, fra le più imponenti fortezze feudali dell’Alta Emilia, ospita “Che bel castello”, un grande evento per famiglie e bambini con menestrelli, trovatori e artisti famosi per filastrocche, incantesimi e rime, vestiti di colorati costumi come in un’antica corte medioevale. Un salto indietro nel tempo, all’atmosfera del 1200 quando a Tabiano si esibiva Pelavicino Pallavicino, nobile signore e primo cantastorie del Nord Italia. Negli splendidi saloni affrescati e decorati con stucchi e specchi, sulle terrazze panoramiche e nei giardini fioriti del Castello si esibiranno gli artisti del ‘Festival Nazionale della Filastrocca’, le fate e dei maghi della ‘Corte Fatata di Vignarello’ mentre gli automata, sculture meccaniche in movimento racconteranno in modo magico poesie utilizzando leve, ingranaggi, ruote dentate, catene, cinghie e camme. Magie ma non solo: l’Antica Corte Pallavicina allestirà uno speciale “GARDEN FOOD” con prodotti tipici strolghino, coppa, salami, guanciale, mariola, Culatello di Zibello, parmigiano reggiano, mostarde, marmellate, focacce, vini. Non manca la possibilità di arrivare con un trenino turistico a circolazione continua che collegherà per tutta la durata dell’evento il Castello con la vicina Tabiano Bagni, dove è previsto un ricco programma di giochi ed attività per bambini. Nella notte di sabato, il castello sarà aperto alle visite dalle 20 alle 23 accompagnata da una dimostrazione di Musica Meccanica, con organetto di Barberia, piano a cilindro e il thibouville, raro strumento francese di fine Ottocento, impreziosito da decorazioni dell'epoca. Fra le curiosità da ammirare i 40 automata in movimento, ‘firmati’ da artisti famosi di tutto il mondo e le aree dedicate ai “giochi di una volta” come le piste per le trottole (una da 14 metri per gli adulti ed una da 7 per i bambini), dove si potrà mostrare anche la propria abilità nel gioco dell’estate 2017, il fidget-spinner. E gli appassionati potranno anche seguire un breve corso per costruire un automa da portare a casa (prenotazioni sul sito dell’evento www.chebelcastello.it) Fra gli artisti che animeranno questa grande festa, nomi famosi come Massimiliano Maiucchi e Alessandro D'Orazi (Roma) – inventori della Musicastrocca, l’incontro tra musica e filastrocca o Alessandro Gigli, toscano, premiato nel mondo per l’antica arte del carillon a manovella e Felice Pantone, vero maestro del flauto da naso e vincitore del premio 2015 di Parigi per i Suonatori di Sega Armonica. L’evento è organizzato da Grotta di Babbo Natale, organizzazione che si occupa di manifestazioni per bambini e famiglie e ha il patrocinio dell’Associazione Italiana Musica Meccanica e dell’Associazione Italiana Cantastorie.
Per informazioni e prenotazioni www.chebelcastello.it (info@chebelcastello.it), segreteria 0323 497349. Ingresso con prenotazione on line euro 15,00 – bambini fino a 3 anni gratuiti. Sono previste anche convenzioni alberghiere per chi desidera soggiornare a Tabiano. Il Castello di Tabiano vanta mille anni di storia ed è da poco aperto al pubblico; oltre ai saloni da ballo sono visitabili la sala degli stemmi, le antiche cantine a volta e la cappella privata. A breve distanza Tabiano Bagni, la ‘Citta del Respiro’, nota sin dall’800 per le proprietà delle sue acque termali, meta rinomata per soggiorni turistici e di cura. E' consigliata la prenotazione on line su www.chebelcastello.it

© RIPRODUZIONE RISERVATA