Eventi

Gualazzi sbarca a Noceto con la sua fine del mondo

  • DATA - ORA INIZIO:13/07/2017 21:30
  • DATA - ORA FINE:13/07/2017 23:59
Gualazzi sbarca a Noceto con   la sua fine del mondo

Ipnotizzante è la musica di Raphael Gualazzi - un mix tra stride piano, jazz, blues e fusion - che stasera, ore 21,30, arriva con «Love Life Peace Tour» a Noceto, sul palcoscenico della rassegna estiva Musica in Castello, in occasione della quindicesima edizione del carnet. E se in radio è già successo da fine maggio con il brano «La fine del mondo» (Sugar), i concerti sono l’occasione di ascoltare dal vivo i virtuosismi, l’ecletticità, la semplice raffinatezza di un artista molto amato che ha vinto (anche) il Festival di Sanremo.
«La Fine del Mondo» è il brano che farà parte della nuova edizione internazionale dell’album «Love Life Peace» - già disco d’oro in Italia - prevista in autunno.
Dopo lo straordinario successo dello scorso anno de «L’estate di John Wayne», per «La Fine del Mondo» Raphael è il capitano della stessa squadra artistica vincente: Alessandro Raina e Matteo Buzzanca che è anche produttore della canzone.
Lo potrete ascoltare – tra parole e musica, intervistato da Enrico Grignaffini anima del carnet e di Piccola Orchestra Italiana – in un evento straordinario ad ingresso libero grazie al contributo prezioso del Comune di Noceto: Musica in Castello ringrazia, dunque, il sindaco di Noceto Fabio Fecci, l’Assessore Antonio Verderi e l’amministrazione comunale per il supporto.
«La fine del mondo» è anche un videoclip dal sapore estivo, dove protagonista è il mare e il richiamo ipnotizzante della musica. In un’atmosfera felliniana, le note riescono ad unire tutti, personaggi senza tempo, senza età e senza razza: ed ecco così rispondere alla chiamata delle note un astronauta che danza con una ballerina, una balena ed un panda, due bambine albine ed un ragazzo afro americano che sembra essere uscito dagli anni ‘70.
La data di Noceto anticipa quella di un tour che porterà Gualazzi in giro per l'Italia poi tornare il 18 ottobre a Parma al Teatro Farnese.