Eventi

"Sogno infranto n.1": sfilata di moda al Museo Guatelli

  • DATA - ORA INIZIO:08/10/2017 17:00
  • DATA - ORA FINE:08/10/2017 20:00

Una sfilata di moda per presentare la collezione ispirata al Museo Ettore Guatelli Domenica 8 ottobre, alle ore 17:00, sfila presso il Museo Ettore Guatelli di Ozzano Taro, la collezione di moda “Sogno infranto n.1” firmata dallo stilista Fabrizio Corbo, ispirata all’opera di Ettore Guatelli e al suo straordinario spazio museale. La sfilata, a cura di Nadia Saccardi, si avvicina al linguaggio della performance, accorciando la distanza tra moda e arte, coerentemente con la scelta di un setting del tutto originale. L’evento è organizzato in occasione del progetto culturale Guatelli Contemporaneo, sostenuto dall’Istituto dei Beni Artisti Culturali e Naturali – Emilia Romagna. L'estetica dell'opera di Ettore Guatelli, espressa all'interno del suo Museo con la presenza di oltre 60.000 oggetti d’uso quotidiano, si presenta in una struttura architettura accattivante, formulata in moduli perfettamente trasferibili in altri settori, come quello della moda. Il défilé di Corbo è il risultato di questa profonda fascinazione, ben evidente nella scelta della palette colori, tessuti e tagli, ma anche nella lavorazione delle superfici e struttura degli abiti finiti, strettamente legati alle stanze e oggetti del museo. Composizioni geometriche sovraccariche diventano fondamenta per costruzioni modellistiche e pattern di stampe su tessuti, mentre il metallo appare come elemento leggero nel suo divenire fluido e morbido sulla stoffa. La sfilata, la quale si apre sulla musica originale di Marino Cavalca, presenta una serie di outfits dai colori neutri, per proseguire sulle tonalità del ruggine e marrone, con qualche tocco di azzurro ripreso dai processi di ossidazione. Gli interventi sulle superfici tessili, dagli abiti più concettuali a quelli più immediati come quelli stampati, rispettano le composizioni murarie con un’attenzione quasi filologica. I tessuti selezionati sono prevalentemente naturali, presentandosi talvolta nobilmente ingialliti o arrugginiti dal tempo. L'elemento “ovvio” si riversa sul tessuto come ricamo inconsueto, collocandosi in nuove composizioni. Il dialogo costante tra la poetica del Museo e quella dello stilista permea la concezione stessa del corpo che si trasforma in spazio abitativo ed espositivo. Esso è compartecipe, assieme agli abiti che lo rivestono, al superamento della tensione tra la contemporaneità e i valori conservatori del mondo rurale. Le suggestioni del passato si destrutturano e riassemblano in una sintesi temporale e culturale con il presente. Negli spazi del Museo Guatelli, durante la giornata dell’8 ottobre viene inaugurata anche una mostra con l’esposizione degli abiti, dei disegni e dei bozzetti dello stilista Fabrizio Corbo. La mostra sarà visitabile fino al 21 ottobre 2017 (ingresso libero). Lungo tutto il mese, molte altre interpretazioni nasceranno grazie a conferenze, esposizioni e laboratori dedicati; senza dimenticare momenti ludici e conviviali. Il progetto Guatelli Contemporaneo offre, infatti, spunti di riflessioni e di reinterpretazione dell’opera di Ettore Guatelli, considerata una degli esempi più sorprendenti della museografia internazionale. Il programma completo con tutti gli appuntamenti è disponibile on-line sul sito: www.museoguatelli.it/guatellicontemporaneo. Guatelli Contemporaneo, promosso dalla Fondazione Museo Ettore Guatelli e dal Comune di Collecchio, è organizzato da spazio entropia, Educarte, Made in Art e curato da Stefani Cognata con il patrocinio del Comune di Parma, Comune di Sala Baganza, International Council of Museum - Italia, Università degli Studi di Parma, Azienda Usl di Parma, Società Italiana per la Museografia e i Beni Demoetnoantropologici. Il progetto è sostenuto dall’Istituto dei Beni Artisti Culturali e Naturali – Emilia Romagna e vanta, inoltre, del contributo di illustri sponsor: Bodino Engineering, COOP Alleanza 3.0, Iren, Bioearth, Soqquadro e VisionLed. In questa seconda edizione importanti sono anche le collaborazioni che vedono come partner: BAM! Strategie Culturali, Istituto Comprensivo “E. Guatelli” di Collecchio, Associazione degli Amici di Ettore e del Museo, Fogg - art photo gallery, Ars Ventuno, CUBO Gallery, Sequence, Ricredo, Gallani, Ceramica del Ferlaro, Azienda Agricola Crocizia, Giacomo Mha, Romanini Fundraising, Circolo Rondine. Info Museo Guatelli, 0521-333601.