Eventi

Gli ultimi e i «vinti» nelle poesie di Alda Magnani

  • DATA - ORA INIZIO:14/10/2017 15:00
  • DATA - ORA FINE:14/10/2017 18:00
Gli ultimi e i «vinti» nelle poesie  di Alda Magnani

Sarà presentata sabato alle 15 nella biblioteca di San Giovanni, l'ultima opera di Alda Magnani, «L'ombra spezzata. Ballata del carcerato e altre storie». Si tratta di una raccolta di poesie che hanno come comune denominatore gli ultimi, i poveri, i carcerati, i migranti, gli emarginati. L'incontro di sabato sarà condotto da Maria Adelaide Petrillo, interverranno, oltre all'autrice, Isa Guastalla, Giuseppe Marchetti e don Umberto Cocconi.
La raccolta di liriche (Edizioni ETS) racconta di un'umanità sofferente e umiliata, dal carcerato che ha conosciuto violenze e disperazione, al vecchio clochard che dorme sotto i ponti, al mendicante, clandestini, extracomunitari, profughi che la Magnani ha potuto conoscere «attraverso i servizi dei tanti cronisti che ne hanno raccontato le dolorose odissee». Ad ognuno di loro Alda Magnani restituisce la voce della speranza e della dignità. Come scrive nella presentazione Maria Adelaide Petrillo «Alda Magnani si cimenta nella poesia impegnata, denotando grande commozione, sensibilità spirituale ed uno sguardo che sa penetrare fino in fondo al cuore per leggere le sofferenze dei dimenticati dalla nostra società distratta e indifferente». Quale fosse l'intento di queste poesie, Alda Magnani lo scrive nella postfazione: «Presentare situazione che stimolino attenzione agli altri, che ci aiutino a non giudicare, ad accogliere con sincerità e simpatia lo straniero, perché tutti possano vivere la loro umanità in una civiltà della tenerezza e del perdono».
Gli utili della vendita del libro saranno destinati alla Onlus «San Cristoforo» che si occupa di ex carcerati. r.c