Eventi

I vini del Vulture

  • DATA - ORA INIZIO:30/01/2018 20:00
  • DATA - ORA FINE:30/01/2018 23:00
I vini del Vulture

Martedì 30 gennaio nei locali di Arte e Gusto, alle 20 si terrà l'evento I Vini del Vulture - I Vini del fuoco. Ospite della serata sarà l’azienda agricola Michele Laluce, in sala l’enologo Maddalena Laluce illustrerà le peculiarità dei suoi vini e del suo territorio.
IL MOMENTO CONVIVIALE
I vini verranno degustati a tavola e abbinati ad un ricco e gustoso menù ispirato alla cucina regionale lucana preparato dallo chef di Arte e Gusto Alfonso Francese. Il menù: Antipasto: Sauté di friarielli al pecorino di Filiano. Primo: Lagane con ceci e pezzente. Secondo: Cinghiale in umido d'aglianico. Dessert: Frutti di bosco con crema al mascarpone Vini in abbinamento: LE DRUDE DOCG - Aglianico del Vulture DOCG S'ADDATT - Aglianico del Vulture DOC MORBINO - Basilicata IGT L'evento, il terzo dei sei previsti, si inserisce nella rassegna: “Vignaioli e territori s'incontrano a tavola! Sei cene con abbinamento cibo-vino a percorso didattico”. La rassegna è organizzata dalla “Food and Wine Academy” di Parma, fondata da Raffaele D'Angelo e da Marco Abbruzzese, alla quale hanno aderito numerosi addetti del mondo enogastronomico regionale e nazionale. L'Associazione è nata con lo scopo di stimolare e promuovere il dibattito a Parma, Città Creativa per la Gastronomia UNESCO. Sei momenti conviviali, sette piccoli produttori di vini rispettosi dell'ambiente con un’importante impronta enogastronomica e un percorso formativo che si svilupperà in serate tematiche alla scoperta di territori che si terranno presso i locali di Arte & Gusto, dove lo chef Alfonso Francese preparerà un menù da abbinarsi ai vini dei vignaioli partecipanti. Saranno trattati i concetti di terroir e le pratiche produttive, mentre, di volta in volta, si approfondiranno interessanti aspetti inerenti la sensorialità e gli abbinamenti gastronomici. La conduzione delle serate, l’aspetto didattico e gli abbinamenti, sono curati da Paolo Tegoni, Enogastronomo e Docente in Cultura del vino e Terroir dell’Università di Parma.

© RIPRODUZIONE RISERVATA