Eventi

Per «Tracks»: Il cantautore Germanò al Ridotto del Regio

  • DATA - ORA INIZIO:27/03/2018 21:00
  • DATA - ORA FINE:27/03/2018 23:00

Germanò, nome emergente nella scena cantautorale contemporanea, sarà il protagonista, martedì 27 marzo alle ore 21 al Ridotto del Teatro Regio di Parma, del prossimo appuntamento di «Tracks», la rassegna dedicata alla musica e ai diversi linguaggi dell’arte realizzata in collaborazione con Barezzi Festival. Ad aprire il concerto il cantautore e chitarrista Tobjah con l’album «Casa, finalmente».
Germanò interpreterà i brani tratti dal suo primo album da solista «Per cercare il ritmo», distribuito da Universal. «L’album - spiegano gli organizzatori - raccoglie 9 canzoni d’amore, d’amicizia, di solitudine, di malinconia mista a indolenza giovanile, nascondendo una propensione di ricerca positiva. È un disco semplice e personale che parla di sentimenti su atmosfere che arrivano dal jazz, dal pop-rock e dalla disco-music».
Nato a Roma nel quartiere popolare di Trastevere Germanò - vero nome Alex D’Andrea - è il giovane cantautore sul quale ha scelto di puntare Bomba Disch, l’etichetta indipendente che ha già lanciato Calcutta, Pop X, Giorgio Poi. Germanò ha cominciato a fare musica nel 2008 con i Jacqueries e dopo lo scioglimento di questa prima band ha fondato Alpinismo, il gruppo con il quale ha pubblicato un ep per l’etichetta indipendente 42Records.
Ad aprire la serata il cantautore e chitarrista veronese Tobia Poltronieri - in arte Tobjah - con il suo primo disco «Casa, Finalmente». Tobjah è il fondatore del progetto collettivo aperto C + C = Maxigross, che si esibisce negli Stati Uniti e in Europa. «Dall’età di diciotto anni - spiega una nota - ha fatto parte della scena underground italiana, dirigendo l’etichetta e lo studio di registrazione Vaggimal Records e organizzando eventi culturali. È anche direttore artistico del Lessinia Psych Fest, il Festival internazionale di musica folk e psichedelica, che si tiene dal 2014 nelle montagne sopra Verona».
I biglietti per il concerto (posto unico 15 euro) sono disponibili alla biglietteria del Teatro Regio e su www.teatroregioparma.it.

© RIPRODUZIONE RISERVATA