Eventi

Tra emancipazione e libertà. La Biblioteca delle donne di Parma e i femminismi degli anni Settanta

  • DATA - ORA INIZIO:05/04/2018 18:00
  • DATA - ORA FINE:05/04/2018 20:00

Giovedì 5 aprile, ore 18,00, presso l’Auditorium Casa Matteo Bagnaresi (via Saragat 33/a – Parma) il Centro studi movimenti presenta Tra emancipazione e libertà. La Biblioteca delle donne di Parma e i femminismi degli anni Settanta. Un incontro per raccontare alla città l’importante esperienza parmense della Biblioteca delle donne, creata in via XX settembre nel 1979 da un gruppo di femministe, dopo la separazione dai gruppi extraparlamentari o dai partiti politici in cui avevano militato e con alle spalle anni di autocoscienza su corpo, sessualità e relazioni fra i sessi. Fino al 1998, per vent’anni, la Biblioteca è rimasto uno spazio separato, in cui le donne hanno potuto essere libere di confrontarsi e raccontarsi lontano da logiche maschili e patriarcali e in virtù di nuove pratiche (come ad esempio il “partire da sé” o il primato della relazione fra donne) per dare corpo a un pensiero che, dopo millenni di subalternità, è entrato con forza sulla scena pubblica in ragione della differenza e della libertà femminile e ha profondamente cambiato la nostra società.
All’incontro, introdotto da Margherita Becchetti e Ilaria La Fata, parteciperanno alcune protagoniste del collettivo femminista parmense come Letizia Artoni, Margherita Braga, Liliana Rampello ed Eugenia Tagliaferri.
 

© RIPRODUZIONE RISERVATA