Eventi

Brunella Schisa racconta il romanzo «La nemica»

  • DATA - ORA INIZIO:28/04/2018 21:30
  • DATA - ORA FINE:28/04/2018 23:00

Sabato, ore 20,30, al Labirinto della Masone di Fontanellato, ospite di «Autorevoli cene», sarà la giornalista e scrittrice Brunella Schisa che dialogherà con Francesca Dosi.
A metà tra il romanzo storico, l’epopea d’avventura e il racconto di formazione, «La nemica» di Brunella Schisa, pubblicato da Neri Pozza, ripercorre attraverso un folgorante destino individuale le ultime tappe del celebre "scandalo della collana" che infiammò l’intera Parigi tra il 1785 e il 1791, contribuendo alla campagna di diffamazione popolare che colpì Maria Antonietta e partecipò alla caduta dei sovrani.
L’autrice (ha curato per anni la rubrica dei libri sul Venerdì di Repubblica con cui adesso collabora e ha pubblicato i romanzi «Dopo ogni abbandono», 2009, e «La scelta di Giulia», 2013) racconta l’esito drammatico della colossale truffa ai danni della corona ordita dall’avventuriera Jeanne de Valois: il romanzo si apre sulla fustigazione e sulla marchiatura a fuoco dell’eroina, condannata per il furto di un’inestimabile collana di diamanti tramite la manipolazione del cardinale di Rohan e la falsificazione della firma della regina, racconta la sua rocambolesca fuga dalla prigione della Salpetrière con l’aiuto dei nemici di corte e si chiude sull’esilio londinese fagocitato dall’odio e dal desiderio di rivalsa tramite la pubblicazione di feroci mémoires destinati a macchiare per sempre il nome di Maria Antonietta. L’espediente narrativo di un protagonista frutto di invenzione, il giovane giornalista Marcel de la Tache, permette ai lettori non solo di assistere alla prima fake news della storia, ma di seguire un vero e proprio reportage sull’insorgere della rivoluzione. Attraverso le peripezie di un’eroina sovversiva, seducente e radicalmente individualista, l’autrice narra la fine di una civiltà perfezionata ed eminentemente teatrale, costruita sulla costruzione dell’immagine pubblica e sulla manipolazione della parola.