Eventi

Giovani talenti premiati da MiBact e Siase in concerto al salone di Casa Barezzi

  • DATA - ORA INIZIO:15/09/2018 21:00
  • DATA - ORA FINE:15/09/2018 23:59
Giovani talenti premiati da MiBact e Siase in concerto al salone di Casa Barezzi

Approda a Busseto, il 15 settembre alle 21, al Salone di Casa Barezzi, in un concerto realizzato in collaborazione con l’Associazione Amici di Verdi, il Tour Nazionale dell’Ensemble Platoni-Nicoletta, formazione da camera costituita da giovani talenti italiani e premiata dal Ministero dei Beni Artistici e Culturali e da SIAE nell’ambito dell’iniziativa «SILLUMINA copia privata per i giovani, per la cultura» che ha debuttato il 10 agosto al Piediluco Festival (Piediluco, TR).

Gli artisti coinvolti sono il contrabbassista umbro, Francesco Platoni, solista e vincitore di diversi concorsi internazionali, membro dell’ensemble Ludus Gravis e professore dell’Orchestra Sinfonica Nazionale RAI; Simone Nicoletta, primo clarinetto del Teatro Comunale di Bologna; e Federico Nicoletta, pianista di recente laureatosi con lode presso l’Accademia di Santa Cecilia di Roma, docente presso l’Istituto Musicale G. Verdi di Ravenna nonché vincitore di numerosi riconoscimenti internazionali.

Il 15 settembre l’ensemble eseguirà un programma composto da musiche di Giuseppe Verdi (Preludi, Sinfonie e estratti d’Opera), Giovanni Bottesini (Elegia e tarantella per contrabbasso e pianoforte e Gran Duetto per clarinetto e contrabbasso con pianoforte) e Franz Liszt (Paraphrase de concert sur Rigoletto per pianoforte solo).

I giovani artisti saranno impegnati poi con altre date in tutta Italia, in particolare a Lucca, Bevagna, Padova, Firenze e da gennaio a marzo a Fossano, Perugia, Treviso, Venezia, Rovigo e Macerata.

L’ensemble Platoni-Nicoletta ha una natura poliedrica e multiforme, composto dalla formazione del trio contrabbasso, clarinetto e pianoforte si esibisce in organico completo e in sue sotto formazioni. Affronta nelle sue proposte concertistiche brani di repertorio originale, pur essendo aperto alle innovazioni portate dalle nuove scuole compositive. Oltre a cimentarsi nella pratica della trascrizione, affronta anche spesso repertorio originale e repertorio ancorato alle radici tradizionali nazionali dei componenti dell’ensemble.