Eventi

“Disturbi emozionali in gravidanza e nel post-parto": un incontro per rompere i tabù

  • DATA - ORA INIZIO:17/10/2018 17:00
  • DATA - ORA FINE:17/10/2018 20:00
“Disturbi emozionali in gravidanza e nel post-parto

Per celebrare la giornata mondiale sulla salute mentale promossa da O.N.Da - Osservatorio Nazionale sulla salute della Donna - in collaborazione con l'Azienda USL di Parma e con il patrocinio del Comune di Parma, mercoledì 17 ottobre 2018, dalle ore 17.00 alle ore 20.00, si terrà al Palazzo del Governatore in Piazza Garibaldi, un incontro aperto alla cittadinanza e ai professionisti di area sanitaria dal titolo “Disturbi emozionali in gravidanza e nel puerperio”. 


La gravidanza e il post-partum rappresentano per la donna dei periodi di cambiamenti non solo fisici ma anche psicologici che  possono incidere  sulla dimensione emotiva della madre, che spesso sperimenta sentimenti contrastanti di felicità e preoccupazione per la nascita di un figlio. I quadri che si possono configurare sono molto eterogenei e quelli più gravi possono avere un significativo impatto sulla vita della donna, sulla relazione madre-bambino e sull’entourage familiare. Talvolta le condizioni di disagio non vengono riconosciute per scarsa informazione oppure  le donne non le riferiscono per timore di essere stigmatizzate come “malate mentali,”nonostante invece siano comprensibili e risolvibili. "La gravidanza non è una patologia, anzi spesso è un momento di intensa felicità, ma, a volte presenta, fisiologicamente momenti di difficoltà che vanno affrontati e superati" ha sottolineato Benyamin Daniel Daniel, Psichiatra spiegando che l'iniziativa vuole essere di informazione e sostegno su un argomento spesso taciuto.


Riconoscere, prevenire e curare i disturbi emozionali in gravidanza e nel puerperio è proprio l’obiettivo che si propone il seminario promosso da AUSL ,con il patrocinio del Comune di Parma e dell’Osservatorio Nazionale sulla salute della donna e di genere, in programma presso il Palazzo del Governatore  il 17 ottobre.
L’iniziativa, oltre ad essere una occasione di confronto tra esperti del settore, si pone come primo obiettivo quello di fornire alla popolazione, attraverso un approccio multidisciplinare, le conoscenze di base sulla prevenzione,  la diagnosi e la cura del disagio emozionale in gravidanza e nel post-partum.
"L'orario pomeridiano speriamo favorisca l'accesso di pubblico non solo sanitario. Il vissuto emozionale è importante per chi si occupa di gravidanza. Il percorso nascita prevede una serie di servizi dedicati anche all'emotività delle neo-mamme che vivono un momento di difficoltà. E' importante che le mamme e i loro famigliari vivano i problemi emotivi in maniera serena, parlandone, informandosi, curandosi. l'Incontro a Palazzo del Governatore farà il punto sulle possibilità di cura e di sostegno che i servizi in rete di Parma offrono " ha illustrato Carla Verrotti.
Alla partecipazione ha invitato anche Pietro Pellegrini, Direttore Dipartimento di Salute Mentale e Dipendenze Patologiche AUSL di Parma "Una maggior consapevolezza da parte dei cittadini è essenziale per avere percorsi di cura con i migliori esiti e per uscire dall'isolamento che spesso mamme e famigliari vivono in situazioni inerenti".
 
A Palazzo del Governatore, dalle ore 17:10 alle ore 20:00, dopo gli interventi istituzionali di Nicoletta Paci, Assessora alle Politiche di Sanità e Diritti dei cittadini del Comune di Parma, e di Pietro Pellegrini, Direttore Dipartimento di Salute Mentale e Dipendenze Patologiche AUSL di Parma, si confronteranno, moderati da Chiara Cacciani, Giornalista Gazzetta di Parma, Carlo Marchesi, Professore in Psichiatria Università di Parma, Benyamin Daniel Daniel, Psichiatra, ambulatorio per Disturbi Psichici in Gravidanza e Puerperio – UOC Servizi Psichiatrici Ospedalieri a Direzione Universitaria, Ausl Parma, Maria Antonioni, Direttore SerDP Distretto di Parma, Ausl Parma, Tiziana Frusca, Professore in Ginecologia Università di Parma e Direttore UOC Ostetricia e Ginecologia, AOU Parma,  Carla Verrotti, Responsabile UO Salute Donna, Distretto di Parma, Ausl Parma.