Eventi

L'eco e le voci di ventidue poeti parmigiani

  • DATA - ORA INIZIO:03/11/2018 17:00
  • DATA - ORA FINE:03/11/2018 20:00
L'eco e le voci  di ventidue   poeti parmigiani

Parma è, ab immemorabili, fucina di poesia. In città - e negli immediati dintorni - la poesia si respira. Circola, ancor prima che nei covi letterari, nell’aria. Brilla nelle luci, si deposita sugli intonaci, scorre nei viali.
Ecco perché, dopo la morte di coloro che hanno fatto grande la poesia a Parma, senza smentirne la vocazione di petit capital - perno essenziale tra la vita letteraria nazionale e quella locale - Giancarlo Baroni e Luca Ariano hanno sentito la neccessità di coordinare un progetto: la stesura di un’antologia (ed. Puntoacapo), che è un bel volumetto in cui si mostra uno spaccato di molte voci poetiche (non di tutte) oggi attive in città. «Testimonianze di voci poetiche. 22 poeti a Parma», è dunque un’idea forte, ma, attenzione, non è un censimento.
È un carotaggio; dunque, se fornisce un campionario, se traccia un panorama, non lo fa, volutamente, in modo esaustivo: mancano ad esempio nomi assai significativi, come ci tengono a sottolineare Baroni e Ariano stessi nella nota introduttiva. Non è strettamente necessario, inoltre, che le poetesse e i poeti presenti siano parmigiani oriundi (Ariano, ad esempio, non lo è, è lombardo; anche se ormai parmigiano d’adozione), mentre alcuni (è il caso di Maria Pia Quintavalla) seguono il loro destino, letterario e non, anche fuori le mura. Insomma, un progetto che mette insieme delle voci oggi vive in città per avvicinarle al lettore, non già per un bilancio critico. Ma c’è, a nostro avviso, anche un’altra questione: oggi, si dice, è carente lo scambio; finito il tempo dei caffè, i poeti si ritirano come monadi, nel loro sofferto lavoro individuale.
Ecco, Ariano, Baroni, Beghé, Bertoletti, Busani, Cavalli, Cavazzon, De Maria, Gaita, Gasparini (alla cui memoria il volume è dedicato), Manzoli, Marchetti, Mazzoli, Miccia, Padovani, B. Piccinini, Pizzigoni, Puglia, Quintavalla, Saporito, Silva, Vecchi, qui raccolti, non soltanto dialogano con il lettore, come è naturale, ma, in modo fecondo, anche tra di loro.

Testimonianze di voci
poetiche. 22 poeti a Parma
AA.VV.
Puntoacapo, pag.160, 12,00