Eventi

La pianista Maroussia Gentet a «Traiettorie»

  • DATA - ORA INIZIO:06/11/2018 20:30
  • DATA - ORA FINE:06/11/2018 23:00
La pianista Maroussia Gentet  a «Traiettorie»

Si chiama Maroussia Gentet ed è una ventiseienne interprete lionese la vincitrice del primo premio, del Prix des Étudiants du Conservatoire d’Orléans e dei premi Sacem, «Albert Roussel», «André Jolivet», «Riccardo Vines» al 13° Concours international de piano d’Orléans del 2018.
Come ormai tradizione da un paio d’anni, le due rassegne organizzate da Fondazione Prometeo, cioè «Traiettorie» in autunno e «Verso Traiettorie» in primavera, ospitano nel loro cartellone il vincitore del concorso orleanese e domani sera alla Casa della Musica (ore 20.30) «Traiettorie» aprirà le proprie porte a questa pianista.
Oltre a uno spontaneo amore per i classici, Maroussia Gentet nutre una predilezione per Schumann, del quale è fervente interprete, e la musica di Henri Dutilleux ha guidato la pianista verso la passione per la contemporaneità, conducendola all’esecuzione dei «Préludes» di Dutilleux all’Auditorium de la Maison de la Radio e alla registrazione del suo primo disco nel 2016 con brani dello stesso Dutilleux e Szymanowski. E proprio Dutilleux appare nel programma che la pianista francese suonerà a «Traiettorie», nella fattispecie la «Sonata», a fianco dei «Six Encores» di Luciano Berio e di «Tangata Manu» tratto dalle «Miniature estrose» di Marco Stroppa. Completano il programma due prime esecuzioni scritte appositamente per la pianista: «Trois préludes» di Philippe Schœller (in prima assoluta) e «Invocation» del giovane compositore Alex Nante, eseguito per la prima volta in Italia. Biglietti il giorno del concerto alla Casa della Musica dalle 19.30 e in prevendita su Vivaticket. Info tel. 0521 708899.