Eventi

Dall'apertura di San Francesco del Prato ai presepi di Bazzano: l'agenda della domenica

  • DATA - ORA INIZIO:30/12/2018 23:00
  • DATA - ORA FINE:30/12/2018 23:59
Dall'apertura di San Francesco del Prato ai presepi di Bazzano: l'agenda della domenica

BAZZANO
IL «PAESE DEI PRESEPI» ASPETTA NUOVI AMICI E VISITATORI
C’è ancora tempo fino al termine di queste festività natalizie per salire ad ammirare le oltre duecento natività che coronano le strade e le case di «Bazzano il paese dei presepi»: anche per questo fine settimana l’intera comunità di Bazzano è pronta ad accogliere numerosi amici e visitatori che vorranno raggiungere il borgo sulle colline nevianesi, per una suggestiva camminata di fine anno tra i 221 presepi preparati quest’anno dagli abitanti del paese. Dal giorno della sua inaugurazione, l’edizione 2018 di “Bazzano il paese dei presepi” ha già attirato come di consueto numerosi visitatori da tutta la provincia di Parma e non solo. La formula dell’iniziativa, sin dalle sue origini, è di per sé semplice: praticamente ogni cittadino e famiglia del paese si impegna a costruire ed esporre in strada il proprio presepe, creato con fantasia e con materiali di ogni genere, andando così a comporre per il periodo delle festività natalizie un paese interamente dedicato alla Natività, declinata in ogni dimensione e forma. A coordinare, fin dalla prima edizione dell’iniziativa, le decine di cittadini che volontariamente e liberamente si mettono a disposizione perché le giornate di “Bazzano il paese dei presepi” si svolgano al meglio, sono le associazioni del paese, a partire dalla Pro Loco di Bazzano e dal gruppo culturale “Il Camino”.

BORGOTARO
PRESEPE ARTISTICO DI FRONTE A SAN DOMENICO
Anche questo weekend sarà visitabile il presepe artistico allestito da Pietro Antonio Iembo e Maria Massari in via Battisti 17, di fronte alla chiesa di San Domenico: l'opera è in mostra anche domenica dalle 10 alle 12 e dalle 16 alle 19.

BRESCELLO
È VISITABILE IL MAXI PRESEPE DI LENTIGIONE
È visitabile nel weekend, e tutti i giorni nelle festività, il maxi presepe di Lentigione dalle 14,30 alle 18,30.

BUSSETO
APERTA LA MOSTRA DELLE NATIVITÀ PER LE MISSIONI
Per tutto il weekend lungo di Capodanno, nel convento di santa Maria degli Angeli in Busseto, possibilità di visitare la piccola mostra dei presepi a favore delle missioni Identes.

MONTICELLI
MUSICA AL SALOTTO DEL LALLO
Spumeggianti serate al «Salotto del Lallo» in via Marconi 1, dove i tanti provetti ballerini potranno nuovamente riassaporare e scatenarsi con le frizzanti sonorità latine ma non solo. Tutti in pista fino a martedì sera (1° gennaio): dietro la consolle si esibirà il «padrone di casa» Lallo Contardi. Domenica, lunedì e martedì spazio alla musica a 360 gradi con salsa, bachata, cha cha, kizomba e tanto altro. Saranno giorni di grande festa, dunque, all’insegna del divertimento e dell’amicizia. La prenotazione dei tavoli è gratuita. Ingresso libero.

PARMA
CITTADELLA: IL DIVERTIMENTO È CON TUTTI MATTI SOTTO ZERO
Durante queste festività la nostra città è e sarà nuovamente animata dalla magia, la follia e il divertimento del circo contemporaneo internazionale. Ha preso infatti il via martedì (25 dicembre) e proseguirà fino domenica 6 gennaio 2019 la quinta edizione di «Tutti matti sotto zero», ovvero la rassegna di spettacoli sotto il tendone che porta nel Ducato tre compagnie, di cui due in prima nazionale dalla Francia, che per tutto il periodo delle feste accoglieranno il pubblico nel suggestivo parco della Cittadella. La rassegna è realizzata da «Teatro Necessario» grazie alla preziosa collaborazione e al sostegno dell’assessorato alla Cultura del Comune, alla partecipazione di Ater (associazione teatrale Emilia Romagna), al sostegno di Fondazione Cariparma, Regione Emilia-Romagna e Mibac. Un grande circo senza nome, pieno di musica e volteggi; uno minuscolo, forse il più piccolo del mondo; uno a forma di igloo, o piuttosto di navicella spaziale: Le Cirque Sans Noms, Zampanos e Juri The Cosmonaut invitano il pubblico «a entrare» nei loro bizzarri universi dove incontrare clown, astronauti, acrobati, giocolieri, musicisti e molte altre creature straordinarie. Il duo francese Zampanos porta in questi giorni e fino a martedì 1° gennaio - sotto al tendone il suo spettacolo «Le petit cercle boiteux de mon imaginaire»: strane sculture e bizzarri personaggi, artisti fatti di fil di ferro e di legno, con qualche complice peloso e di piume, sono raccolti nel «piccolo cerchio zoppo» del titolo, creando un universo poetico e divertente. Cirque Sans Noms, sempre dalla Francia e in prima nazionale, porta in pista - fino a sabato 5 gennaio - Abaque (adatto dai 5 anni): acrobazie, musica, giocoleria, immerse in un’atmosfera antica. Dotato di una poetica comicità, Cirque Sans Noms presenta uno spettacolo ricco di talento e creatività, in cui è la musica dal vivo a condurre il gioco. Giorgio Bertolotti, con la complicità di Petr Forman, ha costruito un bizzarro igloo, una navicella spaziale dove viaggia il suo «Juri The Cosmonaut» (da martedì 1 a domenica 6 gennaio), adatto dagli 8 anni. Juri è un esploratore, un cosmonauta interstellare alla scoperta di nuovi pianeti e nuove forme di vita, è un eroe coraggioso; Juri è anche un uomo solo, che ha paura ed è soprattutto un clown, che invita il pubblico a intraprendere con lui un viaggio intergalattico, sorprendente e pieno di imprevisti. Biglietti in vendita online e in biglietteria. La rassegna si svolge anche in caso di pioggia.
Per informazioni su costi, orari e modalità di acquisto consultare il sito internet www.tuttimattipercolorno.it

SAN FRANCESCO, UN GIOIELLO DELLA CITTÀ DA VISITARE
E’ senza ombra di dubbio uno dei «gioielli» più preziosi della nostra città, un monumento unico al mondo che, dopo ben duecento anni, torna finalmente a vivere. La chiesa di San Francesco del Prato apre le porte ai visitatori e, grazie al «Comitato per San Francesco del Prato», ha aperto, eccezionalmente, i battenti sabato 22 dicembre e sarà visitabile fino a domenica 6 gennaio. La chiesa sarà aperta anche domenica e martedì 1° gennaio dalle 10 alle 12 e al pomeriggio dalle 16 alle 18; resterà chiusa, invece, lunedì 31 dicembre. Ingresso libero dall’Oratorio dell’Immacolata Concezione in via del Prato 4.

ANNUNZIATA: ANCORA APERTA LA MOSTRA DEI PRESEPI
Già in tanti sono andati a visitare la 24ª edizione della «Mostra dei presepi» nel chiostro della Chiesa dell’Annunziata. L’iniziativa rientra nell’ambito del progetto «Natale all’Annunziata» - promosso dall’«Associazione italiana amici del presepio» - e prevede l’esposizione di oltre 40 presepi provenienti da tutta Italia. L’asso nella manica dell’esposizione è il presepe realizzato dai soci della sede di Parma, ambientato in un mulino della pianura padana. La mostra rimarrà aperta fino a domenica 6 gennaio, nei giorni feriali dalle 15.30 alle 18, il sabato dalle 10 alle 12 e nei festivi dalle 10 alle 12 e dalle 15.30 alle 19.

VIA BURLA: SPETTACOLO CON IL CIRCO DI DAVID ORFEI
Ha aperto martedì 25 dicembre e resterà aperto fino a domenica 13 gennaio il Circo di Natale di David Orfei che si trova in prossimità del centro commerciale Parma Retail in via Burla. Tutti i giorni saranno proposti spettacoli alle 17 e alle 20.45 mentre le domeniche alle 15.30 e alle 18; la chiusura è prevista per martedì 8 e mercoledì 9 gennaio. Pathos e divertimento assicurati grazie ad artisti da Guinnes World Records del calibro di Willi Colobaioni, giocoliere da 54 record e il duo Ferrandino, acrobati che hanno lavorato nei più prestigiosi circhi e teatri di tutto il mondo attraversando i 5 continenti. Promozioni scaricabili dal sito ufficiale del circo www.orfei.it

BURATTINI, LA FAVOLA DELLE TESTE DI LEGNO
Nuova «vita» per il Castello dei Burattini-Museo Giordano Ferrari in via Melloni 3/a. Il museo ha inaugurato un percorso espositivo completamente rinnovato che consentirà ai visitatori di conoscere materiali nuovi mai esposti. Lunedì 31 dicembre, alle 15, la compagnia «Teatro medico ipnotico» di Patrizio Dall’Argine e Veronica Ambrosini porterà in scena «Il piccolo Verdi». Tutti gli spettacoli sono gratuiti e non vengono accettate prenotazioni.
Informazioni: www.ilcastellodeiburattini.it

POLESINE ZIBELLO
MOSTRE E PRESEPI SULLE RIVE DEL PO
Diverse sono le opportunità per trascorrere l’ultimo weekend dell’anno sulle rive del Grande fiume, nella terra del culatello. Il weekend lungo di Capodanno, dopo quello natalizio, si presenta con una serie di opportunità tra gastronomia, cultura, fede e relax, per trascorrere alcune giornate romantiche, gustose, tra il fiume e gli antichi borghi che si affacciano sulle sue rive. Ogni giorno, dalle 10 alle 20, nell’ufficio turistico di piazza Garibaldi a Zibello (sotto i portici del Palazzo Pallavicino) è aperta al pubblico la mostra «Presepi del mondo» (info allo 052499388). Promossa dallo stesso ufficio turistico permette di ammirare non solo diversi presepi tradizionali ma anche natività provenienti da tanti Paesi del mondo, dal Senegal, al Paraguay, dalla Colombia ad Haiti, dal Madagascar al Brasile, dalla Bolivia al Giappone, dalla Tanzania alla Polonia, per citarne alcuni. Sempre nel centro del paese, a poche centinaia di metri dal Palazzo Pallavicino, percorrendo il centro si arriva all’ex convento dei Padri Domenicani. Qui nei festivi e prefestivi, dalle 10 alle 12.30 e dalle 15 alle 18.30, è aperto «Il Cinematografo», il museo del cinema «Amedeo Narducci» (info al 3474065078). Per tutti i visitatori, una vera e propria sorpresa, un viaggio nel tempo attraverso una rara raccolta di macchine per fare cinema, giocattoli che introducono i più piccoli al mondo dei sogni, manifesti, riviste, lanterne magiche, macchine e strumenti di proiezione statica e dinamica. Trecento anni di invenzioni riscoperti attraverso una indimenticabile esperienza tattilo-sensoriale, con i pezzi a portata «di occhi e di naso». Se ne sente il profumo e da vicino si colgono le peculiarità che questi incredibili testimoni della settima arte hanno portato sino ai nostri giorni. A Polesine, invece, fino a domenica, dalle 10 alle 18 (ultimo ingresso alle 17.30), all’Antica Corte Pallavicina è possibile visitare il Museo del Culatello e del Masalèn. Info allo 0524936539 e al sito acpallavicina.com
A Vidalenzo, nel parco dell’ex asilo Onesti, tutti i giorni, fino all’Epifania, è possibile visitare il grande presepio artistico, legato al tema della disabilità, realizzato da Eriberto Gobbi e dai volontari del paese. Tanti anche i momenti all’insegna della fede. Domenica 30, a Pieveottoville, la messa delle 11 sarà presieduta dal vescovo diocesano monsignor Ovidio Vezzoli. Lunedì 31, invece, messe di ringraziamento alle 16 a Polesine, alle 17 a Pieveottoville e alle 17.30 a Vidalenzo e a Zibello. Infine, nei ristoranti e nelle trattorie del territorio menù natalizi e a base di prodotti tipici del territorio.

SISSA
«IL PICCOLO VERDI» AL FESTIVAL DEI BURATTINI 2.0
Spettacolo «Il piccolo Verdi» domenica alle 16.30 al teatro Giordano Ferrari burattinaio di via Italo Ferrari a Sissa. Lo spettacolo fa parte del «Festival dei burattini 2.0».

SORAGNA
PRESEPI NELLA CHIESA BEATA VERGINE DEL CARMINE
Sarà visitabile fino a martedì, nella chiesa della Beata Vergine del Carmine, la mostra dei presepi. Apertura dalle 9.30 alle 12 e dalle 14.30 alle 18. 

TRECASALI
MOSTRA DI PRESEPI NELL'EX SEDE AVIS 
Mostra dei presepi nell’ex sede Avis di via Partigiani d’Italia. Apertura anche domenica, dalle 10 alle 12 e dalle 16 alle 18. Apertura su appuntamento chiamando lo 0521-878301.

SERATA DANZANTE AL CIRCOLO ARCI STELLA
Serata danzante domenica, dalle 21.30, al circolo Arci Stella di piazza Fontana a Trecasali. Si balla con l’orchestra all’emiliana di Giacomo Maini.