Eventi

«I colori del futuro» Immigrazione: dall'emergenza all'integrazione

  • DATA - ORA INIZIO:09/03/2019 21:00
  • DATA - ORA FINE:09/03/2019 23:00
«I colori del futuro» Immigrazione:  dall'emergenza all'integrazione

C’è un’alternativa al clima di paura e bisogno di sicurezza che suscitano le notizie che leggiamo oggigiorno in tema di immigrazione? Le reazioni di chiusura e diffidenza verso lo straniero potrebbero essere diverse, se ci venissero forniti altri strumenti di lettura delle cose? Dall’emergenza, si può arrivare a una vera integrazione nel tessuto sociale che accoglie i nuovi cittadini?

Per rispondere a domande come queste, l’associazione Le Réseau organizza sabato al Wopa di Parma il convegno-concerto «Accoglienza: dall'emergenza all’integrazione». L’evento si inserisce nel percorso di incontri «I colori del futuro», finanziato da Fondazione Pizzarotti e patrocinato dal Comune di Parma, con l'obiettivo di valorizzare le diversità? culturali nelle scuole e di abbattere gli stereotipi subiti da studenti italiani e stranieri che vantano un’esperienza migratoria.
Il dibattito affronterà il tema dell’accoglienza, proponendo iniziative e azioni concrete per una coesistenza multietnica responsabile. Si parlerà del ruolo della scuola e della cultura come elementi chiave di un’integrazione positiva tra richiedenti asilo e comunità locale, valorizzandone le potenzialità per entrambi. Le cooperative, i centri di accoglienza, il terzo settore, la municipalità e tutti gli attori interessati potranno confrontarsi condividendo linee guide e soluzioni per tramutare il «problema dell’integrazione» nel «valore dell’integrazione», a vantaggio dei migranti quanto dei territori ospitanti.
Saranno condivise esperienze positive come quella di «Praise house», la prima casa di accoglienza di immigranti nigeriani per emigranti di Parma, la lunga storia di Ciac Onlus nella lotta per i diritti degli stranieri nella nostra provincia, quella di Eva Disaine, dal Madagascar, con la sua associazione Dovercity impegnata nell’ambito delle disabilità a Tabiano.
Il programma prevede nel pomeriggio una degustazione di piatti tipici della cucina africana. Si concluderà in serata su note e voce della giovane cantante Djana Sissoko, figlia d’arte del grande griot Baba Sissoko ed espressione delle nuove generazioni. La Sissoko sarà accompagnata dal noto chitarrista Massimo Garritano. La partecipazione è gratuita a tutti gli eventi.