Eventi

Parte la nuova rassegna: arriva Alessandro Baricco

  • DATA - ORA INIZIO:29/03/2019 20:30
  • DATA - ORA FINE:29/03/2019 23:00
Parte la nuova rassegna:  arriva Alessandro Baricco

E’ stata presentata in municipio la rassegna «Terra Incognita – Racconti dal futuro» che da domani al 13 aprile, porterà in città scrittori ed esperti che apriranno tante “finestre” sugli scenari del “futuribile”, ossia del futuro possibile. Questa prima edizione di “Terra Incognita” – ha spiegato l’assessore all’Innovazione tecnologica, Franco Amigoni - proverà a spiccare il volo oltre la routine quotidiana, per trasformarci in “droni temporanei” e guardare le cose dall’alto, da un diverso punto di osservazione».
Anteprima con un ospite d’eccezione, Alessandro Baricco, domani alle 20,30 al Magnani. Lo scrittore torinese, autore di romanzi, saggi e testi teatrali che sono stati tradotti in tutto il mondo, porterà lo spettacolo tratto dal suo libro «The Game» con il quale apre una riflessione ampia sul «Grande Gioco» del web e del digitale.
La serata sarà preceduta da un «Opening Act» del pianista fidentino Francesco Nigri. Il giovane artista ha composto per l’occasione uno stacchetto di trenta secondi, «Terra incognita», che precederà ogni incontro in cartellone. Il giorno successivo, sabato, in programma due seminari al Centro culturale San Giorgio. Il primo, con inizio alle 10, s’ intitola «Connessioni fisiche e digitali per lo sviluppo europeo» mentre il secondo, alle 15, «Digitale, comunità e lavoro» e affronteranno temi come il futuro della paura e della comunità, lavoro e formazione nel mondo digitale di domani, spazi culturali e millennials, il centro storico ed il negozio del futuro grazie agli interventi di Lorenzo Leone, Stefano Sassi, Luigi Capitani, Franco Mosconi, Aldo Bonomi, Maria Grazia Mattei, Fabio Viola e Roberto Ravazzoni.
Sempre in San Giorgio, sabato 6 aprile, alle 15, si svolgerà un altro seminario dal titolo «Beni comuni, paesaggio e mercato» nel corso del quale i relatori Leonardo Becchetti, Francesco Fulvi, Dimitri Tartari e Daniela Ciaffi parleranno di mercato, territorio, agenda digitale e beni comuni. Terra Incognita si concluderà quindi con due appuntamenti al Magnani. Il primo, sabato 6 aprile alle 11, vedrà la presenza dell’architetto e designer Mario Cucinella che parlerà de «La città futura». Cucinella è considerato un’autorità nel campo della sostenibilità ambientale degli edifici. Gran finale sabato 13 aprile, alle 21, con Tommaso Ghidini, un fidentino a capo della Divisione di strutture, meccanismi e materiali dell’Agenzia spaziale europea. Il suo intervento, dal titolo emblematico «Verso l’infinito e oltre», aprirà una finestra sul futuro della tecnologie e dell’esplorazione dello spazio come possibile nuova frontiera per l’umanità.