Eventi

Un sabato in fattoria, tra i vinili e a teatro: l'agenda

  • DATA - ORA INIZIO:30/03/2019 23:00
  • DATA - ORA FINE:30/03/2019 23:59
Un sabato in fattoria, tra i vinili e a teatro: l'agenda

FATTORIE DIDATTICHE
ECCO LA «FESTA DI PRIMAVERA»
Quale modo migliore per dare il benvenuto alla primavera, se non con una festa in fattoria? Sabato si rinnova l’appuntamento con la «Festa di Primavera», giunta alla quinta edizione, dove bambini e adulti accompagnatori potranno scoprire l’attività delle fattorie tramite divertenti e istruttivi laboratori.
La serie di incontri - promossi dall’associazione «Fattorie didattiche» di Parma con il patrocinio della Provincia - terminerà domenica 28 aprile.
Sono previsti tre suggestivi laboratori con merenda: dalle 15.30 alle 18.30, alla Fattoria Cotti di strada Calastra 1 a Pilastro, «Dal latte al formaggio», un pomeriggio istruttivo e divertente in fattoria per bambini e genitori. Partendo dalla visita alla stalla e alla sala di mungitura per passare al laboratorio della cagliata i bambini saranno «casari» per un giorno. Prenotazione obbligatoria e fino ad esaurimento posti (339 7395939 oppure fattoriacotti@libero.it).
Dalle 15.30 alle 18, all’agriturismo-azienda agricola «Il Gelso» in via Gandazzi a Cavazzola di Traversetolo «Spring is in the air», un pomeriggio per bambini e genitori a caccia dei profumi della primavera dove si potrà scoprire i segreti delle piante edibili ed aromatiche dell’orto e dei campi. Verranno realizzati grissini e sale aromatico, si conosceranno gli animali della fattoria e, infine, si potrà degustare un’ottima biomerenda. Prenotazioni obbligatorie e fino a esaurimento posti (348/7764105 oppure contatti@ilgelso.net).
Dalle 15.30 alle 17.30, alla fattoria didattica «Le Colline della luna» in strada Campanara 20 a Miano di Medesano, «le api e il miele», un pomeriggio istruttivo e divertente per conoscere le api e il miele. Ci sarà l’opportunità di conoscere la vita delle api, dove vivono, chi sono e cosa producono. Si potrà toccare la loro casetta, i loro favi e il loro miele. Si vedranno gli strumenti dell’apicoltore e come lavora. Verranno disegnati dei quaderni con quanto imparato e ognuno porterà a casa un piccolo vasetto di miele. Si farà, infine una bella merenda con l’olio appena franto, il miele e le focacce. Prenotazioni obbligatorie e fino ad esaurimento posti (328/1783790 oppure info@lecollinedellaluna.it). Damiano Ferretti

BEDONIA
SPETTACOLO TEATRALE NELLA PALESTRA
Sabato alle 21 nella palestra comunale di Via Deledda il laboratorio teatrale “Chè di scena?” di Bedonia presenta “Istantanee….Ragionamenti semiseri sulla vita”.

BORGOTARO
JUNIOR BAND IN CONCERTO
Il Corpo Bandistico borgotarese, in collaborazione con il locale Lions club, organizza Sabato alle 21, nell’auditorium Mosconi, l’evento “Junior Band in Concerto“ che vedrà l’esibizione dei giovani strumentisti del Corpo bandistico del capoluogo valtarese e del Complesso bandistico Fornovese diretti dal Maestro Francesco Zarba. Durante la serata, presentata da Franco Brugnoli, sarà presentata la nuova grancassa donata dal Lions club.

COLLECCHIO
ESCURSIONE NOTTURNA NEL PARCO DEL TARO
Sabato alle 21, si potrà andare alla scoperta dei rapaci notturni nel Parco del Taro, per una facile escursione per tutta la famiglia, guidata dalla guida Gae Alessandro Bazzini, dedicata agli strigiformi. Per info e prenotazioni alessandro.bazzini@gmail.com oppure 3290047306.

COLORNO
CENA BENEFICA PER I PROGETTI IN BURUNDI
Cena benefica per sostenere i progetti in Burundi insieme all’associazione Il Telaio Sabato alle 20.30 nella canonica della Santissima Annunziata a Vedole di Colorno. Tema culinario della serata «Il miele o i mieli» con portate realizzate con il miele dell’azienda AleLeo di Medesano i cui titolari sono soci sostenitori de Il Telaio. Per informazioni e prenotazioni è possibile chiamare i numeri 335 5325604; 348 0510930 o 348 2508481.  

FELEGARA
BALLO LISCIO E DI GRUPPO ALLA LOCOMOTIVA
Ballo liscio e di gruppo con l’Orchestra Daniela Bassi Sabato alla Locomotiva, la sede del centro sociale Bruno Molinari. Tutti in pista dalle 21.

AL TEATRO TANZI  QUELLI DI NOVEGLIA
Doppia replica, Sabato e domenica alle 16, al Teatro Tanzi, per la nuova produzione, «Tutti a sQuola», della compagnia Quelli di Noveglia.

FONTANELLATO
IL RADUNO DEI POSSESSORI DI AUTO TESLA
Tornano i motori nel centro storico, ma questa volta «ad emissioni zero». Ad animare il centro storico del borgo,Sabato, sarà infatti il raduno del club Teslari, che raggruppa tutti i proprietari di auto Tesla dell’Italia, Svizzera italiana e San Marino. Un club che ha lo scopo sia di organizzare eventi che mettano in contatto i possessori delle supercar elettriche che quello di promuovere la mobilità sostenibile e l’utilizzo di fonti rinnovabili e non inquinanti. A partire dalle 10 le auto saranno parcheggiate nella centralissima piazza Garibaldi

LESIGNANO BAGNI
BADIA CAVANA ADESSO È APERTA E VISITABILE
In questi giorni, come in ognuno dei prossimi fine settimana, il complesso monumentale di Badia Cavana è aperto e visitabile, a cura di Melusine associazione culturale, con il patrocinio del Comune di Lesignano dè Bagni, nell’ambito del Progetto «Nel segno di Matilde, lungo la Via del Sale». Per informazioni: 338.6310900 - 338.4336671.

MEDESANO
ROSELLINE SOLIDALI CON LA SEZIONE AVOPRORIT
La sezione Avoprorit di Medesano, Felegara, Noceto, sarà presente con i suoi volontari in piazza in occasione della manifestazione «Un fiore per la prevenzione, un gesto per la vita». Due i banchetti allestiti in cui si potranno acquistare le roselline solidali: Sabato a Medesano in piazza e domenica a Varano Marchesi davanti alla Chiesa. Questa iniziativa contribuisce a sostenere gli ambulatori di senologia, dermatologia e urologia a Felegara e l’ambulatorio di urologia a Ponte Taro.

MONTICELLI
SALOTTO DEL LALLO: LATINI 
Sabato a partire dalle 22.30, al «Salotto del Lallo» ci sarà lo show dei maestri della scuola «Damas y Caballeros» e, per la prima volta, in consolle ci sarà Lele Milano dj. Pizzata di mezzanotte. 

NOCETO
SI INAUGURA LA MOSTRA DI BARILLI E IL CENTRO MUSEALE INTITOLATO A BAROCELLI
Una nobile complicità d’arte, un rapporto antico legava Francesco Barocelli e Francesco Barilli. Le due personalità saranno ancora vicine Sabato, quando il Comune di Noceto intitolerà a Francesco Barocelli il centro museale nel complesso culturale Biagio Pelacani e contemporaneamente si inaugurerà la personale del regista e artista Francesco Barilli. I due, così diversi e così vicini, hanno condiviso discorsi, viaggi, esperienze, scoperte, dai tempi della grande mostra «Casa Barilli» che Parma ha dedicato nel 1997 alla dinastia di artisti e di cui Barocelli aveva curato l’impianto.
Barilli, ovvero talento e una certa follia; Barocelli, studioso rigoroso e curioso, capace di lasciarsi andare alla tentazione della leggerezza quando riconosceva la potenza di un tratto raffinato. Quella tra Barilli e Barocelli si è trasformata nel tempo in un’autentica amicizia che si è nutrita di dialogo artistico e culturale e dello studio della materia viva che ha impregnato la storia e la produzione della famiglia d’artisti che hanno saputo varcare i confini della parmigianità.
Per l’occasione nocetana Barilli ha scelto una selezione di opere che hanno come tema in modo particolare il grande fiume Po, catturato al tramonto o di notte, trasformato da una visione onirica e originalmente surrealista e in omaggio all’amico alcune tele di impianto «cinematografico» oltre a una sala allestita appositamente per accogliere la proiezione di filmati e documentari che raccontano frammenti dell’incontro tra le due personalità che dell’arte sono testimoni.
L’inaugurazione è alle 17.30. La mostra «Uno sguardo sul Po. Francesco Barilli in memoria di Francesco Barocelli» resterà aperta fino al 21 aprile con i seguenti orari: lunedì, giovedì, venerdì 10 -12,30; sabato e domenica 10-12,30; 15 -19. ____________________

PARMA
FIERA DEL DISCO TUTTO VINILE ALLA CAMERA DI COMMERCIO
Sempre più il pubblico, di tutte le età, è orientato ad acquistare il vinile, in primis per una maggior differenza qualitativa del suono emesso dai 33 e 45 giri, con uno sviluppo esponenziale del suo commercio che arriva, addirittura, ad eguagliare i risultati di vendita degli anni ‘90.
La rinascita del vinile è dovuta anche al fatto che una piccola nicchia di appassionati aveva conservato qualche disco e giradischi: da qui sono sorte realtà fieristiche e record shop specializzati in vinili, poi è arrivata la grande distribuzione e così il fenomeno si è espanso a macchia d’olio.
Sabato la sala Borsa Merci della Camera di Commercio, di via Verdi 2, ospiterà la prima edizione della «Fiera del Disco», targata «Ernyaldisko», con orario continuato dalle 10 alle 19 e con ingresso gratuito. Qui il pubblico troverà circa cinquanta espositori provenienti da tutta Italia i quali proporranno: dischi in vinile di ogni genere (rock, progressive, musica italiana, elettronica e classica) sia acquistabili a basso costo che vere e proprie rarità per collezionisti; ci sarà anche spazio per i cd, soprattutto legati al filone metal, e non mancheranno gadget, memorabilia, poster e dvd.
«Sarà possibile, inoltre, acquistare o scambiare con gli espositori - precisano gli organizzatori dell’evento - creando ancora di più un’atmosfera molto lontana dai grandi nomi della grande distribuzione dove il concetto di «scelgo il vinile e pago in cassa» è sempre più quotato perché i rapporti costi-tempo risultano più vantaggiosi.
Alla “Fiera del Disco”, invece, non funziona così: ognuno si prende il proprio tempo per scorrere scatola dopo scatola, titolo dopo titolo, magari intraprendendo anche discorsi con gli espositori sulla storia di un determinato disco o artista o genere. Perché il vintage è questo: allontanarsi dai ritmi frenetici degli anni post 2000 e prendersi un po’ di tempo per fare una scelta, senza venire giudicati da nessuno».
Dalla «Fiera del Disco» si tornerà a casa non solo più appesantiti dalle buste contenenti i dischi, ma anche con un bagaglio interiore di conoscenze ed amicizie in più.
Così come molte realtà, «Ernyaldisko» è nata da una passione e dalla certezza della superiorità del vinile rispetto a supporti più moderni, a portata di mano e a portata di click; promuovendo da oltre dieci anni fiere del disco in tutta Italia. Per informazioni: www.ernyaldisko.com. Damiano Ferretti

MUSEI CIVICI LABORATORI MOSTRE E VISITE GUIDATE
Sabato alle 11, al Castello dei Burattini visita guidata a burattini e marionette; sempre Sabato, alle 15.30, alla Pinacoteca Stuard divertimento assicurato con il laboratorio «Bentornata Primavera» mentre alle 16.30 è prevista la visita guidata alla Collezione. Dalle 10 alle 19, al Palazzo del Governatore si potrà visitare la mostra fotografica «Il sorpasso. Quando l’Italia si mise a correre, 1946-1961» e sarà aperta al pubblico domani e domenica dalle 10 alle 19. Dalle 10 alle 13 e dalle 15 alle 18 nella Serra storica del Giardino Ducale sarà aperta la mostra «La Viola nell’arte. Galleria di violette, dall’Impressionismo al Surrealismo, attraverso il Liberty e le prime Avanguardie».
Questi gli orari di apertura: la Pinacoteca Stuard e il Castello dei Burattini dalle 10.30 alle 18.30; il Museo dell’Opera e Casa del Suono dalle 10 alle 18; la Casa natale Arturo Toscanini dalle 9 alle 13 e dalle 14 alle 18 .

SNUPI  MOSTRA E SPETTACOLO PER RACCOGLIERE FONDI
Sabato alle 11, al «Caffè del Prato» della Casa della Musica, verrà inaugurata la mostra «Un quadro per Snupi» che si potrà visitare da lunedì fino al 30 aprile, dalle 7.30 alle 18. Le risorse raccolte, verranno utilizzate per sostenere i pazienti della Gastroenterologia del Maggiore. Info 334 6063133 o 346 3070184. Alle 18.30, invece, al teatro Conforti andrà in scena lo spettacolo «L’arte ci anima» con Alex e Gigo e la musica dal vivo dei «Reflue»: il ricavato dell’evento sarà devoluto a «Snupi».

IL CASTELLETTO SERATA DANZANTE CON L'ORCHESTRA DIEGO ZAMBONI
Serata danzante con l’orchestra Diego Zamboni Sabato dalle 21.30, al circolo Il Castelletto. Per info e prenotazioni 340 2691601.

CORCAGNANO 4 STORIE SEMISERIE E SERATA BENEFICA AL TEATRO MAGLIANI
Sabato alle 21, sul palco del teatro Magliani o la compagnia«Il Ponteacolori» presenterà la brillante commedia «4 storie semiserie». Ingresso ad offerta. 

 SOUND CAFÈ: SERATA LATINA
 Al «Sound Cafè» Sabato  spazio alla serata latina in compagnia del dj Elvis.

ASSICOPITALIA CORSO PER GESTIRE I CUCCIOLI ABBANDONATI
Sabato dalle 10 alle 12.30 e dalle 14 alle 17.30, l’associazione «Qua la Zampa» propone un corso per imparare a gestire i cuccioli abbandonati, all’Assicopitalia in viale Piacenza, aperto tutti. Info: 334 1373465.

KÀOS TEATRI FULL IMMERSION DI LABORATORIO TEATRALE
Tre giorni di full immersion con un laboratorio teatrale che avrà come base di riferimento la figura di Prometeo. Sabato dalle 11 alle 18, negli spazi di «Kàos Teatri», in strada San Donato si potrà partecipare al laboratorio per attori a cura dell’autore, interprete e regista Oscar De Summa. Per informazioni: www.kàosteatri.it.

 GALLERIA SANT'ANDREA INAUGURA «VIAGGIO A TRE NELL'INFORMALE»
Inaugura Sabato alle 17 alla Galleria Sant’Andrea in via Cavestro la mostra «Viaggio a tre nell’informale» (aperta fino all’11 aprile) che vede confrontarsi tre artisti (Cinzia Morini, Marco Sandrini e Roberto Salvarani) in diversi modi d’esprimere la propria visione del mondo e le proprie emozioni nello stile informale. Tutti presentano una forte sensibilità cromatica. Insieme i tre compongono una sintesi originale, affascinante della vita.

IMPERTINENTE FESTIVAL TANTI SPETTACOLI IN PROGRAMMA FINO A DOMENICA
Proseguirà fino a domenica al Teatro al Parco, la sesta edizione dell’«Impertinente Festival», un’iniziativa promossa dal Teatro delle Briciole Solares Fondazione delle Arti e dall’assessorato alla Cultura del Comune in collaborazione con il Castello dei Burattini-Museo Giordano Ferrari, con il contributo del Ministero dei Beni culturali e della Regione Emilia Romagna, della Fondazione Monteparma e della Fondazione Cariparma, con la collaborazione dell’Università di Parma.
Sabato alle 17, al Castello dei Burattini, si terrà l’incontro «Cercare una tradizione» - condotto da Alfonso Cipolla, studioso di teatro di figura - dove la compagnia «Is Mascareddas» incontrerà il pubblico e racconterà la propria storia e la propria poetica mentre, alle 21, al teatro al Parco andrà in scena «Venti contrari», della compagnia «Is Mascareddas», un omaggio a Giuseppina e Albina Coroneo di Donatella Pau, regia di Karin Koller, con Donatella Pau e Cristina Papanikas.

_________________

SAN SECONDO
CORRETTA ALIMENTAZIONE PER GLI ATLETI
Nuovo appuntamento, a San Secondo, con la «Partita della salute», iniziativa promossa dal Basket San Secondo Asd. Sabato, dalle 15.30 alle 16.30, nel palazzetto dello sport di via Fosse Ardeatine, la biologa nutrizionista Antonella Riva relazionerà su «Atleti a tavola, indicazioni per una corretta alimentazione». Partecipazione libera e gratuita.

TORNA «ARTE E SUGGESTIONI IN ROCCA»
Dopo la pausa invernale, Sabato alle 21.30 riprendono gli appuntamenti con «Arte e suggestioni in Rocca», grazie all’iniziativa dell’associazione Corte dei Rossi. Prenotazioni 338 2128809 (anche WhatsApp) o 333 4184232 oppure scrivendo a info@cortedeirossi.it.

SISSA
BOOGIE NIGHT AL NEW YORK PUB
Appuntamento Sabato sera al New York Pub per una nuova, colorata e divertente «Boogie night». Dalle 22 via alla musica live tutta da ballare, con i Boogie Airlines, che porteranno in sala i ritmi degli anni ‘50 e ‘60.

SORBOLO
IL MAESTRO BOLDI TORNA NEL SUO PAESE
Concerto del coro «Dolci Armonie», diretto dal sorbolese d’origine Giuseppe Boldi, Sabato alle 21 nella chiesa dei Santi Faustino e Giovita di piazza Libertà a Sorbolo. Boldi (nella foto), direttore di cori da 56 anni, fa ritorno nella sua Sorbolo, il paese in cui nacque e visse per 55 anni prima di trasferirsi a Lesignano e nel quale diresse a soli 18 anni il suo primo coro, l’«Alba nuova», e poi il «Pueri canthoris», da lui fondato. A Sorbolo iniziò una lunga carriera.

POLESINE
«SALUMI DA RE» ALL'ANTICA CORTE PALLAVICINA
Fino a lunedì torna, all’Antica Corte Pallavicina di Polesine, l’atteso appuntamento con «Salumi da Re», evento organizzato da Gambero Rosso e Antica Corte Pallavicina giunto alla sua sesta edizione. Una tre giorni per degustare e scoprire nuovi prodotti, ma soprattutto per approfondire in una cornice unica i temi legati alla norcineria italiana di qualità.
Testimonial d’eccezione di questa edizione lo chef Igles Corelli, coordinatore del Comitato Scientifico di Gambero Rosso Academy. Salumi da Re, come evidenziano i promotori, sottolinea l’importanza che la filiera salumiera italiana rappresenta per il settore agroalimentare del Paese. Focus specifici sui vincoli imposti dai disciplinari e di come questi possano influenzare le scelte dei singoli salumifici; gli allevamenti e le figure professionali correlate: saranno questi i principali argomenti che animeranno i convegni previsti nella tre giorni dedicata ai salumi.
A sottolineare l’importanza di una filiera di qualità, per questa edizione i fratelli Spigaroli hanno lanciato una sfida: la ricerca di un porcaro, un mestiere praticamente scomparso per riprendere l’antico uso di far pascolare i maiali nel bosco. Si parlerà inoltre di salumi realizzati con le carni meno nobili e di quelli ottenuti da carni non suine, del loro ruolo nella ristorazione e dei «compagni di viaggio» (dal pane alle spezie, fino al miele).
Per la prima volta sarà presentata la «Salumi da Re Hall of Fame»: un vero e proprio olimpo della norcineria italiana dedicato alle aziende che fin dalla prima edizione si sono contraddistinte per l’eccellenza della loro linea produttiva, contribuendo così a rendere «Salumi da Re» un punto di riferimento per addetti ai lavori e appassionati.
Non mancheranno il concorso «Il panino teen-ager: una cosa buona tra le mani», alla sua quinta edizione e, per il terzo anno consecutivo, la Gara di taglio del prosciutto a mano e a macchina. La mostra mercato, che aprirà i battenti fin da sabato mattina, darà inoltre l’opportunità di assaggiare, degustare e acquistare specialità norcine e tutto ciò che è coinvolto nella filiera salumiera accompagnato da birra artigianale, vini e bollicine.
La tre giorni si concluderà lunedì con la festa «Centomani, di questa terra», organizzata dall’associazione CheftoChef Emilia-Romagna Cuochi in cui chef, produttori, gourmet ed esperti in materia agroalimentare si confronteranno sul futuro del cibo. Quest’ultimo appuntamento vedrà coinvolti in cooking show, talk show e dibattiti tutti i migliori cuochi dell’Emilia Romagna e i protagonisti del food in generale. A margine della manifestazione, eventi e iniziative collaterali come Street pig food - street food con i derivati del maiale - Mercatino gourmet con stand di norcini, aziende di prodotti e accessori legati alla norcineria, recinto con i suini bianchi e neri, degustazione di vini, birre artigianali e salumi delle aziende aderenti, Pranzi e cene nel ristorante stellato Antica Corte Pallavicina e nel ristorante del Buon Ricordo Al Cavallino Bianco, Visite al Museo del Culatello e del Masalén e Po Forest, un affascinante percorso a piedi alla scoperta del bosco di golena del Po.

MUSEO DEL CULATELLO DOPPIO LABORATORIO PER BAMBINI E RAGAZZI DAI 5 AI 12 ANNI
In occasione di «Salumi da Re», l’evento che riunisce la migliore produzione salumiera italiana, il Museo del Culatello (Polesine Parmense) propone un doppio laboratorio, alle 15.30 e alle 17. Intitolato «Tutti i colori del maiale» e a cura di Antica Corte Pallavicina, il laboratorio è consigliato a bambini e ragazzi dai 5 ai 12 anni. Si tratta di un mini corso di cucina per imparare a fare biscotti buoni e genuini con tutte le forme e i colori delle varie razze di maiali.
Il Museo del Culatello, inaugurato un anno fa ultimo del circuito dei Musei del Cibo, è collocato nel complesso dell’Antica Corte Pallavicina. Il percorso museale presenta i protagonisti della vicenda del Culatello. Il primo è il territorio: l’ambiente, i pioppeti, il Po sono protagonisti di una narrazione che conduce fino alla sala incentrata sulla figura del maiale, addomesticato dall’uomo in tempi remoti, con approfondimenti sul maiale nero tipico del parmense e sul suo recupero.
Al museo si trova anche la storia della famiglia Spigaroli, in principio mezzadri di Giuseppe Verdi, capaci di spostarsi sulle rive del Po per poi reinventarsi ristoratori: è in questa sezione che si comincia a parlare dei Masalén, dei norcini che tramandavano l’arte della corretta macellazione del maiale. La partecipazione gratuita, ma la prenotazione obbligatoria. Info e prenotazioni, 0524 936539 museoculatello@acpallavicina.com. www.museidelcibo.it

TRAVERSETOLO
COMMEDIA DIALETTALE AL TEATRO AURORA
Sabato alle 21 nel teatro Aurora va in scena «Al sior l’è servì», commedia dialettale degli equivoci della Compagnia «I guitti di Roberto Veneri». Per informazioni e prenotazioni: teatroaurora.com o 347 2781403

 

 

SALUTE

Alito pesante? Non è solo questione d'igiene

Spazzolino, filo interdentale, colluttori devono essere un rito fin da piccoli Ma spesso l'alitosi è sintomo di malattie che vanno indagate: gola, reni,  fegato, polmoni, come affrontare il problema