Eventi

Tra assaggi di "Salumi da re" e mercati al profumo di fiori: l'agenda della domenica

  • DATA - ORA INIZIO:31/03/2019 23:00
  • DATA - ORA FINE:31/03/2019 23:59
Tra assaggi di

BEDONIA
DOMENICA SI APRE LA STAGIONE DELLA PESCA
Domenica si apre la stagione della pesca e la provincia di Parma e le amministrazioni comunale di Bedonia e di Tornolo in particolare, hanno preparato un’accoglienza speciale con la rinnovata promozione di questo hobby che unisce il divertimento alla gastronomia, al turismo e alla natura incontaminata di questa fetta di montagna Ovest. Per informazioni su regolamenti e permessi si possono contattare (A.s.p. I cavalieri del fiume 351 9949271) - (S.p.s. Pietra Arenaria A.p.s. 348 1151440).

BORGOTARO
«ZUMBA» IN AIUTO DELL'ASSISTENZA PUBBLICA
Domenica, a partire dalle 15, al «Palasport Bruno Raschi» si terrà un grande evento di fitness musicale, dal titolo «Aiuta chi ti aiuta». Si tratta di una grande masterclass di «zumba», il cui ricavato andrà interamente all’Assistenza Pubblica Volontaria Borgotaro-Albareto, per l’acquisto di una nuova ambulanza, ma anche per ricordare la volontaria borgotarese Angela Bozzia, che ha perso la vita nel grave incidente avvenuto di recente a Fraore.

BUSSETO
UNA MOSTRA SUI 60 ANNI DELL'AVIS LOCALE
Domenica mattina viene inaugurata a Busseto, in piazza Verdi, la mostra sui 60 anni dell’Avis locale. Si comincia alle 10.30 con la messa in collegiata e si prosegue a mezzogiorno con l’inaugurazione della mostra.

COLORNO
UN PO DI STORIA: IL GRANDE FIUME E I SUOI PONTI
La musica, le foto, la storia, le riflessioni e un brindisi per parlare del fiume Po e dei suoi ponti. Sarà questo il filo conduttore dell’iniziativa «Un Po di storia. Un confine fluviale da superare: dalla navigazione in barca ai ponti di barche e cemento» in programma domenica alle 16 tra la corte di Sanguigna, l’Antica grancia benedettina e la chiesa di San Salvatore. L’incontro si aprirà con il concerto «Calamaio armonico» a cura di Gian Maria Anversa, al flauto, e Stefano Melani, al clavicembalo, nella chiesa di San Salvatore.
Alle 17.30 all’Antica grancia benedettina inaugurazione dell’esposizione di opere – stampe, documenti e foto, diverse delle quali relative alla costruzione del ponte negli anni ‘50 - da collezioni private a cura di Corrado Gallingani e dall’archivio di Franco Piccoli.
Nel corso della giornata interventi a cura di Cesare Conti, ricercatore di storia locale che si confronterà con il pubblico sulla storia del ponte sul Po. Nell’occasione sarà in vendita una cartolina artistica realizzata da Cristina Vecchi e al termine si terranno degustazione e brindisi con i prodotti dell’Antica grancia benedettina. Ingresso ad offerta.


CORNIGLIO
PASSEGGIATA A CAVALLO NELL'ALTA VAL PARMA
Partirà domenica alle 10,30, la bella escursioni guidata a cavallo (adatta anche ai principianti e inserita nel calendario di Camminaparchi) per scoprire l’inizio della primavera che colora l’Alta val Parma. Ritrovo al Ranch Stella del Bosco di Polita che dispone di due cavalli che possono essere noleggiati; in alternativa è possibile partecipare con il proprio cavallo. Info e prenotazioni (obbligatorie) contattando Elisabetta Beghi al numero 3387154757 oppure via mail a vassy.e@libero.it.

FELEGARA
AL TEATRO TANZI  QUELLI DI NOVEGLIA
Domenica alle 16 al Teatro Tanzi la nuova produzione, «Tutti a sQuola», della compagnia Quelli di Noveglia.

FIDENZA
NONA EDIZIONE DELLA CAMMINATA DELLE DONNE
Domenica andrà in scena la nona edizione della «Camminata delle donne-Cammina con noi» per le vie di Fidenza. La partenza della marcia benefica, non competitiva, è fissata per le 15.30 in piazza Garibaldi. Allieterà il pomeriggio la scuola di ballo Andos con la partecipazione del dj Riccardo. L’evento è promosso dal comitato Andos Fidenza.

FONTANELLATO
A PRIORATO TORNANO LE VIPERE GENTILI
Le «Vipere Gentili», ovvero Sarah Valentina Pelosi e Federica Catania ai violini ed Elena Bacchini alla viola da gamba, tornano a Priorato con un concerto dal suggestivo titolo, omaggio alla primavera appena iniziata, «Le promesse di Flora». L’inizio dello spettacolo, con ingresso ad offerta libera, è in programma per le 16,30 di domenica.

FORNOVO
GRANDE FESTA PER TUTTE LE PENNE NERE
Una domenica con la.. piuma sul cappello. Festa grande per le penne nere fornovesi.
Il Gruppo Alpini di Fornovo ha organizzato per domenica il «Raduno delle tre cime», alla sua terza edizione. Gli alpini di Fornovo, insieme ai fratelli di Solignano e Valmozzola, rappresentati simbolicamente nel titolo dalle «cime» dei monti Prinzera, Sant’Antonio e Barigazzo, si ritroveranno infatti per dare vita all’incontro, aperto a tutta la cittadinanza.
Alle 8,45 è in programma l’ammassamento in piazza del Municipio. A seguire si terrà l’alzabandiera, e si renderà onore ai Caduti con la deposizione di fiori sulle lapidi. Dalle 9,50 inizierà la sfilata: partendo dal municipio il corteo percorrerà le vie Veneto, Solferino, Sauro e piazza Matteotti dove è prevista una nuova tappa per la deposizione di corone sul monumento ai Caduti. Il corteo raggiungerà quindi la pieve per la messa. Al termine della celebrazione, nel teatro parrocchiale, si terranno gli interventi e la cerimonia di consegna degli attestati di merito ai famigliari dei Caduti della Grande Guerra del 1915-1918. Infine il pranzo, al Foro 2000, organizzato e preparato dalla Croce Verde fornovese. Alla giornata sarà presente anche il Complesso bandistico fornovese.

LANGHIRANO
VISITE GUIDATE AL CASTELLO DI TORRECHIARA
Domenica tornano a Torrechiara le visite guidate del Castello, con guide in abiti medievali alle 10.30, 11.45 e 14.30 ad un prezzo di 3 euro per il servizio guida e 4 euro per l’ingresso in castello. Per info: 3282250714.

LESIGNANO BAGNI
BADIA CAVANA ADESSO È APERTA E VISITABILE
In questi giorni, come in ognuno dei prossimi fine settimana, il complesso monumentale di Badia Cavana è aperto e visitabile, a cura di Melusine associazione culturale, con il patrocinio del Comune di Lesignano dè Bagni, nell’ambito del Progetto «Nel segno di Matilde, lungo la Via del Sale». Per informazioni: 338.6310900 - 338.4336671.

MEDESANO
DANZANDO IN BLU PER I BAMBINI AL BERTINELLI
Musica, ballo e animazione domenica al Caseificio della Musica Bertinelli. Dalle 15 alle 19 si svolgerà la manifestazione «Danzando in Blu per i Bambini», un evento solidale organizzato da Fondazione Bambini e Autismo Onlus di Fidenza.

ROSELLINE SOLIDALI CON LA SEZIONE AVOPRORIT
La sezione Avoprorit di Medesano, Felegara, Noceto, sarà presente con i suoi volontari in piazza in occasione della manifestazione «Un fiore per la prevenzione, un gesto per la vita». Il banchetto per acquistare le roselline solidalisarà presente domenica a Varano Marchesi davanti alla Chiesa. Questa iniziativa contribuisce a sostenere gli ambulatori di senologia, dermatologia e urologia a Felegara e l’ambulatorio di urologia a Ponte Taro.

MONTICELLI
SALOTTO DEL LALLO: LISCIO I
Domenica a partire dalle 21.30, al «Salotto del Lallo»  ci sarà spazio per il ballo liscio.

NOCETO
BANCARELLE PER TUTTI I GUSTI IN CENTRO
Domenica arriveranno le bancarelle dei consorzi del Forte Davvero di Noceto Doc e Noceto in Fiera. Un’occasione di shopping con bancarelle per tutti i gusti. Ci sarà musica con karaoke e piano bar.
_____________________

PARMA
MUSEI CIVICI LABORATORI MOSTRE E VISITE GUIDATE
Domenica alle 11, visita guidata al Castello dei Burattini; alle 16.30 visita guidata alla Collezione della Pinacoteca Stuard. Dalle 10 alle 19, al Palazzo del Governatore si potrà visitare la mostra fotografica «Il sorpasso. Quando l’Italia si mise a correre, 1946-1961» e sarà aperta al pubblico. Domenica, dalle 10 alle 13, nella Serra storica del Giardino Ducale sarà aperta la mostra «La Viola nell’arte. Galleria di violette, dall’Impressionismo al Surrealismo, attraverso il Liberty e le prime Avanguardie».
Questi gli orari di apertura: la Pinacoteca Stuard e il Castello dei Burattini  dalle 10.30 alle 18.30; il Museo dell’Opera e Casa del Suono dalle 10 alle 18; la Casa natale Arturo Toscanini  domenica dalle 10 alle 18.

WOPA DOMENICA «APE REGINA» E LE DRAG QUEEN
Ormai ci siamo: domenica a partire dalle ore 18, il Wopa in via Catania ospiterà il “Drag Comedy Festival”, primo evento nella nostra città completamente dedicato agli artisti che fanno dell’ironia e del trasformismo il proprio cavallo di battaglia.
Mente dell’evento, ovviamente, è stato Aldo «Ape» Piazza, icona nota anche al pubblico televisivo nazionale, deciso a dare corpo a un’idea che da tempo voleva realizzare: «La collaborazione di Marco Bianchi è stata preziosissima. Senza di lui non saremmo giunti a questo punto» avverte Ape che ha radunato intorno a sé 9 conosciutissime drag queen:
«Si sfideranno in una gara simpatica ma assolutamente professionale, con una giuria competente e un pubblico caldo, pronto ad applaudire la performance migliore. Io animerò e presenterò l’evento. Chi parteciperà, non se ne pentirà perché vogliamo far rifiorire la figura di una drag queen più ironica e meno soubrette».
Ci sono ancora biglietti disponibili da Accessibile Shoes di Borgo Tommasini e da Music Mille all’Eurotorri. A Parma giungerà il meglio del mondo drag queen , ma la padrona di casa rimarrà sempre la spumeggiante «Ape Regina». Pietro Razzini

IL FILODIJUTA UOVA DI PASQUA PER APRIRE SCUOLE IN BANGLADESH
«Voi aprite le uova e noi apriamo le scuole»: è la nuova campagna pasquale solidale dell’associazione di promozione sociale «Il Filodijuta» di Baganzola che sostiene i progetti scolastici di 5 scuole di villaggio in Bangladesh. Fino a Pasqua saranno in vendita uova al latte e fondente, campane al latte, chiocce al latte e fondente con uova di zucchero. Domenica i volontari saranno presenti con un banchetto, durante l’orario delle messe, davanti alle chiese di Gaiano, San Pancrazio, Vicofertile e Sorbolo. Info 338 4629759 o info@filodijuta.it.

TEATRO SANT'EVASIO DOMENICA «LA CAVALLERIA RUSTICANA»
Domenica alle 17, nel teatro Sant’Evasio andrà in scena «La cavalleria rusticana» di Pietro Mascagni.

EUROSIA MAGGIE & BIANCA DOMENICA ALL'EUROSIA
Domenica al centro commerciale Eurosia , a partire dalle 15, sono previste esibizioni di danza in attesa dell’arrivo di due ospiti speciali: «Maggie & Bianca», le sorelle-amiche conosciute soprattutto dai più giovani per la loro presenza da ormai tre anni sul canale Rai Gulp - si esibiranno in un mini live e poi saranno disponibili per fare selfie, autografi e foto con i fan.

KÀOS TEATRI FULL IMMERSION DI LABORATORIO TEATRALE
Tre giorni di full immersion con un laboratorio teatrale che avrà come base di riferimento la figura di Prometeo. Questa sera dalle 20 alle 23, e domani e domenica dalle 11 alle 18, negli spazi di «Kàos Teatri», in strada San Donato si potrà partecipare al laboratorio per attori a cura dell’autore, interprete e regista Oscar De Summa. Per informazioni: www.kàosteatri.it. 

CASA DELLA MUSICA MOZART&MOZART PER IL «CHILDREN'S CORNER»
Domenica alle 15.30, sul palco della Casa della Musica andrà in scena «Mozart&Mozart», terzo e ultimo appuntamento di «Children’s Corner», l’angolo musicale ideato per i più piccoli dall’assessorato alla Cultura del Comune di Parma-Casa della Musica in collaborazione con la Società dei Concerti di Parma.

TEATRO EUROPA MANI D'ARGENTO CON CHIARA RUBES E FRANCA TRAGNI
Si chiama «Mani d’argento» ed è il titolo dello spettacolo in scena domenica alle 16.30, al Teatro Europa, di via Oradour 14, di e con Chiara Rubes e Franca Tragni.

BUNKER DI SAN PAOLO DOMENICA VISITA GUIDATA NEL RIFUGIO
Nuovo appuntamento per riscoprire quei luoghi della memoria sepolti dal tempo. Domenica si potrà visitare il cosiddetto «bunker di San Paolo» con il ritrovo previsto alle 15 in piazzale Rondani, dal monumento alle Barricate. Prenotazione obbligatoria via mail (ancfargl.parma@gmail.com) oppure contattare Andrea Di Betta (347 2548731).

STREET WORKOUT DOMENICA PASSEGGIATA DEL BENESSERE
Torna domenica a Parma lo «Street workout», passeggiata del benessere e dello sport. L'iniziativa è rivolta a persone di tutte l'età: si tratta di una camminata di circa 5 km, sotto la guida di istruttori qualificati tramite cuffie wireless che verranno consegnate a tutti i partecipanti. Sono previste quattro tappe per il fitness (Piazza Garibaldi - Duomo - Pilotta - Parco Ducale). Maglia in omaggio. Ritrovo al Parco Ducale ore 8.30, partenza 9.30, termine 12.30. Info: 347-8822985.

«GHIAIA IN FIORE» TORNA IL GRANDE GIARDINO IN PIAZZA
Ritorna anche quest’anno l’ormai immancabile appuntamento primaverile con Ghiaia in Fiore.
L’evento si terrà domenica dalle ore 9 alle 20, ed è organizzato dal Consorzio PromoGhiaia, che da 2011 promuove lo sviluppo commerciale della piazza.
Per tutta la giornata piazza Ghiaia si trasformerà in un grande giardino: vivaisti da tutta Italia esporranno fiori e piante di stagione, dai gerani alle viole, fino alla lavanda e ai limoni, con un ampio spazio anche per le piante grasse. Una particolarità sarà, inoltre, la presenza di esposizioni di piante più inusuali e meno conosciute, che potranno incuriosire anche i più esperti. L’ampiezza dell’esposizione, che occuperà l’intera piazza, e le diverse provenienze, dal nord Italia alla Sicilia, saranno un’occasione, sia per gli appassionati e per chi ha il pollice verde, sia per i semplici curiosi, di conoscere piante meno note e di ricevere informazioni da esperti del settore.
Accanto ai vivaisti si potranno trovare anche espositori di prodotti naturali per l’alimentazione e la cura della persona: ci sarà, infatti, la possibilità di acquistare erbe aromatiche, zafferano, cereali e legumi, ma anche infusi e tisane, oltre a vari tipi di miele ed erbe officinali.
Non manca il lato dell’intrattenimento: durante la giornata saranno presenti anche artisti dell’ingegno, che realizzeranno manufatti artigianali, con diversi materiali, quali legno e ferro, direttamente sul posto. Per l’occasione, resteranno aperti anche numerosi esercizi commerciali affacciati sulla piazza.
L’appuntamento primaverile si unisce al suo gemello autunnale, entrambi ormai consolidati all’interno del calendario delle iniziative di piazza Ghiaia; l’evento primaverile, in particolare, oltre ad aver riscosso grande successo nelle passate edizioni, segna anche l’inizio della rassegna di eventi per le stagioni di primavera ed estate organizzati in piazza Ghiaia: da metà aprile, infatti, la piazza sarà teatro di un fitto calendario di appuntamenti per tutti i gusti. Maria Beatrice Medi

IMPERTINENTE FESTIVAL TANTI SPETTACOLI IN PROGRAMMA FINO A DOMENICA
Proseguirà fino a domenica al Teatro al Parco, la sesta edizione dell’«Impertinente Festival», un’iniziativa promossa dal Teatro delle Briciole Solares Fondazione delle Arti e dall’assessorato alla Cultura del Comune in collaborazione con il Castello dei Burattini-Museo Giordano Ferrari, con il contributo del Ministero dei Beni culturali e della Regione Emilia Romagna, della Fondazione Monteparma e della Fondazione Cariparma, con la collaborazione dell’Università di Parma.
Domenica, al Teatro al Parco, sono previsti tre spettacoli per adulti e bambini: alle 16 e alle 17.30 «Lupi», dell’Ufficio Incredibile-Ca’ Rossa, una storia tenera sulla cattiveria e la ferocia con Roberto Abbati e Johannes Schlosser (evento a capienza limitata, a partire dai sei anni); alle 16.30 «Gianni e il Gigante», ideazione e regia di Emanuela Dall’Aglio, a partire dai quattro anni; alle 17.30 «Areste Paganòs e i giganti», della compagnia «Is Mascareddas», atto unico per burattini con Donatella Pau e Antonio Murru; dai tre anni. Per informazioni: 0521/989430 oppure biglietteriabriciole@solaresdellearti.it. 
__________________ 

SORAGNA
DOMENICA MATTINA TORNA LA FESTA DELLA VIOLETTA
Domenica mattina, in piazza Garibaldi a Soragna, si terrà la seconda edizione della festa della violetta: sarà una mattinata dedicata al celebre fiore primaverile, ma anche un omaggio all’indimenticata principessa soragnese Violetta Quaranta Meli Lupi, madre dell’attuale principe Diofebo. Alle 10 aprirà la mostra degli elaborati eseguiti dai bambini e ragazzi delle scuole dell’infanzia, primaria e secondaria di Soragna, e dedicati proprio alla violetta: gli stessi ragazzi offriranno al pubblico un mazzo di viole. Ingresso ad offerta.


POLESINE
«SALUMI DA RE» ALL'ANTICA CORTE PALLAVICINA
Fino a lunedì torna, all’Antica Corte Pallavicina di Polesine, l’atteso appuntamento con «Salumi da Re», evento organizzato da Gambero Rosso e Antica Corte Pallavicina giunto alla sua sesta edizione. Una tre giorni per degustare e scoprire nuovi prodotti, ma soprattutto per approfondire in una cornice unica i temi legati alla norcineria italiana di qualità.
Testimonial d’eccezione di questa edizione lo chef Igles Corelli, coordinatore del Comitato Scientifico di Gambero Rosso Academy. Salumi da Re, come evidenziano i promotori, sottolinea l’importanza che la filiera salumiera italiana rappresenta per il settore agroalimentare del Paese. Focus specifici sui vincoli imposti dai disciplinari e di come questi possano influenzare le scelte dei singoli salumifici; gli allevamenti e le figure professionali correlate: saranno questi i principali argomenti che animeranno i convegni previsti nella tre giorni dedicata ai salumi.
A sottolineare l’importanza di una filiera di qualità, per questa edizione i fratelli Spigaroli hanno lanciato una sfida: la ricerca di un porcaro, un mestiere praticamente scomparso per riprendere l’antico uso di far pascolare i maiali nel bosco. Si parlerà inoltre di salumi realizzati con le carni meno nobili e di quelli ottenuti da carni non suine, del loro ruolo nella ristorazione e dei «compagni di viaggio» (dal pane alle spezie, fino al miele).
Per la prima volta sarà presentata la «Salumi da Re Hall of Fame»: un vero e proprio olimpo della norcineria italiana dedicato alle aziende che fin dalla prima edizione si sono contraddistinte per l’eccellenza della loro linea produttiva, contribuendo così a rendere «Salumi da Re» un punto di riferimento per addetti ai lavori e appassionati.
Non mancheranno il concorso «Il panino teen-ager: una cosa buona tra le mani», alla sua quinta edizione e, per il terzo anno consecutivo, la Gara di taglio del prosciutto a mano e a macchina. La mostra mercato darà inoltre l’opportunità di assaggiare, degustare e acquistare specialità norcine e tutto ciò che è coinvolto nella filiera salumiera accompagnato da birra artigianale, vini e bollicine.
La tre giorni si concluderà lunedì con la festa «Centomani, di questa terra», organizzata dall’associazione CheftoChef Emilia-Romagna Cuochi in cui chef, produttori, gourmet ed esperti in materia agroalimentare si confronteranno sul futuro del cibo. Quest’ultimo appuntamento vedrà coinvolti in cooking show, talk show e dibattiti tutti i migliori cuochi dell’Emilia Romagna e i protagonisti del food in generale. A margine della manifestazione, eventi e iniziative collaterali come Street pig food - street food con i derivati del maiale - Mercatino gourmet con stand di norcini, aziende di prodotti e accessori legati alla norcineria, recinto con i suini bianchi e neri, degustazione di vini, birre artigianali e salumi delle aziende aderenti, Pranzi e cene nel ristorante stellato Antica Corte Pallavicina e nel ristorante del Buon Ricordo Al Cavallino Bianco, Visite al Museo del Culatello e del Masalén e Po Forest, un affascinante percorso a piedi alla scoperta del bosco di golena del Po.

MUSEO DEL CULATELLO DOPPIO LABORATORIO PER BAMBINI E RAGAZZI DAI 5 AI 12 ANNI
In occasione di «Salumi da Re», l’evento che riunisce la migliore produzione salumiera italiana, il Museo del Culatello (Polesine Parmense) propone un doppio laboratorio, alle 15.30 e alle 17. Intitolato «Tutti i colori del maiale» e a cura di Antica Corte Pallavicina, il laboratorio è consigliato a bambini e ragazzi dai 5 ai 12 anni. Si tratta di un mini corso di cucina per imparare a fare biscotti buoni e genuini con tutte le forme e i colori delle varie razze di maiali.
Il Museo del Culatello, inaugurato un anno fa ultimo del circuito dei Musei del Cibo, è collocato nel complesso dell’Antica Corte Pallavicina. Il percorso museale presenta i protagonisti della vicenda del Culatello. Il primo è il territorio: l’ambiente, i pioppeti, il Po sono protagonisti di una narrazione che conduce fino alla sala incentrata sulla figura del maiale, addomesticato dall’uomo in tempi remoti, con approfondimenti sul maiale nero tipico del parmense e sul suo recupero.
Al museo si trova anche la storia della famiglia Spigaroli, in principio mezzadri di Giuseppe Verdi, capaci di spostarsi sulle rive del Po per poi reinventarsi ristoratori: è in questa sezione che si comincia a parlare dei Masalén, dei norcini che tramandavano l’arte della corretta macellazione del maiale. La partecipazione gratuita, ma la prenotazione obbligatoria. Info e prenotazioni, 0524 936539 museoculatello@acpallavicina.com. www.museidelcibo.it


SANT'AGATA
VILLA VERDI UNA DOMENICA DA VIVERE NELLE STANZE PRIVATE DEL MAESTRO
È depositata in Senato dal 3 novembre 2016, la proposta di disegno di legge, a firma dei senatori Giovanardi e Liuzzi, perché Villa Verdi sia riconosciuta, finalmente, monumento nazionale. La proposta di legge è assai semplice: dopo un’introduzione che suona «Questo provvedimento ha come scopo quello di dichiarare monumento nazionale la casa di Giuseppe Verdi Villa Verdi – situata a Sant’Agata (oggi Sant’Agata Verdi ndr.), una frazione del comune di Villanova sull’Arda. Dichiarare Villa Verdi monumento nazionale serve a far conoscere nel mondo la nostra storia e la cultura del nostro Paese».
Una breve biografia del Maestro e l’unico, striminzito articolo del provvedimento: «Comma 1. La Casa Museo Villa Verdi a Sant’Agata, frazione di Villanova sull’Arda, è dichiarata monumento nazionale». Tutto qui, ma per dichiarare Villa Sant’Agata monumento nazionale, ci vuole proprio una legge ad hoc. Non basta, infatti, «la prassi seguita, anche di recente, di provvedere con atti del Presidente della Repubblica alla dichiarazione di “monumenti nazionali” di specifici immobili […] A tali “dichiarazioni” può infatti riconoscersi una mera valenza simbolica».
Ad ogni modo staremo a vedere se il “Governo del cambiamento”, che in questo momento ha certamente ben altri problemi da affrontare, cambierà anche atteggiamento e provvederà in un modo o nell’altro a rendere il giusto riconoscimento a Villa Sant’Agata.
Noi ci accontenteremo, domenica, di poter fare una visita “speciale” a Villa Verdi, entrando nelle stanze private del Maestro e di Giuseppina - quelle normalmente chiuse al pubblico - dalle 9,30 alle 11,45 del mattino e dalle 14,30 alle 17,30 del pomeriggio, oltre ad ammirare, esposte straordinariamente nel cortile esterno, le carrozze del Maestro, stando in quella straordinaria casa dove il tempo si è fermato a quel dicembre del 1900, quando il Cigno di Busseto partì per Milano e il cancello di Villa Sant’Agata si chiuse per l’ultima volta alle sue spalle. Potremo davvero sentirci nei panni di Verdi e della Strepponi, nel salotto dove con gli ospiti si beveva il caffè, il “balsamo del cuore e dello spirito” che il Maestro preparava sempre personalmente. Per info e prenotazioni 0523/830000 o info@villaverdi.org.